+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Il Ritorno delle Cose — Libro

La rivincita degli oggetti nell'era del digitale: Carta, Vinile, Pellicola e altri piaceri analogici




Prezzo: € 13,50

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

assistenza clienti
Descrizione

Un libro per riscoprire il vostro lato “A”, ovvero “analogico” e il piacere degli oggetti e del loro uso.

Se infatti il “digitale” è ormai onnipresente nella vita quotidiana, nel lavoro come nel tempo libero, molte persone continuano ad apprezzare (o stanno riscoprendo) il piacere di sfogliare un libro, l’imperfezione di un appunto a matita, l’atmosfera di un concerto dal vivo, l’emozione di ricevere una lettera vergata a mano, la bellezza di un paesaggio senza il filtro del telefonino.

Questo libro è dedicato a chi - in tutto o in parte - si rispecchia in questa natura “analogica”.

Non è nostalgia, “retromania” o antipatia per il progresso: le motivazioni per scattare con una macchina fotografica analogica invece dell’iPhone o ascoltare un vinile invece di aprire un file (proprio in questi due settori il ritorno all’antico è stato un vero boom) sono di altro genere: scientifiche, antropologiche a volte semplicemente umane, emozionali e ludiche.

Questo libro racconta, con tono leggero ma con rigore giornalistico, il glorioso “ritorno delle cose”: 15 agili micro-saggi che affrontano, nella prospettiva della vita quotidiana -privata e professionale-, i temi più attuali, i più dibattuti e di esperienza comune.

  • Libro cartaceo vs. ebook,
  • pellicola vs. digitale in foto e video,
  • vinile vs. musica digitale,
  • bullet journal vs. calendario smartphone,
  • appunti su taccuino vs. computer,
  • lettera scritta a mano vs. e-mail o SMS,
  • giochi reali vs. giochi elettronici,
  • biblioteca vs. archivio digitale,
  • mappe vs. GPS,
  • lucchetti vs. password,
  • contante vs. criptovalute.

Tutte le forme di “resistenza” o, se vogliamo, tutte le alternative all’invadenza della tecnologia.

Ma non solo; negli interventi dei numerosi studiosi e ricercatori (a fianco) scopriamo molto altro: i perché profondi della nostra empatia verso gli “oggetti”, qual è la differenza tra una semplice bugia e un fake, perché ci appaga così tanto capire come funzionano le macchine. E perché un incontro di persona con il proprio scrittore preferito vale mille dirette Facebook. Con una divertente bibliografia, ovviamente solo cartacea.

Il libro contiene brevi interviste a studiosi, giornalisti, scrittori, filosofi e artisti. Eccone alcuni:

  • David Sax, giornalista canadese, autore di “The revenge of the analog” e redattore di The Guardian e molte altre prestigiose testate.
  • Massimo Temporelli, fondatore di The FabLab a Milano, esperto del rapporto tra uomo e tecnologia che riflette sull’industria 4.0, punto di contatto tra digitale e analogico.
  • Paolo Benanti frate francescano del Terzo Ordine Regolare che si occupa di bioetica ed etica delle tecnologia.
  • Bertram Niessen, direttore scientifico di Che Fare, ricercatore e docente.
  • Andrea Daniele Signorelli, giornalista e autore che analizza il rapporto tra nuove tecnologie, politica e società.
  • Elena Comincioli, designer alla Aalto University, esperta di design affettivo e di relazioni tra uomo e oggetti.

L’illustrazione di copertina è di Ale Giorgini

EditoreAltraeconomia
Data pubblicazioneNovembre 2019
FormatoLibro - Pag 144 - 13x20 cm
ISBN8865163437
EAN9788865163436
Lo trovi inLibri: #Attualità
MCR-NR 176149


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.