800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Un Invito a Organizzarsi - Libro

A 50 anni da "Lettera a una professoressa"




Prezzo di listino: € 9,00
Prezzo: € 7,65
Risparmi: € 1,35 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 5 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 48 ore 25 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 26 Settembre
  • Guadagna punti +16

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Un'esortazione ai genitori, ad organizzarsi per poter educare i propri figli e a fondare le cosiddette "scuole gentoriali".

Per accendere la miccia di questa provocazione si sono raccolte le testimonianze di genitori che hanno deciso di fare il loro sforzo per riappropriarsi della sovranità genitoriale secondo quanto stabilito dall’art.30 della costituzione e
di echeggiare un’altra provocazione complementare Su questa idea di Scuola come Uso Civico abbiamo chiesto il parere di insegnati della scuola pubblica, di famosi esperti pedagogisti come Tullio De Mauro che ci ha mandato uno
degli ultimi interventi prima della sua morte e poi Eraldo Affinati, Sandro Lagomarsini e altri.

Dal 1967 a ora "Lettera a una professoressa" è stata interpretata spesso come una spina nel fianco della scuola di stato per riformarla. Ne sono derivati dei tentativi monchi perché il messaggio della Lettera non è riformatore ma
rivoluzionario. Infatti la professoressa Vera Spadoni a cui la lettera era indirizzata era una delle migliori insegnanti della scuola di stato, una sua ideale rappresentante, stimata dai suoi alunni.

Un’interpretazione che finora non ha avuto corso è che la Lettera sia un manifesto a favore di un altro tipo di scuola pubblica nè di stato nè privata. 

L’Art. 30 della nostra Costituzione recita "è dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli". Come può la repubblica garantire questo diritto anche agli ultimi, ai privi di mezzi economici e culturali?

La risposta a questa domanda rende il Manifesto della Scuola di Barbiana ancora profondamente attuale e chiede allo stato di rinunciare al suo monopolio sulla scuola pubblica ma di accontentarsi di orientare, porre un freno alle ingiustizie ma liberalizzare i comportamenti virtuosi.

EditoreLibreria Editrice Fiorentina
Data pubblicazioneAprile 2017
FormatoLibro - Pag 103 - 15 x 21 cm
ISBN8865001276
EAN9788865001271
Lo trovi in#Guide per genitori ed educatori
MCR-NR 9788865001271


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste