800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

L'Occhio della Fenice

Sapienza e divinazione dall'antica Cina all'antico Egitto

Umberto Capotummino



(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo: € 18,50

1 visitatore ha richiesto di essere avvisato

Prodotti simili

1 visitatore ha richiesto di essere avvisato

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


 Nel Libro dei Morti degli antichi Egizi, l’Occhio della Fenice è il simbolo della congiunzione del sole con la luna all’interno delle rivoluzioni lunisolari alle quali gli antichi sacerdoti consacravano il magico uccello. Splendente sull’asse del Polo, associata alle piene del Nilo, la Fenice evoca i cicli della rinascita e l’immortalità dello spirito.

Il segreto del suo potere sta nella facoltà d’illuminare il ritorno degli astri sulle loro orbite, al levarsi della stella Sothis (Sirio), sulle acque del Nilo con l’aurora solare. Il dono del suo occhio conferisce, a chi ne conosca il segreto, la visione del destino futuro. Nell’esoterismo cinese, la Fenice è chiamata Fenghuang, il suo nome implica l’unione dell’uccello maschio, feng, con l’uccello femmina, huang; essa splende sull’antico polo celeste o, posata sull’albero Wutong, è coordinata in terra alle fioriture stagionali.

I due mondi, cinese ed egizio, teorizzano entrambi un circuito del cuore, nel quale i cicli di rinnovamento dei cieli si fondono con il destino dell’iniziato che sa decifrarne la pulsazione, intesa come numero, le cui potenze sono depositate nei segreti di più tradizioni orientali, esaminate nel presente testo.

L’autore svela l’ordinamento degli esagrammi, tramandato nel Libro dei Mutamenti, e con il codice in esso nascosto svela i segreti del Libro dei Morti. Un libro elevato e di grande spessore esoterico. 

EditoreSekhem
Data pubblicazioneOttobre 2005
FormatoLibro - Pag 365 - 17x24
Lo trovi in#Chiaroveggenza e profezie #Egitto e Mar Morto #Vita e morte

Prodotti correlati



voto medio su 1 recensioni

1
0
0
0
0

Recensione in evidenza


Elena

L'occhio della Fenice consente al lettore...

L'occhio della Fenice consente al lettore di rivisitare il cammino iniziatico di Osiride alla luce dell'antica cosmologia basata sulla precessione degli equinozi, la stessa che ha orientato l'ordinamento dei quadri dell' I-Ching. A partire da questo testo analogie di immagini e miti riappaiono nei mandala tibetani, nei miti greci, nei vangeli, nella cabala ebraica e segreta. Tutti i dati numerici che fanno da sfondo a queste antiche rivelazioni sono stati elaborati al computer che ne ha illuminato i nessi in una deriva trasversale animata da una collana di archetipi. Una trama che si definisce tra coincidenze e richiami nel deposito numerico giungendo a illuminare la sequenza portante delle Formule del Libro dei Morti degli Antichi Egizi custodito a Torino. Il lettore potrà percorrere le strade di queste forze e nella percezione dei passi magici di Osiride comprendere il moto delle metafore iniziatiche riflesse nei testi sacri. L'autore riporta l'ultimo colloquio con il noto egittologo Boris De Rachewiltz, traduttore del papiro di Torino, che ha espresso il suo apprezzamento per il rigore della ricerca sui testi e sui reperti dai musei del mondo, riproposti con foto e disegni.

Le 1 recensioni più recenti


icona

Elena

L'occhio della Fenice consente al lettore...

L'occhio della Fenice consente al lettore di rivisitare il cammino iniziatico di Osiride alla luce dell'antica cosmologia basata sulla precessione degli equinozi, la stessa che ha orientato l'ordinamento dei quadri dell' I-Ching. A partire da questo testo analogie di immagini e miti riappaiono nei mandala tibetani, nei miti greci, nei vangeli, nella cabala ebraica e segreta. Tutti i dati numerici che fanno da sfondo a queste antiche rivelazioni sono stati elaborati al computer che ne ha illuminato i nessi in una deriva trasversale animata da una collana di archetipi. Una trama che si definisce tra coincidenze e richiami nel deposito numerico giungendo a illuminare la sequenza portante delle Formule del Libro dei Morti degli Antichi Egizi custodito a Torino. Il lettore potrà percorrere le strade di queste forze e nella percezione dei passi magici di Osiride comprendere il moto delle metafore iniziatiche riflesse nei testi sacri. L'autore riporta l'ultimo colloquio con il noto egittologo Boris De Rachewiltz, traduttore del papiro di Torino, che ha espresso il suo apprezzamento per il rigore della ricerca sui testi e sui reperti dai musei del mondo, riproposti con foto e disegni.

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste