800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Come è cambiata l'alimentazione?

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 10 mesi fa


Come è cambiata l'alimentazione?

Ecco come l'alimentazione ci ha accompagnato nella storia

Indice dei contenuti:

Alimentazione, cardine della salute

Di alimentazione se ne parla spesso e nessuno di noi, oggi giorno, può dire di non sapere che lo stile di vita alimentare che seguiamo incide sulla nostra stessa salute.

Ormai è un dato di fatto, riconosciuto anche dalla classe medica ufficiale: l'alimentazione incide moltissimo sul nostro benessere psicofisico.

Perché oggi siamo arrivati a chiederci quanto incide l'alimentazione sulla nostra salute? Certamente perché nonostante la protezione farmaceutica, i vaccini e tutti i medicamenti del caso, alcune malattie sono in forte aumento rispetto al passato e la maggior parte di loro non trova cura né rimedio.

Se ci pensiamo, è abbastanza scontato: come può l'alimentazione non incidere sulla nostra salute?

Siamo una macchina pensata e studiata per funzionare nel minimo dettaglio, ma nessuno ci ha dato il libretto per le istruzioni. In quanto macchine, abbiamo bisogno di nutrirci con il giusto carburante altrimenti qualcosa si inceppa e finisce per guastarsi. Eppure non riceviamo un'educazione all'alimentazione e nella maggior parte dei casi non conosciamo le proprietà di ciò che ingeriamo.

L'alimentazione odierna, molto ricca di alimenti raffinati e industriali, si è troppo allontanata dai prodotti della natura.

Qualità e quantità: come è cambiata l'alimentazione

Se pensiamo alle malattie che si sono sviluppate nell'ultimo secolo e che noi oggi consideriamo “normali” perché diffuse, certamente i nostri progenitori non sarebbero d'accordo con noi e sgranerebbero gli occhi dinnanzi al fatto.

Pensiamo solamente a questo: in natura non esistono primati (gorilla o scimpanzè) in sovrappeso o grassi, solo l'uomo è l'unica specie che va incontro all'obesità con grande semplicità.

Il deposito di grasso in natura avviene solo per quegli animali che durante l'inverno vanno in letargo e hanno così bisogno di immagazzinare energie per l'inverno. Energie che poi verranno spese! Non mantenute in corpo per anni.

Talvolta è stato sostenuto che l'obesità nei paesi industrializzati è dovuta alla quantità maggiore di cibo che circola. Se davvero fosse così, allora potremmo affermare che gli alimenti industriali non fanno male se mangiati con parsimonia. Purtroppo non è così.

Non è la quantità di cibo, ma la qualità che fa la differenza. Un apporto maggiore di grassi saturi e carboidrati, accelera molti processi organici, prima di tutto la pubertà che arriva e si sviluppa in età sempre più infantile.

L'alimentazione nella storia

Facciamo allora un quadro su come è cambiata l'alimentazione nel tempo, ponendoci la seria domanda di quanto questo possa aver influito sulla nostra salute.

Alimentazione primitiva – da 2 milioni di anni fa fino a 10.000 anni fa
grande varietà di fonti vegetali e animali, dell'animale si consuma tutto e si prediligono animali selvatici di piccola taglia, rettili e insetti oltre ad un’ampia quantità di vegetali selvatici, funghi, germogli, frutta selvatica ricca di fibre. I latticini non esistevano, c'era solo il latte materno.

Avvento dell'agricoltura – da 10.000 anni fa a 4000 anni fa
si consuma carne allevata, anche di animali di grandi dimensioni, uso modesto di latticini, verdure sia selvatiche che coltivate, consumo periodico di cereali ottenuto da coltivazioni organiche.

Storia della civiltà – da 4000 anni fa a metà del Novecento
Aumenta il consumo di carne ma aumenta anche la varietà di verdure e frutta disponibile, grazie al commercio e allo scambio tra i popoli. Le coltivazioni diventano via via sempre più intensive e l'utilizzo dei cereali diventa il cardine dell'alimentazione quotidiana.

Alimentazione occidentale – dal 1950 ad oggi
basso utilizzo di verdure, si consuma prevalentemente carne di grossi animali e solo i muscoli (ossa e altro viene scartato) elevato utilizzo di formaggi e latticini tra cui il latte vaccino, cereali raffinati e spesso coltivati con prodotti chimici.

Forse da qui si può intuire perché le malattie degenerative sono in aumento?

Ti consigliamo...


Lo Staff di Macrolibrarsi.it

Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre persone che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Come è cambiata l'alimentazione?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste