+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Atlantide — Libro

Rapporto dal grande continente perduto

Aleister Crowley (Edward Alexander Crowley)




Prezzo di listino: € 12,00
Prezzo: € 11,40
Risparmi: € 0,60 (5 %)
Prezzo: € 11,40
Risparmi: € 0,60 (5 %)

Descrizione

In questo indiscusso capolavoro di «occult fantasy» Crowley racconta la vita nel regno perduto di Atlantide.

Atlantide non è sprofondata negli abissi ma si è innalzata nel cielo, svanendo negli spazi siderali.

In questo racconto, uno dei più suggestivi e immaginifici della sua intera produzione, Crowley offre un preciso resoconto della vita nel regno perduto: un continente diviso tra le montagne, abitate da una stirpe di esseri superiori dall’aspetto grottesco, e le pianure paludose nelle quali schiavi dall’aspetto umanoide vivono con il solo scopo di estrarre, coltivare o produrre il necessario per il loro sostentamento.

Crowley non tralascia alcun aspetto dell’ordinamento civile e sociale di Atlantide: composizione geografica, flora e fauna, abitanti, linguaggio, tecnologia, usi e costumi, il prezioso materiale che fornisce potere al pianeta – lo «zro» –, le miniere di un terzo tipo di fosforo sconosciuto ai terrestri, pericolosissimo per i minatori ma fondamentale per la sopravvivenza degli eletti: ogni pagina è un tassello per entrare in questo universo distopico, spaventoso e magnifico.

Dalla quarta di copertina

Questo racconto è uno dei più suggestivi e immaginifici della vasta produzione di Aleister Crowley, una sorta di rapporto di viaggio concepito come un "sogno veritiero" e steso "per far conoscere la verità" sul grande continente perduto. 

Crowley affermò di essersi preparato a compierlo, "a sua insaputa", sotto forma di farfalla, e che tutte le impressioni che ne ricavò si incisero con chiarezza nella morbida cera del suo cervello. 

"Potei osservare tutto perfettamente, perché non ero mai cosciente di farlo", annotò, spiegando di applicare così il metodo conoscitivo della "preparazione per antinomia", quasi inconcepibile agli uomini comuni, la cui essenza è quella di insegnare a un uomo a essere qualsiasi cosa insegnandogli a essere il suo opposto.

Crowley racconta di una stirpe di esseri superiori dall'aspetto grottesco che abitano sulle montagne e di schiavi dall'aspetto umanoide che vivono in pianure paludose con il solo scopo di produrre il necessario per il loro sostentamento.

Ne descrive il linguaggio, l'ordinamento sociale, gli usi e i costumi, la tecnologia, la religione, la magia, in pagine che conservano intatto il senso profondo che ne è all'origine: la sete di conoscenza e l'inquietudine che l'ha nutrita nei millenni.

Estratto dal libro

Nella città o "dimora" ricavata sulla cresta di ogni montagna viveva una razza non molto superiore in altezza alla nostra, ma di corporatura molto più massiccia.

La mole e la forza di un orso non sono un termine di paragone appropriato nemmeno per le classi inferiori; i membri delle classi superiori avevano petto e spalle enormi, e cosce slanciate come quelle dei leoni.

Questa forza dava loro un'ineccepibile bellezza, resa mostruosa da una legge inesorabile, secondo cui ogni bambino che non sviluppava nessun tratto fisico speciale nei primi sette anni di vita veniva offerto in sacrificio agli dèi. Questo tratto speciale poteva essere un naso di dimensioni prodigiose, mani e polsi di forza titanica, una mascella da gorilla, un orecchio da elefante... Uno qualsiasi di questi tratti dava al suo detentore il diritto di restare in vita; infatti, in ogni deviazione dalla norma era riconosciuta la possibilità di uno sviluppo della razza.

Sulle pianure ai piedi di Atlante e sulla razza servile

Sulla razza di Atlante

Sugli scopi dei maghi di Atlante, lo zro, i suoi usi e proprietà, le sue combinazioni e il fosforo nero

Sulla cosiddetta magia degli Atlantiani

Sull'Alta Dimora di Atlante, i suoi abitanti, i loro usi e costumi e sull'Atla Vivente

Sui giardini sotterranei di Atlante e i presunti rapporti degli Atlantiani con gli incubi, i succubi, e altri demoni delle tenebre

Sul matrimonio e altre curiose usanze degli Atlantiani, e sui sacrifici agli dèi

Sulla storia di Atlante, dalle origini al periodo  immediatamente precedente la catastrofe

Sulla catastrofe, i suoi antecedenti e le sue presupposte cause

EditoreMelchisedek Edizioni
Data pubblicazioneFebbraio 2019
FormatoLibro - Pag 90 - 14x21 cm
ISBN8893400960
EAN9788893400961
Lo trovi inLibri: #Atlantide
MCR-NR 163468
Aleister Crowley (Edward Alexander Crowley)

ALEISTER CROWLEY, inglese, vero nome era Edward Alexander Crowley (1875-1947), è una figura molto discussa. Occultista, mago, ma anche pittore, scalatore, alchimista. Cresciuto in un contesto fortemente religioso, studiò Letteratura inglese al Trinity College di Cambridge. A soli... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Mantra Madre — Libro

(13)

€ 12,83 € 13,50 (5%)

Guarigione Sciamanica — Libro

€ 15,68 € 16,50 (5%)

Il Libro dei Chakra — Libro

(27)

€ 25,65 € 27,00 (5%)

L'Importanza della Vitamina C — Libro

(34)

€ 14,16 € 14,90 (5%)

Il Giallo del Coronavirus — Libro

€ 17,67 € 18,60 (5%)

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.