+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-18:00

Come profumare il bucato in modo naturale

di Francesca Rifici 11 giorni fa


Come profumare il bucato in modo naturale

Profuma la tua biancheria, che sia appena uscita dalla lavatrice o dall'armadio, in maniera naturale!

Sin dai tempi più antichi, quando sentiamo parlare di bucato pensiamo all’odore di fresco, di buono, di fiori e aria pulita. Nel nostro immaginario, un bucato profumato è sinonimo di coccola.

Ecco come profumare il bucato in modo naturale.

In questo articolo parliamo di:

Indice dei contenuti:

Profumi sintetici e profumi naturali

Attenzione a non cadere nell’inganno del bucato profumato a qualunque costo. Spesso infatti vengono utilizzati saponi e detergenti che contengono sostanze chimiche e allergeni che entrano poi in contatto con la pelle, attraverso i pori.

Quando sudiamo, assorbiamo anche le sostanze che abbiamo sulla pelle e non sono rari i casi di manifestazioni cutanee, sintomo di allergia verso alcuni prodotti industriali per il lavaggio dei tessuti.

Sono stati compiuti diversi studi relativi ai danni delle sostanze volatili o assorbite dai tessuti, provenienti da detergenti non naturali: molti di questi mostrano come sintomi ricorrenti quali problemi di pelle, emicrania, allergie o problemi respiratori possano essere causati da sostanze tossiche assorbite dai tessuti che ogni giorno utilizziamo.

Profumare il bucato in modo naturale è possibile?

Come si fa quindi a ottenere un bucato pulito e allo stesso tempo profumato senza incorrere in rischi per la salute e per l’ambiente?

Tra i prodotti più utilizzati troviamo l’ammorbidente, che viene aggiunto a fine lavaggio e quindi meno soggetto a risciacqui. E in più è tra i prodotti più inquinanti per l’ambiente. Per ottenere un risultato diverso, è necessario fare scelte diverse e informarsi su come agire.

Il primo passo è scegliere un detergente naturale che non contenga sostanze nocive o chimiche, anche privo di odore.

Per la profumazione si possono poi utilizzare i preziosi oli essenziali, che aggiunti al detergente naturale possono donare ai nostri capi la profumazione che vogliamo.

Tra i più usati troviamo:

Esistono poi oli essenziali speciali come quello di rosa che riporta al bucato delle dame e delle principesse o l’olio essenziale di mandarino per i più piccoli, per coccolarli e renderli sereni. La dose consigliata è di 20 gocce di olio essenziale ogni 50 ml di prodotto lavante.

Gli oli essenziali consigliati per profumare il bucato:

Profumazione post lavaggio: i consigli delle nonne

Per chi utilizza detergenti naturali o noci saponine, esiste una modalità di profumazione post lavaggio.

Come facevano le nonne a mantenere il bucato profumato? Utilizzavano sacchettini in cotone o in lino con fiori essiccati che sprigionavano il loro profumo. Il bucato si profumava dell’essenza floreale preferita. 

Oggi possiamo ricorrere a strisce profumate con le essenze classiche o con essenze più moderne che a contatto con i nostri capi rilasciano un gradevole e naturale profumo.

Un’altra alternativa è quella di utilizzare saponi naturali in cubetti e distribuirli nell’armadio. Oppure ancora, possiamo acquistare gettoni di argilla e arricchirli con la profumazione che ci piace di più e che ci donerà il bucato profumato che desideriamo.

La linea di profumatori per armadi di Green Natural:


Non ci sono ancora commenti su Come profumare il bucato in modo naturale

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.