800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Il Dio interiore - Estratto da "Kryon - Akasha Umana"

di Monika Muranyi, Kryon 4 mesi fa


Il Dio interiore - Estratto da "Kryon - Akasha Umana"

Leggi in anteprima il primo capitolo del libro di Kryon e Monika Muranyi e scopri come accedere a questo vaso spirituale per raggiungere la piena consapevolezza

Avete mai sentito la frase “le risposte sono dentro di voi”? Mi faceva sempre impazzire! Adesso capisco veramente che le risposte SONO dentro di noi. Solo che non sapevo come accedervi. È stato un problema anche per voi? Forse imparare cos’è l’Akasha Umana può esservi d’aiuto.

Per più di ventiquattro anni Kryon ha trasmesso messaggi canalizzati riguardanti l’Akasha. La premessa è che avete un Registro Akashico e che anche la Terra contiene l’Akasha. Che cosa significa? Sapete che cos’è l’Akasha? Sapete dove si trova? Imparare a conoscere l’Akasha è la finalità di questo libro.

Il termine Akasha deriva dal sanscrito e ha significati diversi secondo differenti filosofie. È stato descritto come cielo, spazio ed etere, nel senso di elemento e in senso metafisico. Rappresenta la conoscenza mistica codificata in un piano non-fisico di esistenza. Niente di tutto questo ci dice granché. Sottolinea semplicemente che il concetto di Registri Akashici e di sistema akashico non è nuovo. La novità è che stiamo riscoprendo la saggezza e la conoscenza spirituali riguardanti l’Akasha Umana.

Immagino che comprendiate, o che siate disposti a prendere in considerazione, il concetto di reincarnazione. Magari avete persino dei ricordi di una vita passata.

Il motivo per cui ne parlo è che non tutti credono che abbiamo un’unica anima che si è incarnata tante volte sul pianeta. Se non credete nelle vite passate, non ha molto senso continuare a leggere. Sentitevi liberi di chiudere il libro e di non aprirlo più, oppure passatelo a qualcun altro.

I più antichi sistemi di fede del pianeta (come l’Induismo e il Buddismo) credono nelle vite passate. Il fatto di credere nelle vite passate è perdurato molto a lungo nel tempo. Questo indica che fu uno dei primi pensieri e concetti intuitivi del cerchio della vita. A un certo punto della storia, però, l’idea fu abbandonata. Durante il Medio Evo (in certe parti della Terra), chi parlava di vite passate rischiava di essere giustiziato per eresia. Una domanda sorge spontanea: se avere una vita passata è una verità spirituale basilare, allora perché tanti sistemi di fede dicono che non esiste? La risposta più immediata è: il controllo.

Vedetela in questo modo: avete soltanto una vita. Ciò vuol dire che avete una sola vita nell’aldilà. Allora sarà meglio che vi comportiate bene e che non roviniate la vostra unica occasione per conquistare l’eternità. L’idea che abbiate un’espressione di vita che torna ripetutamente rende difficile, a chi dirige il sistema di fede “una volta sola”, il fatto di obbligare ad attenersi alle regole stabilite.

Kryon dice spesso che non importa in che cosa creda l’essere umano, purché sia consapevole del Dio interiore. Molti sistemi di fede servono l’essere umano con la preghiera, anche quelli che non credono nelle vite passate. L’amore di Dio è sempre lì, per ogni singola vita. Kryon dice:

Qualunque sistema fondato sull’amore è un buon sistema. Questo perché la compassione e l’amore sono le cose fondamentali…

Non tutti quelli che conosco credono nelle vite passate, e va bene così. Per molti anni non ne sono stata consapevole nemmeno io. Ricordate: non si può imporre a qualcuno la consapevolezza spirituale. Potete solo aiutarli nel loro cammino se scelgono di aprire la porta. D’altra parte, non si sa mai come si svilupperanno le cose. Un giorno potrebbero presentarsi da voi e chiedere la vostra saggezza e conoscenza spirituale.

Se siete ancora incerti riguardo alle vite passate, lasciate che vi rivolga qualche domanda. Perché ci sono migliaia di persone che riescono a ricordare dettagli vividi di una vita passata? Tra questi ci sono bambini che descrivono accuratamente ai loro genitori cose che a quell’età non potrebbero sapere. Com’è possibile? È possibile che le loro esperienze siano reali? Sì. Che coincidenza! (Capitolo Dieci, Comunicazione Akashica)

Perché non tutti ricordano le vite passate? Il motivo è che fa parte del set-up umano quando arriviamo sul pianeta. È la dualità di cui parla Kryon. Le vostre parti multidimensionali sono nascoste. Quando esprimete l’intenzione di scoprire chi siete veramente, iniziate a diventare consapevoli dei molti “tu” di cui Kryon ha parlato.

I dettagli delle molte vite che avete vissuto in precedenza potranno non essere presenti nella vostra mente, ma tutte le esperienze sono dentro di voi, proprio adesso. La vostra struttura cellulare si ricorda. Il vostro Sé Superiore è sempre esistito. Comprendere questa realtà inizia a spiegare molte cose che rimangono un mistero fitto per coloro che “non credono nelle vite passate”.

Dunque, se abbiamo delle vite passate, come funziona? Com’è questo sistema di reincarnazione e karma? La risposta è complessa, ma esiste all’interno del sistema akashico.

Pensatelo come un tipo di contabilità energetica che conserva la vostra traccia, ogni espressione di vita che avete avuto e che avrete sulla Terra.

Descrivere che cos’è l’Akasha Umana e dove si trova è difficile. La difficoltà sta nel fatto che l’Akasha Umana è multidimensionale, ma esiste anche nelle tre dimensioni (3D). L’Akasha fa parte del cerchio della vita, un cerchio della vita che torna di continuo. Le vecchie anime continuano a tornare per uno scopo. Ci viene data la possibilità di elevare la vibrazione della Terra con molte espressioni di vita. Durante un’espressione di vita avete l’opportunità di imparare delle cose. Con l’apprendimento potete aumentare la vibrazione del pianeta oppure no. È una vostra scelta. È la libera scelta di cui parla Kryon.

Quando attraversate il “vento della nascita” e fate il vostro primo respiro, inizia la vostra espressione unica di vita. L’Akasha è un’energia che arriva con voi. Il termine “Registro Akashico” indica una registrazione dell’Akasha. L’Akasha può essere definita come un’energia che rappresenta “tutto ciò che è”. Pertanto, il vostro Registro Akashico è una cronaca di tutto ciò che siete stati e oltre. Il concetto di Akasha rappresenta anche i potenziali di tutto ciò che può essere, cose che sono potenzialmente irrealizzate. Ecco che cosa dice Kryon:

Questa è la storia di una cosa fantastica: l’incredibile Essere Umano. Non è la storia di un Essere Umano speciale. Non è la storia di un Essere Umano dai super-poteri. Non importa se è ricco o povero, o ciò che succede sulla Terra. Voglio raccontarvi la storia di un Essere Umano dal mio punto di vista, quello che succede quando lasciate il mio lato del velo e ciò che succede quando vi ritornate. Si tratta di voi, ciascuno di voi. Ascoltate, perché può scombussolare quel che vi è stato detto in passato.

Potreste dire che la vita inizia in modo semplice, ma non è così. In passato, a qualcuno piaceva mettere in imbarazzo Kryon facendo domande di etica. «Caro Kryon, quando inizia la vita? È la fecondazione dell’ovulo che porta alla nascita? Parte da quel momento, o nove mesi dopo?»

La domanda, vedete, è maliziosa, perché gli Umani dibattono molto sulla questione. Così aspettano una risposta da Kryon e questa non vi piacerà, perché va al di là della vostra mente 3D apparentemente etica. C’è un sistema bellissimo nella nascita, la vita e la morte. I potenziali di chi incontrerete su questo pianeta sono noti prima ancora che arriviate qui. Gli attributi karmici di cui godrete quando atterrerete su questo pianeta sono tutti noti. E anche le sincronicità di chi incontrerete!

Non si tratta di chiaroveggenza o di predire il futuro, si tratta, piuttosto, di pre-disposizioni energetiche. Quali possibilità ci sono che ogni possibile potenziale sia progettato? Per quanto sembri complesso, ancora prima di mettere piede su questo pianeta voi conoscete tutte le sincronicità che potrebbero esserci. E in tal modo voi scegliete i vostri genitori e loro scelgono voi.

Quando inizia la vita? In realtà inizia eoni prima di nascere. Questo è l’amore di Dio all’opera e dovrebbe dirvi una cosa: non è per caso che siete qui.

«Kryon, non è possibile. Vedi, io sono orfano. Non ho mai conosciuto i miei genitori.» Oh, Essere Umano nelle 3D, non stai ascoltando. Dalla tua profonda saggezza hai scelto i genitori che ti avrebbero lasciato orfano. Allora potresti dire: «Beh, e perché mai avrei dovuto farlo?» Perché quando sei sul mio lato del velo tu hai la mente di Dio.

A volte scegliete una difficoltà così da aiutare il pianeta con il potenziale delle vostre soluzioni. Ascoltatemi. Nessuno è venuto qui per soffrire. Siete venuti qui per svelare il mistero della vita e chi è qui seduto e chi sta leggendo è interessato proprio a questo.

Ognuno di voi qui presente è un frammento del Creatore. Ognuno di voi è partito dal mio lato del velo. Tuttavia, il mio lato del velo non è affatto un luogo. Non potete veramente comprenderlo, perché nelle tre dimensioni ci deve essere un luogo fisico da cui provenire.

Dio non è in un posto. Dio semplicemente è. Per voi è difficile da capire, perché siete nelle 3D, ma in realtà voi siete un frammento di quel brodo chiamato Dio.

Non esiste un attributo fisico di Dio. Essere parte di Dio non è spiegabile nelle 3D. Io sono davanti a voi, ma non sono un singolo; io sono, come voi, una parte del brodo che è Dio. Sull’altro lato del velo il mio nome non è Kryon, questo nome è stato creato per voi. In questa comunicazione io albergo nell’energia del mio partner, come gruppo, e vedo chi sta leggendo e ascoltando questo messaggio. Riuscite a immaginarlo?

Quindi, il vostro inizio non è affatto con la nascita. Siete sempre esistiti! Prima che l’Universo fosse creato, voi esistevate. Appartenete a Dio e siete della famiglia di Dio e avete scelto di venire sulla Terra con uno scopo... uno scopo conosciuto da tutti (eccetto che da voi).

Il motivo di questa venuta sul pianeta è una cosa che abbiamo cercato di spiegare molte volte. È difficile da spiegare, perché non ha molto a che fare con la Terra.

Ha a che fare con l’Universo. Ha a che fare con energie future, che definirete a partire dalla vostra esperienza qui. È difficile spiegare il mondo esterno a un pesciolino nella boccia, perché il pesciolino conosce soltanto la boccia. Se parlate al pesce del sistema solare e dello spazio che lo circonda, il pesce non capisce. Sa solo ciò che conosce. Quindi, lasciateci nuovamente dire che quel che voi fate in questa boccia influenza qualcosa di molto più grande al di fuori.

Non ci crederete, ma volevate davvero venire qui. Quando avete visto i potenziali dei vostri genitori e di dove sareste nati di nuovo, avete detto: «Sì! Non vedo l’ora di tornare. Lasciatemi andare ora.»

Tutti voi sapete cosa vi è successo nella vita e ora state pensando: «Kryon, se avessi conosciuto quei potenziali, non penso che sarei venuto.» Questo è l’incredibile Essere Umano, carissimo. Sì, tu sapevi. Conoscevi i potenziali di tutto quello che hai passato finora. Era tutto là come potenziale, ci sei entrato dentro e l’hai vissuto.

«Perché Dio ama l’Umanità così tanto?» Abbiamo appena dato la risposta. Conoscevate i potenziali e siete venuti comunque. È perché amate questo pianeta come lo amo io. Perché c’è qualcosa di più grande. Riguarda l’andamento della vibrazione su questo pianeta. Sarà alta? Sarà bassa? Perché qualsiasi cosa succeda qui, essa crea qualcosa di molto, molto più grande. E affinché questo test sia corretto, gli Esseri Umani devono nascere su questo pianeta e andare alla ricerca del Creatore nascosto dentro di sé.

Ascoltate: in un determinato momento durante la nascita, e dopo che l’embrione si è completamente sviluppato, io sto con voi in un posto che abbiamo metaforicamente chiamato Il Vento della Nascita. Si tratta di un portale tra la linearità e la multidimensionalità.

Non è un luogo, ma un’energia divina. Io guardo la vostra energia e voi guardate la mia. Quel che segue è quello che è successo a ciascuno di voi, perché io rappresento il gruppo che vi dice arrivederci e bentornati. Io sono Kryon, colui che ama l’Umanità.

In quella stupenda energia, vi ho chiesto: «Sei pronto? Sei sicuro?» E tutti voi, uno a uno, mi avete dato un meraviglioso abbraccio d’energia. Poi siete scomparsi ed è iniziato questo incredibile processo.

[Pausa]

Nascere sul pianeta non è facile. La prima cosa che fate è quella di dividervi. Non tutto il frammento di Dio che voi siete si trasferisce nel corpo Umano. Parte di esso continua a stare su questo lato del velo. Ma questo lo sapevate, vero? Perché voi passate molto tempo a cercare questo frammento separato... il Sé Superiore, desiderando di collegarvi ad esso.

Ma ecco che nascendo diventate singoli. Si è isolati, sapete? Perché da esseri multidimensionali passate a un essere singolo, nelle 3D. Il Sé Superiore è la migliore descrizione di chi siete in realtà.

È il nucleo dell’energia animica ed è davvero VOI. Ecco perché vi sentite così bene quando finalmente vi collegate: è la connessione che cercavate e che si trasforma in rimembranza.

Dunque, con la nascita vi separate. Ma non è tutto ed è qui che diventa difficile da capire. Frammenti e parti del vostro nucleo spirituale, che non sono il Sé Superiore, rimangono sul mio lato del velo. Queste energie, che sono anche loro “voi”, diventano le vostre guide. Vi ho appena rivelato un segreto: le vostre guide sono/siete voi. Ecco perché state così bene quando vi sono vicine e vi sentite persi quando si ritirano.

«Kryon, spesso mi sento così triste e solo.» L’abbiamo sentito moltissime volte. Me lo ha detto chi si trova in questa sala, chi sta ascoltando e leggendo. Se aveste il quadro multidimensionale della vostra vita come l’ho io, vedreste sempre un entourage intorno a voi. Lo abbiamo detto molte volte: non siete soli. Non potete essere soli, ma nelle 3D vi sembra di esserlo, vero? Alcuni di voi che sono depressi non hanno mai veramente aperto la porta verso lo Spirito, non è così? Se lo aveste fatto, avreste scoperto che c’è un’energia... l’energia del Sé Superiore che vi spinge per farvi sapere che lì c’è veramente qualcosa. Ce l’avete tutti.

Vedo spesso qualcuno piangere in un angolo, depresso, solo, disperato. Io vedo la meravigliosa energia delle guide che lo circondano e che non possono fare nulla... perché l’Umano non ha dato loro il permesso di fare. Eppure le avete tutti!

Così, ecco che sulla Terra arriva l’Essere Umano e nel suo DNA c’è la divinità. Non si è separata la vostra divinità, solo la dimensionalità. Il vostro DNA è pieno di sacralità. Deve essere così, perché se dovete riunirvi con il Sé Superiore deve esserci divinità nella vostra struttura cellulare... e voi l’avete.

La prima cosa che succede alla nascita è un processo multidimensionale atemporale. Nel momento in cui il bimbo nasce, nella Caverna della Creazione si attiva una struttura cristallina. La Terra sa che siete ritornati, oppure che siete arrivati per la prima volta. Per quanto riguarda la vecchia anima, la struttura cristallina la stava attendendo, perché essa è, in realtà, l’essenza di tutte le sue vite in attesa della prossima. Sapete, vero, che avete vissuto altre vite qui?

Quelle vite potrebbero sembrarvi estranee, ma avete un amico in ciascuna di esse: questo amico si chiama Sé Superiore. È lo stesso Sé Superiore che avete ora. Ciò significa, caro Essere Umano, che quelle vite passate non erano affatto esperienze estranee.

Perché tu c’eri.

È importante che lo capiate, perché ciò vi autorizza a guardare, ricordare e anche riprendere alcuni dei talenti che avevate in passato. La struttura cristallina del vostro cristallo personale si attiva ed è simile agli anelli del tronco di un albero. Ogni vita vi è rappresentata e la si può vedere.

Ora ecco una cosa che dovreste sapere: tutto ciò che avete fatto spiritualmente su questo pianeta impregna quel cristallo. Tutto ciò che avete imparato con fatica impregna quel cristallo. Si trova nel vostro DNA, trasferito nel DNA alla nascita, in due energie, o strati, multidimensionali che abbiamo chiamato il Registro Akashico del DNA [lo strato 7 e 8 nel libro di Kryon I 12 Strati del DNA].

È così perché possiate risvegliarvi o iniziare a fare domande spirituali: tutto ciò che avete imparato o vissuto nei secoli ritornerà.

È una buona notizia per molti che stanno leggendo.

Significa che nessuno dei vostri sforzi qui si è perso nei secoli. Quando ritorni, caro Essere Umano, tutto ciò che hai imparato nella vita è ancora qui e non devi impararlo di nuovo.

Non devi rivivere di nuovo alcunché, se non lo vuoi. Capite quello che vi sto dicendo? Chi di voi desidera aprire quella porta per scoprire Dio dentro di sé, per rivolgersi veramente al Creatore, sta letteralmente aprendo il vaso della spiritualità di tutto ciò che ha imparato. Lentamente ciò si riversa su di voi, e voi ricordate.

Kryon - Akasha Umana

Alla scoperta del registro dell'anima

Monika Muranyi, Kryon

Nel profondo della vostra Akasha c'è un serbatoio infinito di saggezza ed esperienza. Siete invitati ad andare là e a reclamarle! Vi siete mai chiesti da dove arriva la vostra personalità? Perché provate certe paure o...

€ 18,60 € 15,81 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Monika Muranyi, australiana, è laureata in Scienze Applicate, per quindici anni ha lavorato in diversi parchi nazionali in Australia e in Nuova Zelanda. In seguito al suo risveglio spirituale, ha iniziato un percorso come facilitatore dell'EMF Balancing Technique e ha cominciato a...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Kryon è un'entità dolce e amorevole che attualmente è sulla Terra per aiutarci a entrare nell'energia di quella che chiamiamo "nuova era". Canalizzate durante sedute dal vivo da Lee Carroll, le parole ispirate di Kryon hanno cambiato molte vite e hanno portato amore e...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Il Dio interiore - Estratto da "Kryon - Akasha Umana"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste