800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Ispirarci al Passato per Progettare il Futuro - Dal Ladakh una lezione universale per la Localizzazione e la Decrescita - Libro

Le piccole strutture comunitarie favoriscono un intimo legame con la terra, valori condivisi, famiglie solide e un maggior equilibrio fra uomo e donna

Helena Norberg-Hodge




Prezzo: € 9,80


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 3 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 3 giorni
  • Guadagna punti +20

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Il Ladakh, o "Piccolo Tibet", è un luogo dalle risorse limitate e dal clima estremo, eppure, per più di mille anni, è stato la culla di una cultura fiorente. La semplicità e le tradizioni popolari, unite a un'intima conoscenza dell'ambiente, hanno consentito ai Ladaki non solo di sopravvivere, ma anche di prosperare.

È venuta poi la "modernizzazione" che, presentatasi come veicolo di "progresso" e di prosperità, ha prodotto inquinamento, prevaricazione e avidità. L'equilibro ecologico e l'armonia sociale, che hanno regnato per secoli, sono minacciati dalla pressione del consumismo.

È possibile imparare dagli errori del passato e pensare a un futuro migliore?

L'autrice, che ha vissuto direttamente questa esperienza vivendo in Ladakh, ci parla dei disastrosi cambiamenti avvenuti, paragonandoli a quelli della società occidentale: veri e propri limiti di una civiltà basata sull'interazione fra scienza, tecnologia e un dominante paradigma economico, che sta portando a una sempre maggiore centralizzazione e specializzazione.

A partire dalla rivoluzione industriale, la prospettiva esistenziale della persona si è ridotta drammaticamente a favore di unità economiche e politiche sempre più tecnocratiche e autoreferenziali. L'alternativa nasce dalla comparazione del futuro col passato.

Solo allargando il concetto di conoscenza
e decentralizzando le strutture politiche ed economiche
si potrà aspirare a una società più equilibrata, sobria, responsabile e quindi sostenibile.

In Ladakh, infatti, le strutture comunitarie avevano favorito un intimo legame con la terra e una democrazia partecipativa, garantendo valori condivisi, famiglie solide e un maggior equilibrio fra uomo e donna. Tali strutture, a loro volta,  hanno permesso la sicurezza necessaria per il benessere individuale e, paradossalmente, per sentirsi più l iberi nell'appartenenza e nel radicamento culturale.

Se vogliamo sperare di progettare un futuro migliore
è fondamentale capire questa lezione di saggezza del "Piccolo Tibet".


EditoreArianna Editrice
Data pubblicazioneAprile 2013
FormatoLibro - Pag 216 - 14,5x20,5
NBPrecedentemente pubblicato con il titolo: Il Futuro nel Passato - Ancient Futures - Arianna Editrice 2000
ISBN8865880533
EAN9788865880531
Lo trovi in#Globalizzazione #Critica sociale #Natura e Habitat #Decrescita
MCR-NR 62683
Helena Norberg-Hodge

Helena Norberg-Hodge, è stata la prima occidentale, nei tempi moderni, a parlare correntemente la lingua ladaka. Negli ultimi 16 anni, ha trascorso sei mesi ogni anno in Ladakh, lavorando con la popolazione locale per proteggerne la cultura e l'ambiente naturale dai rapidi effetti della... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni

Prodotti correlati


Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste