Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

I vantaggi della medicina omeopatica

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 8 mesi fa



Come funziona l’omeopatia?

Indice dei contenuti:

La differenza tra la medicina tradizionale e l’omeopatia

In Italia la medicina tradizionale praticata negli ospedali è quella allopatica. Sono ancora pochissimi i casi in è possibile scegliere con quale medicina curarsi. In Toscana, regione molto recettiva, ci sono diverse strutture del sistema sanitario nazionale che accanto alle cure tradizionali, offrono la possibilità ai pazienti di curarsi con medicine alternative. Ad esempio l’omeopatia e l’agopuntura. E non solo! Anche altre tecniche non ufficialmente riconosciute come la riflessologia o il reiki sono state introdotte presso le Asl o gli ospedali.

Purtroppo questi casi si contano ancora sulle dita di una mano: la medicina largamente diffusa è ancora quella tradizionale.

Che differenza c’è tra medicina classica e l’omeopatia? La differenza principale è una: la medicina classica si occupa del sintomo che emerge, l’omeopatia cerca le cause che lo ha scatenato.

Ricordiamo che in Italia, a differenza di molti altri stati europei, l’omeopatia come l’agopuntura sono appannaggio dei medici che possono utilizzarle in via esclusiva.

E allora perché l’omeopatia non viene ancora utilizzata su larga scala dai medici italiani?

Ecco come funziona l’omeopatia

I farmaci omeopatici sono tipologie di rimedio che differiscono dai comuni farmaci perché sono preparati con formulazioni differenti. Vediamo come.

Un farmaco omeopatico viene preparato così:

  • si prende il principio attivo del rimedio
  • si diluisce più e più volte (il numero di diluizioni cambia a seconda del prodotto che si vuole ottenere)
  • il preparato ottenuto viene dinamizzato

A grandi linee questo è il procedimento. Quello che interessa di più è qual è l’azione della medicina omeopatica e in che modo agisce. È presto detto. Il funzionamento della medicina omeopatica si può riassumere nella famosa frase di Ippocrate “Similia similibus curantur” ovvero i simili curano i loro simili. All’interno di ogni rimedio omeopatico troviamo il principio attivo che ha scatenato il disturbo stesso ma in dose infinitesimali, quindi molto molto piccole.

Noi sappiamo che in Natura due segni simili si respingono e così avviene nel nostro organismo: in poco tempo, due malattie simili che coesistono nello stesso corpo, si respingono e se ne vanno. Ecco perché otteniamo un vantaggio maggiore nella scelta di una cura omeopatica rispetto ad una cura allopatica: trattiamo l’eziologia del problema, arrivando alla causa che lo ha scatenato eliminandola dal nostro organismo senza limitarci a sopprimere un sintomo che riemergerà sotto altra forma in un secondo momento.

I benefici della medicina omeopatica: una terapia personalizzata

Come sosteneva Hahnemann, fondatore della medicina omeopatica, il concetto di terreno (o costituzione) non si limita a comprendere la patologia ma si interroga sul perché un disturbo sia insorto e come fare per risolvere all’origine.

I benefici della medicina omeopatica sono:

  • ricerca della causa del problema
  • utilizzo di rimedi naturali
  • nessun effetto collaterale
  • reale cura che può risolvere definitivamente il disturbo
Vai ai libri sull'OMEOPATIA >

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su I vantaggi della medicina omeopatica

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste