800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Antitetanica: scopriamo di più su questo vaccino

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


Antitetanica: scopriamo di più su questo vaccino

È necessario vaccinarsi per il tetano?

Indice dei contenuti:

Antitetanica: la situazione in Italia

In Italia, il vaccino contro i danni del tetano è una vaccinazione considerata obbligatoria. Questo vaccino viene somministrato ai nuovi nascituri in tre dosi, nei primissimi anni di vita. La prima dose viene somministrata a tre mesi, la seconda dose a cinque mesi e l’ultima a dodici mesi.

In Italia il vaccino contro il tetano viene somministrato più volte nell’arco della vita di un uomo. Dopo le prime tre dosi somministrate nei primi dodici mesi di vita, la legge prevede che venga fatto un richiamo attorno ai 5 anni, prima dell’inizio del periodo scolastico. Da lì in poi, la vaccinazione contro il tetano verrà rifatta periodicamente ogni dieci anni circa.

In cosa consiste il vaccino? Come per tutti i vaccini presenti sul mercato e somministrati a bambini e adulti, anche il vaccino per il tetano contiene all’interno tossine derivanti dal tetano stesso, rese inattive mediante procedimenti chimici e somministrate all’interno dell’organismo.

È davvero necessario vaccinarsi per il tetano?

Il tetano è una malattia infettiva causata dal Clostridium Tetani o bacillo di Nicolayer, che può sopravvivere per anni anche in condizioni atmosferiche ostili. Come si entra in contatto? Lo si trova soprattutto nel terreno contaminato o concimato con escrementi di animali. Se il bacillo entra in contatto con una ferita nel corpo umano, può riuscire a inserirsi e ad infettare la persona.

In Italia, attualmente, i casi di tetano sono molto bassi, circa 100 casi in un anno. La prevenzione su questa malattia è forse eccessiva?

Pensiamo che un bambino di appena un anno, ha già ricevuto tre dosi di vaccino antitetano! Dodici mesi per un piccolo corpicino non sono tanti, soprattutto perché gli apparati continuano a crescere e a formarsi anche dopo la nascita. È in grado di gestire l’attacco esterno di virus e batteri iniettati appositamente?

Oltre a questa constatazione, ci sarebbe da chiedersi perché il vaccino viene somministrato a tutti i bambini indistintamente quando invece sarebbe necessaria un’analisi preventiva per valutare il livello di immunoglobuline specifiche, presenti all’interno del corpo, per quel vaccino specifico.

In questo modo, si potrebbe evitare la somministrazione non necessaria di un preparato chimico a chi ha già presenti gli anticorpi specifici.

Senza considerare che la maggior parte dei vaccini contiene molti metalli pesanti e sostanze chimiche di scarto, molto dannose per la salute!

Come funziona per le persone non vaccinate che entrano in contatto col tetano

Spesso ci si chiede: ma se non vaccino mio figlio contro il tetano, cosa succede nell’eventualità che contragga l’infezione? Questa perplessità è diffusa ed è la motivazione per cui molti genitori decidono comunque di vaccinare i propri figli.

Il vaccino, una volta iniettato, impiega circa 15 giorni per essere attivo e garantire una copertura. La medicina ufficiale, in caso di infezione, somministra immunoglobuline tetaniche. Non si tratta di sangue infetto, ma di un emoderivato (un derivato da sangue umano malato). La medicina garantisce una serie di controlli per assicurare la non pericolosità delle immunoglobuline.

Purtroppo però, è successo che i controlli non siano stati sempre adeguati e sufficienti! La situazione oggi sembra essere migliorata.

La via migliore è comunque quella di accertarsi il livello di anticorpi specifici presenti, prima di somministrare indistintamente un vaccino.

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Antitetanica: scopriamo di più su questo vaccino

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste