800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Migliora i risultati

Filtro recensioni

Filtro disponibilità

Filtro pubblicazione

Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini)

Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini)

Olindo Guerrini, nacque a Forlì nel 1845 e morì a Bologna nel 1916.

Poeta, prosatore, bibliofilo e studioso di letteratura italiana.

Fu un erudito e critico letterario attento ad ogni nuova voce. Nel 1877 pubblicò la raccolta di poesie Postuma, asserendo, nella prefazione, trattarsi dei versi di un cugino, Lorenzo Stecchetti, morto per tisi all’età di 30 anni.

Il volumetto suscitò scandalo per gli insinuanti toni erotici e gli spunti blasfemi alternati a elementi comici e satirici. Non si tardò a sapere che l’autore era in realtà il Guerrini stesso; quest’opera fu accolta in un clima di scandalo e fu ritenuta atto di grande audacia, sia per la spinta innovatrice in deroga all’osservanza delle tradizionali regole metriche, sia per l’ostentata adesione al verismo in poesia manifestata dal Guerrini. In realtà traspare l’ispirazione a spunti e motivi provenienti dai romantici francesi, che Guerrini ben conosceva, da De Musset e Baudelaire e Béranger, pur rimanendo abbastanza lontano dalla sofferta condizione spirituale dei suoi “modelli”.

La denuncia e la satira del conformismo morale, religioso, sociale, sono presenti anche nelle successive raccolte: Polemica (1878), Nova polemica (1878), dove la riconferma della poetica verista si affianca a un violento anticlericalismo. Questo atteggiamento risulta eminentemente letterario se lo si confronta con le pagine autobiografiche, pubblicate dal figlio Guido nel 1920, dove l’eversore della morale borghese risulta invece bonario e popolaresco, ligio all’ordine costituito.

La non comune facilità del Guerrini di esprimersi in una forma poetica fluida e gradevole emerge anche nella satira leggermente misogina delle Rime di Argia Sbolenfi (1897).

Scrisse inoltre il poema burlesco e parodistico Giobbe, serena concezione di Marco Balossardi (1882) scritto in collaborazione con Corrado Ricci e in polemica con Mario Rapisardi, autore del poemetto omonimo del quale l’opera di Guerrini-Ricci è una spiritosa parodia.

Usò anche con notevole efficacia il dialetto romagnolo nei Sonetti Romagnoli, pubblicati postumi dal figlio Guido nel 1920.

Pur atteggiandosi a poeta maledetto, Guerrini restò ignaro delle complicazioni etiche e intellettuali dell’estetismo.

Totale articoli: 1

In Bicicletta - Libro

Autore: Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini)
Editore: Tarka
Libro - Pag 90 - Febbraio 2017

Solo 2 disponibili: affrettati!

€ 12,00

Carrello

Consegna stimata: Lunedì 27

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste