800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Sogni di un Satiro Danzante - Libro

Pierluigi D'agostino




Prezzo: € 12,00

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

assistenza clienti
Descrizione

È davvero una sensazione notturna e danzante quella che si assapora nei versi di Pierluigi D'Agostino, tra effluvi raccolti da fiumi, respiri, onde, sogni.

La sua giovanis­sima testimonianza, in questa opera d'esordio, incontra già decifrazioni antiche, assorbite dai segni di simbo­lismi capaci di evocare seduzioni che ricordano i versi folgoranti di Mallarmé "Quelle ninfe voglio incantare! / Sì chiaro / svola il loro fresco incarnato per l'aria / fìtta di sonni / Un sogno baciai?", oltre l'estenuata riprova di tempi e spazi che la storia concede.

Un recupero del tut­to novecentesco di elementi che hanno caratterizzato il mitomodernismo dei primi anni novanta, nella corrente guidata da Giuseppe Conte? O forse un registro definito da una sinestesia complice ed ammiccante, alla trasfor­mazione devota? Incombe un pericolo, un presagio che D'Agostino accompagna a ciò che rimane del tema del viaggio iniziatico e della solitudine inconciliabile.

C'è una stasi superata nella prigionia "scherzosa e irrequie­ta" che consente l'ipotesi più solida, accennata e scoper­ta, dell'esserci nel tempo; dove una consolazione rimane all'orizzonte delle possibilità enumerate, delle distanze annientate, terre desolate, frammenti che, tuttavia, ven­gono in qualche modo recuperati, avvolti nella ritmica consistenza dei versi che si coniugano in strofe portanti dove i segni sono alture, rilievi eseguibili sul tracciato di una conduzione catartica, nei sensi e nell'ascolto di un possibile cenno.

Il congedo è poi ulteriore tema epifa­nia); vita di spirituale mediazione in un tangibile oltre, condotto ed enunciato nei ciclici eventi della metamor­fosi mirabile.

Il dialogo è muto ma covidoso, fuggito per inespressa sentenza; il bagno di Narciso intende porci a confronto con l'ossimoro, la funzione dei contrari, la vocazione ad una auspicata sintesi che D'Agostino inse­gue e anela, nella trama delle tessiture dove il bosco dei simboli ospita il tempo del canto e del gioco. Una nuova e antica poetica del mito, quindi, emerge nella partitu­ra evocativa di questi versi, dove sospiro e turbamento costituiscono il viatico; oltre rimorso, dubbio, preghie­ra, salvezza, imprevedibili opposti, inaspettate svolte. Davvero un ondeggiare fonetico quasi scandito da indizi fluttuanti nell'accezione di Tynjanov, così come, ritor­nando al mitomodernismo, amava evocare Dorian Veru-da, amante di Eschilo e di Pindaro, fedele d'amore di un codice arcaico ma, oltre il dire, salvifico.

Andrea Rompianesi

EditoreScrittura Creativa
Data pubblicazioneNovembre 2012
FormatoLibro - Pag 64 - 13x21
ISBN8887821161
EAN9788887821161
Lo trovi in#Saggi e racconti
MCR-NR 59047

Pierluigi D'Agostino è nato a Roma nel 1992 , studia filosofia presso l'Università di Tor Vergata Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste