800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Shangri-La

Lawrence Osborne



(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo di listino: € 5,50
Prezzo: € 4,68
Risparmi: € 0,82 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 5 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 5 giorni
  • Guadagna punti +10

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Un viaggio ilare e desolato nel cuore del Tibet, alla ricerca di una città un tempo immaginata dagli occidentali, e oggi costruita dai tour operator del governo cinese.
EditoreAdelphi
Data pubblicazioneMaggio 2008
FormatoLibro - Pag 56 - 10x18,5
Lo trovi in#Saggi e racconti


voto medio su 1 recensioni

0
0
1
0
0

Recensione in evidenza


Silvana

Dopo la lettura di "Orizzonte perduto"...

Dopo la lettura di "Orizzonte perduto" di James Hilton, lo scrittore/giornalista Lawrence Osborne inizia a parlarci del proprio viaggio, della ricerca di un , forse identificato semplicemente nella mente dello stesso Scrittore. Qui lo scrittore trova Shangri-La, che è per convinzione sinonimo di pace, nei confronti di una società disperata (che è quella del novecento), ostrusa dal capitalismo e dalla menzogna di un futuro migliore. Dalla lettura emerge appunto la ricerca per quel mito che lo scrittore non ha ancora abbandonato, e per scoprire cosa ne è rimasto si reca appunto in Cina. Ma il viaggio di cui ci parla lo scrittore ha senso solo in quanto tale, e non sempre per la meta, poichè egli sapeva benissimo a cosa andava incontro, quella meta che non è nascosta nell'Himalaia, ma dentro ognuno di noi.

Le 1 recensioni più recenti


icona

Silvana

Dopo la lettura di "Orizzonte perduto"...

Dopo la lettura di "Orizzonte perduto" di James Hilton, lo scrittore/giornalista Lawrence Osborne inizia a parlarci del proprio viaggio, della ricerca di un , forse identificato semplicemente nella mente dello stesso Scrittore. Qui lo scrittore trova Shangri-La, che è per convinzione sinonimo di pace, nei confronti di una società disperata (che è quella del novecento), ostrusa dal capitalismo e dalla menzogna di un futuro migliore. Dalla lettura emerge appunto la ricerca per quel mito che lo scrittore non ha ancora abbandonato, e per scoprire cosa ne è rimasto si reca appunto in Cina. Ma il viaggio di cui ci parla lo scrittore ha senso solo in quanto tale, e non sempre per la meta, poichè egli sapeva benissimo a cosa andava incontro, quella meta che non è nascosta nell'Himalaia, ma dentro ognuno di noi.

(0 )


Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste