800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Lo Zen e l'Arte di Mangiar Bene - Libro

Le buone regole di un monaco buddhista per essere in armonia con se stessi

Seigaku




Prezzo di listino: € 12,90
Prezzo: € 10,97
Risparmi: € 1,94 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 1 disponibile: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 19 ore 47 minuti.
    Consegna stimata: Lunedì 23 Ottobre
  • Guadagna punti +22

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

La cucina che cura

Ricette e rimedi pratici per la salute fisica e non solo con Roberto Marrocchesi e Dealma Franceschetti. Un evento dedicato alla salute in relazione al cibo.

Sabato 11 Novembre 2017 c/o Macrolibrarsi Store Cesena (FC).

Biglietti qui!

La cucina che cura

Ricette e rimedi pratici per la salute fisica e non solo con Roberto Marrocchesi e Dealma Franceschetti. Un evento dedicato alla salute in relazione al cibo.

Sabato 11 Novembre 2017 c/o Macrolibrarsi Store Cesena (FC).

Biglietti qui!

Descrizione


La saggezza dell'estremo oriente ci ha spiegato l'arte di pulire e riordinare le nostre case e la nostra vita. Oggi lo Zen ci mostra la via per nutrire il nostro corpo e la nostra anima.

Alimentazione, spiritualità e benessere sono strettamente correlati.

Quando i giapponesi si accingono a consumare un pasto, congiungono le mani in segno di ringraziamento e dicono 'Itadakimasu'. Purtroppo, la consuetudine ha ormai quasi del tutto cancellato il senso profondo di questa antica espressione che significa 'Ricevo in dono la tua vita': una forma di rispetto verso il cibo e l'energia vitale che ci offre, e di gratitudine per lo sforzo di chiedi ciò che ha permesso di portarlo alla nostra tavola: il contadino, il pescatore, ma anche il sole, l'acqua, la terra.

L'importanza del mangiare e i riti ad esso connessi sono fondamentali in tutte le culture, ma nella scuola Zen assumono un rilievo e una poesia particolari. Esistono regole su come preparare e servire il cibo, come consumare i pasti, come disporre le suppellettili sul tavolo, lavarle e riporle correttamente dopo l'uso. La pratica di queste regole dona energia al corpo e libera la mente, apportando benefici inesauribili, e continuamente rinnovati, alla nostra vita quotidiana.

Grazie ai tre anni trascorsi nel più importante monastero Zen del Giappone, Seigaku ha potuto condensare in questo libro 700 anni di tradizione buddhista, declinandola però secondo le abitudini e le esigenze della vita moderna. Un manuale di consigli pratici e preziosi, un galateo dell'anima che trasformerà la vostra vita incrementandone l'armonia e la serenità.

Le buone regole del monaco buddista si adattano a qualsiasi occasione, dal più elegante ristorante di New York alla tavola più rustica di Roma!

Dall'indice:

  • Le buone regole del mangiare: come si consumano i pasti in un monastero zen?
  • Le buone regole del preparare il cibo
  • Le ricette di base: okayu, gomashio e asazuke
Se cambia l'alimentazione cambia tutto!

Scopri in questo libro il galateo dell'anima, che concilia la secolare saggezza zen con le esigenze e le abitudini della vita moderna.

Per iniziare

PRIMA PARTE
LE REGOLE DEL MANGIARE

  • Come si consumano i pasti in un monastero zen?
  • Esaminiamo un pasto all'Eiheiji dall'inizio alla fine
  • Radunarsi nella sala di meditazione al suono dei narashimono
  • Disporre le ciotole per essere serviti dal jònin
  • Mangiare in silenzio secondo le regole
  • Lavare le ciotole e rimetterle a posto
  • Si usa il buon senso anche durante il lavaggio
  • Il delizioso sapore della parola itadakimasu
  • La gioia di mangiare tutti insieme
  • La gratificazione che si prova stando seduti con la schiena dritta
  • La bellezza di mangiare con le «dita pure»
  • La gentilezza di mangiare senza fare rumore

SECONDA PARTE
LE REGOLE ALLA BASE DELLA PREPARAZIONE DEI PASTI

  • Non conta solo come si mangia, ma anche come si cucina
  • Dógen Zenji diede poca importanza all'alimentazione e fece brutta figura
  • Ciò che Dógen Zenji apprese nel continente
  • Preparare il cibo con «le tre menti»
  • Il senpatsu è la fine e l'inizio di ogni pasto
  • Riordinare posizionando in alto tutto ciò che in alto è stabile, e in basso tutto ciò che in basso è stabile
  • Al monastero si dà grande importanza ai lavori manuali
  • Preparare il dasht con cura
  • Asciugare senza lasciare neanche una goccia d'acqua
  • Prendersi cura del propri utensili come fossero un'estensione del proprio corpo
  • Creare un menù ha un significato importante
  • Maneggiare la carne e il pesce con un animo compassionevole
  • Armonizzare I sei sapori e le tre qualità
  • Le formalità da seguire durante il servizio: kenzen e sójikikyùhai
  • Le formalità da seguire durante il servizio: l'impiattamento
  • Le formalità da seguire durante il servizio: il jókin
  • Il rito di servire trattandosi con rispetto reciproco
  • Le ricette di base: okayu, gomasio e asazuke

TERZA PARTE
QUANDO L'ALIMENTAZIONE CAMBIA, CAMBIA TUTTO

  • La mia vita prima di entrare all'Elheiji
  • Il corpo purificato attraverso lo zen
  • Le sfide di una metropoli come Tokyo
  • Strane norme che più sono rigide più ti liberano
  • Provate a imitare con onestà
  • Lo zen vi dà la possibilità di vivere In modo nuovo
  • Regolarizzare attraverso il cibo quel «condotto» che è l'essere umano
EditoreVallardi
Data pubblicazioneOttobre 2016
FormatoLibro - Pag 160 - 12,8x19 cm - cartonato
ISBN8869870492
EAN9788869870491
Lo trovi in#Dieta Macrobiotica #Alimentazione e Salute #Zen
MCR-NR 111770

Regolarizzare attraverso il cibo quel «condotto» che è l'essere umano

Cambiando l'alimentazione cambiera il mondo.

Dógen Zenji espresse la concezione di «fare solamente zazen» con il termine shikantaza. Se provate a leggere singolarmente gli ideogrammi che compongono questo termine, ne risulterà un concetto come «stare seduti e diventare semplicemente un condotto»: non è interessante? Questa è solo una mia teoria, ma se consideriamo l'essere umano come «un condotto che pensa», una volta che abbiamo regolarizzato quel condotto attraverso il cibo, potremo vivere in salute e in armonia.

Per continuare a leggere, clicca qui: > Regolarizzare attraverso il cibo quel «condotto» che è l'essere umano

Seigaku

Seigaku (Yonago, 1981) si avvicina per la prima volta al Buddhismo Zen negli anni dell'università, integrandolo al suo percorso formativo in recitazione. Dopo la laurea, decide di intraprendere tre intensi anni di noviziato a Eihei-Ji, il più importante tempio Zen del Giappone. L'incredibile... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni

Prodotti correlati


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste