+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Gli Dei Egizi — Libro

Roberto Buongarzone



(1 recensioni 1 recensioni)


Prezzo di listino: € 14,90
Prezzo: € 14,16
Risparmi: € 0,74 (5 %)
Prezzo: € 14,16
Risparmi: € 0,74 (5 %)

Descrizione
Un’introduzione al mondo affascinante della mitologia egizia, attraverso i tre millenni segnati dalla continuità culturale dell’Antico Egitto, ma anche dal moltiplicarsi dell’immaginario divino alla ricerca del vero che si cela dietro le forme: un divino creduto e desiderato con un’intensità che ha pochi paragoni nel mondo antico e moderno
EditoreCarocci Editore
Data pubblicazioneOttobre 2007
FormatoLibro - Pag 159 - 13x21,5
ISBN8843042866
EAN9788843042869
Lo trovi inLibri: #Egitto e Mar Morto
MCR-NR 14979

Spesso acquistati insieme



voto medio su 1 recensioni

1
0
0
0
0

Recensione in evidenza

Alessandro

Si è sempre detto che le...

Si è sempre detto che le tante divinità egizie, non certo numerose come l'affollato e soffocante pantheon induista, simboli vivificanti e univoci di forze sottili e spesse, manifestazione antropomorfica ed anche zoomorfica di forze fisiche, emblemi esoterici di una profondissima "religione della mente" - che poi darà origine al più conosciuto "ermetismo" -, altro non sono che parti, inscindibili fra loro, costituenti il corpo cosmico ed eterico di un Essere Supremo, sconfinato in dimensione ed eterno, atemporale e prima di ogni cosa. Il politeismo egizio non è una volgare sommatoria di forze che si creano e che si annullano fra di loro, bensì è l'inveramento proteiforme - il "Luce da Luce" del Credo cristiano - di "parti spirituali" differenti ma complanari verso un obiettivo comune: rendere perfetto il multiverso ad immagine e somiglianza della incorruttibilità celeste. La religione egizia fu la punta di diamante della Tradizione Primordiale e solo Madame Blavatsky non riconobbe mai questa supremazia.

(0 )

Le 1 recensioni più recenti


icona

Alessandro

Si è sempre detto che le...

Si è sempre detto che le tante divinità egizie, non certo numerose come l'affollato e soffocante pantheon induista, simboli vivificanti e univoci di forze sottili e spesse, manifestazione antropomorfica ed anche zoomorfica di forze fisiche, emblemi esoterici di una profondissima "religione della mente" - che poi darà origine al più conosciuto "ermetismo" -, altro non sono che parti, inscindibili fra loro, costituenti il corpo cosmico ed eterico di un Essere Supremo, sconfinato in dimensione ed eterno, atemporale e prima di ogni cosa. Il politeismo egizio non è una volgare sommatoria di forze che si creano e che si annullano fra di loro, bensì è l'inveramento proteiforme - il "Luce da Luce" del Credo cristiano - di "parti spirituali" differenti ma complanari verso un obiettivo comune: rendere perfetto il multiverso ad immagine e somiglianza della incorruttibilità celeste. La religione egizia fu la punta di diamante della Tradizione Primordiale e solo Madame Blavatsky non riconobbe mai questa supremazia.

Recensione utile? (0 )


Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.