800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Estate e pressione bassa: i rimedi naturali per star bene

di La Redazione di Macrolibrarsi 2 anni fa


Estate e pressione bassa: i rimedi naturali per star bene

Come fare per gestire la pressione bassa in estate?

Indice dei contenuti:

Pressione bassa e alte temperature

Con le alte temperature è giusto adottare i giusti accorgimenti per vivere al meglio la stagione estiva. Chi soffre di pressione bassa sa che il caldo non aiuta ma purtroppo peggiora la sensazione di astenia e stanchezza.

Le alte temperature sono nemiche dichiarate della pressione bassa! Chi ne soffre deve conoscere come gestirla e salvaguardarsi. La medicina naturale ci viene in soccorso dandoci qualche aiuto.

La pressione bassa viene accentuata dalle alte temperature e sintomi abituali di stanchezza e astenia vengono accentuati. In estate chi soffre di pressione bassa viene accompagnato più di frequente da debolezza, malessere, spossatezza, sudorazione e capogiri. Queste reazioni accentuate sono una difesa che l’organismo mette in atto per disperdere l’eccessivo calore all’interno del corpo e salvaguardare l’omeostasi, ovvero l’equilibrio interno corporeo.

I rimedi naturali per la pressione bassa

Il rimedio naturale per eccellenza per la pressione bassa è la liquirizia, da tenere sempre a portata di mano, soprattutto fuori di casa. Ha un effetto immediato e dona subito sollievo in caso di capogiri, astenia o spossatezza. Un altro rimedio casalingo che funziona bene e in tempi rapidi per la pressione bassa è il sale grosso: sciolto sotto la lingua permette alla pressione sanguigna di crescere velocemente.

Oltre ai rimedi della nonna come la liquirizia e il sale grosso che sono sempre efficaci, esistono fitoterapici che aiutano molto nel periodo estivo per contrastare la calura e la pressione bassa.

Uno dei migliori è l’estratto di salvia, rinfrescante, tonico del sangue e rigenerante che aiuta a contenere anche l’eccessiva sudorazione.

L’estratto di rosmarino è altrettanto rinfrescante, abbinato alla salvia e assunto regolarmente per almeno un mese aiuta a contrastare gli effetti della pressione bassa.

Un infuso di ginseng tonica il sangue ma attenzione a non abusarne: un uso eccessivo mette sotto pressione il cuore.

Anche l’omeopatia ci aiuta in questi casi. Quando la pressione è bassa e la stanchezza eccessiva, due veri toccasana sono il Phosforis e il Ferrum Metallicum.

L’alimentazione giusta in caso di pressione bassa

Quando parliamo di pressione bassa ci riferiamo a valori che sono inferiori a 90 mmHg per la massima e a 60 mmHg per la minima. Certamente l’alimentazione ha un ruolo importante e alcuni cibi possono davvero molto aiutare a migliorare gli effetti collaterali dati dalla pressione bassa che in estate risultano più accentuati.

I sali minerali svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione dei ritmi della pressione sanguigna.

Troviamo quindi molto beneficio nel mangiare verdura, soprattutto cruda e di stagione, cereali integrali e bevande naturali come estratti o centrifugati di frutta e verdura.

Il succo di barbabietola rossa è un valido aiuto per chi soffre di pressione bassa in estate.

 

 

 


La Redazione di Macrolibrarsi

Il magazine di Macrolibrarsi è gestito da 2 ragazze: Claudia, e Valeria. Le unisce la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo. Avide lettrici, attraverso gli articoli che scrivono per Macrolibrarsi, condividono ciò che...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Estate e pressione bassa: i rimedi naturali per star bene

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste