800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Cosa sono i nodi celtici?

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


Cosa sono i nodi celtici?

Simbologia e nodi celtici

Indice dei contenuti:

Intrecci e nodi: la cultura Celtica

Quando sentiamo parlare di cultura celtica, pensiamo subito ad una popolazione barbara, lontana dai criteri di civiltà romani. Questo è ciò che abbiamo imparato sui libri o meglio quella che la storia racconta. Le popolazioni che occupavano il nord Europa prima dell’avvento dei Romani, sono considerate (senza distinzioni) popolazioni barbare perché non seguivano gli usi e i costumi della Roma antica.

Questa immagine che ci hanno dipinto delle popolazioni del nord Europa, non corrisponde a verità. Certamente le popolazioni, tra cui quella celtica, erano diverse, alcune più sviluppate altre più primitive. La cultura celtica era una delle più sviluppate e non solo aveva un’ottima organizzazione politico-amministrativa (per l’epoca) ma una spiritualità spiccata su cui si fonda tutta la cultura celtica.

Per i Celti, la vita non aveva un inizio e una fine ma procedeva con continuità. Il corpo fisico non era che un passaggio, una trasformazione, una fase nella vita di ogni individuo che non veniva identificato con il corpo fisico. Non esistono infatti leggende sulla creazione del Mondo nella mitologia celtica perché la vita era considerata come un continuo di diverse esperienze. 

I nodi celtici

I Celti consideravano la spiritualità come fondamento necessario per la vita e alla base della vita stessa. La simbologia era per i Celti uno strumento molto utilizzato e attraverso i simboli leggevano il significato delle situazioni attorno a loro.

La vita, per i Celti, era un continuo susseguirsi di nascita e morte, giorno e notte: cicli complementari che si alternano.

I nodi celtici sono simboli formati che i Celti utilizzavano per simboleggiare i vari stadi dell’esistenza. I nodi sono formati da animali, vegetali ed esseri umani oppure da semplici linee che formano figure simil-geometriche. Le linee dei nodi celtici rappresentano spesso lo scorrere dell’energia divina nelle diverse forme di vita che portano ad un concetto di “Vita Unica”, senza inizio né fine.

La morte, per i Celti, rappresentava solo l’abbandono delle forme da parte dell’energia vitale (quello che noi chiamiamo Anima o Coscienza): l’energia vitale, dopo la morte del corpo fisico, cambiava semplicemente stato, continuando a scorrere in altre forme.

I nodi celtici sono simboli che rappresentano la vita, nel senso più ampio del termine. Muore quindi chi si identifica con le forme ed è immortale chi si identifica con l’Energia della vita.

Gli intrecci dei nodi celtici rappresentano 

  • la vita
  • l’energia spirituale
  • il percorso di crescita
  • la continuità
  • la resurrezione
  • le relazioni con il mondo circostante
  • l’immortalità del movimento
  • la buona fortuna intesa come capacità di attirare ciò che ci circonda

Nodi celtici: talismani per la realtà

Come venivano utilizzati quindi i nodi celtici? Essi erano considerati come talismani di protezione contro le negatività e come strumento per leggere la realtà circostante. I Celti consideravano i nodi celtici come rinforzo dell’energia spirituale.

I simboli dei nodi celtici erano anche mandala di meditazione: come? Così come facevano i monaci del Cristianesimo celtico, ovvero seguendo con lo sguardo il percorso delle linee ed entrando in uno stato di coscienza differente, che permetteva loro di riflettere sul significato della simbologia.

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Cosa sono i nodi celtici?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste