800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Imparare la Felicità - Libro

Abbiamo molte risorse per riuscire a rispondere alle difficoltà della vita e del lavoro

Roberta Bortolucci




Prezzo: € 18,00
Articolo non soggetto a sconti per volontà del produttore

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Chi non vorrebbe essere felice o più felice? Non credo vi sia altro argomento che ci trovi tutti d'accordo: raggiungere il massimo della felicità possibile.

La grande lotta è nella nostra mente, attraversata di continuo da innumerevoli pensieri che le neuroscienze ci dicono essere all'80% negativi. La qualità della nostra vita passa attraverso la qualità dei nostri pensieri.

Se la felicità dipende in massima parte dal modo in cui trattiamo i problemi, dalla maniera in cui accettiamo per reali i tanti pensieri negativi, dalla fiducia o meno che abbiamo nella nostra capacità di costruirci una bella vita, cosa possiamo mettere in atto e come, affinché la nostra mente elabori pensieri maggiormente positivi e si impegni a raggiungere la felicità?

Questo libro, attraverso lo studio dei meccanismi del nostro cervello, le tecniche della Psicologia Positiva, di memorizzazione, di apprendimento degli adulti, di mindfulness ("consapevolezza") e le tecniche di fusione dei pensieri, ci aiuta a identificare gli autostacoli e ad acquisire un metodo per allenare il cervello ad aumentare la capacità di reagire agli eventi quotidiani con positività e ottimismo, a memorizzare e fare tesoro dei momenti felici.

Una parte è dedicata anche alla "felicità al lavoro" perché le persone felici creano un clima aziendale più sereno, produttivo, innovativo e, come se fosse un virus buono, trasmettono questo benessere anche a chi lavora con loro.

Premessa

Chi ha paura della felicità?

  • Che cosa è la felicità?
  • Gli ingredienti base

Il cervello: è tutta colpa sua (o merito)?

  • La felicità non è la priorità
  • Automatismi
  • Il silenzio non esiste
  • Positivo e negativo, uno alla volta
  • Fare nascere nuovi circuiti

Le scorciatoie

  • La felicità viene da fuori
  • Il passato alle spalle
  • Una comoda amaca
  • Il perfezionismo
  • Il critico
  • La consapevolezza del critico

La direzione verso la felicità

  • La propria Mission
  • I valori
  • Gli obiettivi

Il carburante

  • Le domande potenzianti
  • Il vocabolario e l'energia
  • Memorizzare la positività
  • Gli altri come risorsa: gli amici
  • Due parole sull'amore
  • Evitiamo gli ostili

Oltre l'ostacolo

  • La resilienza
  • Cambiare prospettiva
  • È proprio vero che il riso fa buon sangue
  • Gli attori del cambiamento e il regista
  • Il luogo del cambiamento
  • Il denaro

L'importante sei tu

  • L'autostima

La salute felice

  • Cammina, cammina, ...
  • Il gusto del cibo
  • Musica per le mie orecchie (e non solo)
  • Respirare
  • Anche la mente gioca
  • Dormi, dormi, bimbo bello
  • Visualizzare

La felicità al lavoro

  • Lo sguardo sempre avanti
  • Perfezionista e ottimalista
  • Il potere
  • Le aspettative
  • Le emozioni lavorano
  • Imparare a dire di no
  • Imparare a ricevere un no
  • Sinceri? Anche no
  • La persona e il ruolo
  • Coordinare gli incoordinabili
  • La leadership e la felicità

Disegnate la vostra casa della felicità

Bibliografia

EditoreFranco Angeli Editore
Data pubblicazioneDicembre 2016
FormatoLibro - Pag 138
Lo trovi in#Ricerca della felicità

Premessa

Una decina di anni fa ho incominciato a interessarmi alle nuove ricerche delle neuroscienze cognitive. Una soprattutto era la mia curiosità: gli studi sul cervello potevano aiutarci a vivere meglio, più sereni, più felici?

Oggi le nuove tecnologie ci permettono di vedere il cervello in vivo consentendoci di capire come è fatto, come lo usiamo, in che maniera il mondo esterno incide sulle nostre reazioni e perché. Naturalmente il tema della felicità è uno dei più intriganti per chi studia la fisiologia celebrale. 

Una recente ricerca pubblicata su Nature Genetics ci dice che la felicità di una persona dipende al 20 percento dai geni, cioè da ciò che ci hanno tramandato i genitori rispetto alla capacità di recepire la felicità, una sorta di predisposizione o meno alla felicità. Il 10% da fattori esogeni come i soldi, lo status sociale, l’aspetto fisico e il 70% viene determinato da pensieri abituali, parole e azioni, quindi da noi, da come pensiamo, come agiamo e reagiamo agli avvenimenti della vita.  

Non è semplice accettare questa affermazione, perché è più facile dare la colpa della nostra infelicità agli altri, al DNA, alla somiglianza con nostro padre o nostra madre, alla complessità e difficoltà di stare al mondo, piuttosto che ammettere che siamo non solo attori ma anche autori e registi del nostro ‘essere felici’. 

Credere che il 70% della felicità dipenda da noi è un regalo che ci dobbiamo fare. Penso che tutti debbano provare ad avvicinarsi al massimo della propria felicità disponibile e questo libro vuole, attraverso un percorso modulare, far capire perché molte volte non siamo felici, quali pensieri e comportamenti ci allontanano, quali strumenti e tecniche possiamo invece mettere in campo per acquisire comportamenti mentali positivi e una maggiore capacità nel recepire la felicità.

Allenarsi alla felicità non vuol dire vedere sempre tutto rosa, perdere di vista i problemi reali, avere sempre il sorriso sulle labbra come degli ebeti, ma avere gli strumenti, le metodologie, le abitudini mentali che permettono di superare al meglio i momenti difficili e di memorizzare e fare tesoro dei momenti felici. 

Alcuni temi affrontati in questo libro sono già stati sviluppati nel mio libro ‘Non ho tempo da perdere’ in quanto empowerment e felicità hanno alcuni ambiti di interesse comune. Troverete in particolare la resilienza, il critico, l’autostima, il denaro, che qui saranno approfonditi e declinati in ottica di felicità. 

Gli strumenti e le metodologie di questo libro vi permetteranno di identificare quali capacità potete mettere in campo per essere felici o più felici. Inutile nascondersi: parliamo di un cambiamento da attuare. Questa è l’unica vera difficoltà perché per cambiare non basta avere un metodo ma bisogna metterlo in atto. Immettere nuove abitudini mentali, nuovi processi di pensiero, nuove reazioni da adulti è un ostacolo che per essere superato richiede un grande allenamento. Avere fiducia nelle proprie risorse, impegnarsi, sperimentare: questi gli ingredienti. 

E siccome alla ‘medicina’ della felicità non ci sono controindicazioni… buona felicità a tutti. 

Roberta Bortolucci

Roberta Bortolucci, Presidente Nazionale del Centro Studi Progetto Donna e Diversity Management, svolge attività di consulenza per promuovere la valorizzazione delle Risorse Umane e delle Differenze, per integrare l'ottica di genere nei sistemi gestionali-organizzativi, nelle aziende pubbliche e... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste