800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00
Marcella Marranci

Marcella Marranci

Mi chiamo Marcella Marranci, sono nata a Firenze il 28 maggio del 1958, più precisamente in un quartiere prossimo alla mia città, San Felice a Ema, e sono madre di due figli, Eva e David.

Mi madre, Renza, mi ha partorito nella casa dei miei nonni materni, Ugo e Gennj. All'evento, oltre a loro, erano presenti anche i miei nonni paterni, Giuseppe e Amalia, e la mia bisnonna Paolina che è stata la prima a prendermi in braccio. Per quello che mi è stato raccontato, era un giorno pieno d'amore, dove tutti aspettavano con gran felicità il mio arrivo.

Se da una parte è stato difficile accettare questa grave mancanza, dall'altra il nascere senza padre ha fatto sì che non perdessi la memoria dell'altro padre, il Sé superiore o Padre (che per differenziarlo da quello carnale scrivo giustappunto con l'iniziale maiuscola), qualsivoglia dire; ovvero colui che mi ha creata in spirito e con cui oggi sono in continuo connubio. Una memoria mantenuta abbastanza facilmente e in maniera naturale se si è bimbi, ma difficilissima da recuperare quando si è già adulti!

Il mio talento naturale è la visione extrasensoriale, probabilmente dovuta anche al dramma della mia nascita che, data l'irrazionalità dell'evento, mi ha mantenuta in contatto con la parte intuitiva, che di razionale ha, difatti, ben poco. Fin da piccola ho sempre visto oltre il comune visibile, oltre la comune vista, con il terzo occhio che determina ciò che è chiamata, appunto, visione extrasensoriale.

Cresco, finisco le scuole dell'obbligo e m'iscrivo alla Scuola d'Arte di Porta Romana, sempre a Firenze, divenendo maestra d'arte specializzata nel disegno di interni. Ricordo che in qualsiasi occasione che mi capitava a tiro, prendevo la matita e disegnavo di continuo, tanto che mia madre era disperata. Non riparava a comprarmi matite e blocchi da disegno. Oggi, anche se ho perso la mano, rimane in me il lieto ricordo di quella scuola e dei momenti trascorsi con i miei compagni, alcuni dei quali sono ancora in contatto.

Fintanto conosco Paolo Venturucci. In lui trovo una persona con cui parlare apertamente di argomenti che facilmente cadono nella ironia popolare.

Con Paolo inizia il periodo di sperimentazione delle mie capacità cosiddette paranormali, che per me, al contrario, non hanno niente di anormale, dato che fanno parte della mia natura.

Approfondisco la conoscenza della meditazione, in particolare la meditazione introspettiva con scopo regressivo nel tempo, con la quale posso fare molte cose, fra le quali i viaggi nel tempo, passato, come nel caso di Maryan, oltre che nel presente e talvolta anche nel futuro, per viverne gli avvenimenti e conoscerne i personaggi.

La conoscenza di tale arte meditativa ha stimolato me e Paolo a trarne un metodo per conoscere se stessi in profondità, che abbiamo chiamato Bioanalisi™, e a fondare nel 2005 l'Associazione A.R.T. (Associazione di promozione sociale per la Ricerca Transpersonale).

Per un approfondimento si visiti il sito www.bioanalisi.eu.

Oltre a ciò, utilizzando sempre il mio terzo occhio, ho sviluppato la visione nelle persone dell'aura e dei chakra, dai quali elaboro precise analisi extrasensoriali; ho praticato anche alcune forme di medianità, fra cui il channeling, fintanto sono approdata ai viaggi nel tempo, come innanzi detto.

E qui comincia il capitolo della mia vita dedicato a Maryan!

Io Maryan Madre di Joshua - Libro

Il diario di Maria - l'Inizio

Autore: Marcella Marranci
Editore: Laris Editrice
Libro - Pag 361 - Novembre 2010

Fuori Catalogo

€ 16,15 € 19,00

Risparmi € 2,85 (15 %)

Avvisami

Richiesto da 2 visitatori

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste