800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

I Segreti dell'Iconografia Bizantina

La "guida della pittura" da un antico manoscritto




Prezzo: € 19,90


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 1 disponibile: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 6 ore 12 minuti.
    Consegna stimata: Venerdì 16 Novembre
  • Guadagna punti +20

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

assistenza clienti
Descrizione

Vera rarità, questo manuale scritto nel corso di molti secoli da monaci ortodossi per i propri confratelli dediti alla pittura, vide le stampe per la prima volta a Parigi nel 1844 con una dedica del traduttore francese a Victor Hugo, «poëte des Orientales et des Feuilles d’automne».

Le ragioni di un simile trattato sono bene sintetizzate da M. Diron nell’Introduzione: «In Grecia l’artista è schiavo del teologo; la sua opera, che copieranno i suoi successori, è stata copiata dai dipinti che l’hanno preceduto.

L’artista greco è asservito alla tradizione come l’animale al suo istinto; crea una figura come la rondine il suo nido o l’ape l’alveare. Il pittore greco è un maestro dell’esecuzione; possiede l’arte, ma solamente l’arte: l’invenzione e l’ideazione appartengono ai padri ai teologi, alla Chiesa cattolica”.

Gli appassionati di pittura bizantina e in particolare di iconografia cristiana troveranno dunque in questo libello, conservato gelosamente nei monasteri del monte Athos, le regole, codificate nel corso di secoli, per la corretta realizzazione di un’icona, e quindi per la prima volta avranno a disposizione gli strumenti per interpretare correttamente e per apprezzare completamente questo particolare tipo di produzione artistica.

L’opera e quadripartita: nella prima sezione, pincipalmente tecnica, sono esposti i procedimenti pittorici impiegati dai greci, il modo di preparare pennelli e colori, di stendere l’intonaco per gli affreschi e i quadri, e di dipingere su tali supporti; nella seconda vengono descritti nel dettaglio, con una precisione degna di nota, i soggetti della simbolica, ma soprattutto la storia che la pittura può rappresentare; la terza parte determina in quale posto conviene collocare tal soggetto o tal personaggio, in una chiesa, in un atrio, un refettorio o vicino ad una fontana; un’appendice, infine, fissa le caratteristiche che devono avere il Cristo e la Vergine e riporta alcune delle più frequenti iscrizioni che abbondano nelle pitture bizantine.

 

EditoreArkeios Edizioni
Data pubblicazioneOttobre 2003
FormatoLibro - Pag 270 - 16,5x24
ISBN8886495687
EAN9788886495684
Lo trovi in#Saggistica e storia #Simbolismo
MCR-NR 35368


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


La Dieta del Dottor Mozzi - Libro

(189)

€ 16,15 € 19,00 (15%)

Il Potere del Cervello Quantico - Libro

(584)

€ 13,35 € 15,70 (15%)

La Mente Quantica - Libro

(96)

€ 8,33 € 9,80 (15%)

La Dieta della Longevità - Libro

(48)

€ 13,52 € 15,90 (15%)

Curarsi con la Candeggina? - Libro

(17)

€ 19,47 € 22,90 (15%)

Oracolo dei Registri Akashici - Libro

(2)

€ 20,40 € 24,00 (15%)

Le Tinte Naturali per i Capelli - Libro

(3)

€ 14,03 € 16,50 (15%)

Alchimisti d'Amore - Libro

€ 13,60 € 16,00 (15%)

Io sono d'Oro - Libro

€ 12,75 € 15,00 (15%)

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste