800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Come pulire argento e altri metalli

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 3 settimane fa


Come pulire argento e altri metalli

Come si pulivano i metalli prima dell’arrivo dei prodotti industriali? In epoche in cui venivano utilizzati anche in forma maggiore rispetto al presente, possiamo apprendere come mantenerli puliti anche oggi con i prodotti che abbiamo a casa.

Indice dei contenuti:

Quali metalli si possono trattare?

I metalli sono elementi utilizzati già dai nostri primi antenati. Con la scoperta del fuoco e dei metalli, la vita dell’uomo si è rivoluzionata. I metalli sono una componente preziosa e molta diffusa anche nella vita moderna.

Ai tempi delle corti e nei castelli, i nobili utilizzavano i metalli come l’argento o il rame per creare strumenti e utensili utili alla vita quotidiana.

Quando non esistevano i prodotti chimici industriali, come mantenevano puliti e lucidi i metalli? Tra i più utilizzati troviamo certamente l’argento e il rame, ma anche l’acciaio, l’alluminio, il bronzo e l’oro. Tutti i metalli possono essere trattati con prodotti naturali.

Non diamo per scontato che solo prodotti come alcol o ammoniaca possano essere efficaci nel trattamento perché è possibile ricorrere ad altre alternative più naturali ed economiche che mantengono alto il livello di pulizia.

Ad ognuno il suo metallo

Esistono molte sostanze, alcune delle quali comunemente utilizzate in cucina, che puliscono a fondo i metalli. Vediamoli uno ad uno.

Argento

Il metodo più efficace per pulire l’argento è utilizzare l’amido naturale proveniente dalle patate.

L’ossidazione a cui va incontro l’argento può essere contrastata da un composto di acqua in cui si sono cucinate le patate con l’aggiunta di un cucchiaio di aceto. Basterà strofinare il metallo con un panno di cotone asciutto!

L’argento risulterà come nuovo. Se rimangono delle macchie più ostili, si può insistere con acqua e bicarbonato e strofinare accuratamente la parte interessata.

Rame

Il rame è ultimamente uno dei metalli più ricercati, soprattutto nell'edilizia. Moltissimi oggetti casalinghi sono fatti di rame e sappiamo bene che con il tempo assume un colore scuro e perde la sua brillantezza.

Come fare? Basta preparare una soluzione consistente a base di sale, farina e aceto e passarla sull'oggetto. Sciacquare infine con acqua tiepida e sapone.

Oro

Dai gioielli alle monete, agli utensili in oro: è il metallo prezioso più diffuso. È anche il metallo che meno risente del tempo e rimane buone condizioni a lungo. Se lo osserviamo attentamente, con l’utilizzo perde la sua lucentezza originaria.

Come fare? Basta sfregarlo con un composto di sapone di Marsiglia liquido e bicarbonato di sodio. Una volta massaggiato per qualche minuto in questa soluzione, basterà sciacquarlo in acqua fredda.

Acciaio

Buona parte delle superfici di casa è fatta di acciaio. Esistono molti prodotti chimici in commercio per pulire l’acciaio ma pochi sanno che basta veramente poco per tenerlo pulito in modo naturale.

Basta prendere un flaconcino con spruzzino incorporato e riempirlo per un terzo di aceto, due terzi di acqua e aggiungere 2 cucchiai di sapone naturale per piatti.

Per macchie più ostinate sull'acciaio, si può utilizzare la soda solvay: economica ma molto efficace.

Ti consigliamo...


Lo Staff di Macrolibrarsi.it

Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre persone che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Come pulire argento e altri metalli

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste