800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Lasciamoli Sbagliare - Libro

Imparare a farsi da parte per crescere figli felici

Jessica Lahey


Novità


Prezzo di listino: € 15,90
Prezzo: € 13,52
Risparmi: € 2,39 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    15 disponibili
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 62 ore 4 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 22 Agosto
  • Guadagna punti +28

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Impariamo a fidarci dei nostri figli, e diamo loro la possibilità di imparare dai propri errori, esattamente come abbiamo fatto noi...

Abbiamo insegnato ai nostri ragazzi ad avere paura degli insuccessi.

E quella paura ha distrutto la loro voglia di imparare.

Jessica Lahey ci offre un cambio di prospettiva sul fallimento come esperienza di vita, che libera i genitori dal senso di inadeguatezza e insegna ai figli il potere della resilienza.

Forte della propria esperienza di madre e insegnante, l'autrice spiega come siamo passati dal parenting all’overparenting, e ci ricorda che i figli, per diventare adulti maturi, devono imparare a essere autonomi e che devono essere felici, non farci felici. Togliere ogni ostacolo dal cammino dei nostri ragazzi non rafforza la loro autostima ma la nostra, secondo la rassicurante e deleteria equazione «figlio di successo = genitore di successo».

Meglio allora lasciar loro la preziosa opportunità di fallire, o quanto meno di provare a cavarsela da soli.

Introduzione come ho imparato ad allentare la pressione

PARTE PRIMA - L'INSUCCESSO: PREZIOSO STRUMENTO EDUCATIVO

1. Come «insuccesso» è diventato una parolaccia: breve storia dell'educazione americana

  • L'educazione dei figli in un'epoca più semplice
  • Spunta il pedagogista
  • Ne sai più di quanto credi
  • Una generazione di narcisisti

2. Perché l'educazione alla dipendenza non funziona: il potere della motivazione intrinseca

  • La motivazione intrinseca, Santo Graal dell'educazione
  • L'autonomia: com'è bello avere fiducia in sé
  • Competenza: la fiducia in sé nasce dall'esperienza
  • Connessione emotiva: le relazioni sono ciò che rende significative autonomia e competenza
  • Le difficoltà auspicabili conducono alla padronanza

3. Meno è più: un'educazione che favorisca autonomia e competenza 

  • Creare nuove abitudini
  • I genitori controllanti danno un sacco di consigli e istruzioni non richiesti
  • I genitori controllanti fanno le cose al posto dei figli
  • I genitori controllanti offrono fattori motivanti estrinseci in cambio di un buon comportamento
  • I genitori controllanti propongono soluzioni o risposte prima che il ragazzo abbia avuto modo di affrontare il problema
  • I genitori controllanti non permettono ai figli di decidere per conto proprio
  • I genitori promotori dell'autonomia indirizzano i figli verso le soluzioni
  • I genitori che incoraggiano l'autonomia danno per scontato lo sbaglio e aiutano i figli a capirne le conseguenze
  • I genitori promotori dell'autonomia apprezzano gli insuccessi non meno dei successi
  • I genitori promotori dell'autonomia riconoscono i sentimenti di delusione e frustrazione dei figli
  • I genitori promotori dell'autonomia offrono feedback

4. L'incoraggiamento da bordo campo: il vero nesso tra lode e autostima

  • Lodate l'impegno, non le qualità innate
  • Adottate una forma mentis dinamica anche voi, superando l'eventuale disagio iniziale
  • Non rinforzate le reazioni maladattive all'insuccesso
  • Fate capire bene ai vostri figli che i loro insuccessi non vi inducono ad amarli o stimarli meno
  • Lasciate che i figli provino delusione per i loro insuccessi
  • Non cercate di risparmiare ai figli le conseguenze dei loro errori

PARTE SECONDA - SBAGLIANDO SI IMPARA: INSEGNARE Al RAGAZZI A TRASFORMARE L'ERRORE IN SUCCESSO

5. Lavori domestici: lavarsi i panni come occasione per acquisire competenza

  • Regole precise e assunzione di responsabilità
  • Fate un passo indietro e mordetevi la lingua
  • Buttate via i lecca lecca
  • Incombenze domestiche per i bambini in età prescolare
  • Le buone abitudini degli scolari efficienti
  • Con l'adolescenza arrivano maggiori responsabilità

6. Gli amici: complici degli sbagli e della formazione dell'identità 

  • L'utile dinamica degli incontri con gli amici
  • Rivalità e riconciliazione tra fratelli
  • Vicinanza fisica, interessi comuni e libertà di litigare e fare la pace
  • Le amicizie negli anni delle medie
  • Apprendere dall'angoscia sociale degli adolescenti 

7. Lo sport: la sconfitta come esperienza fondamentale dell'infanzia 

  • Le potenziali gioie dello sport fuori campo
  • Genitori stressati in panchina
  • Guida al giusto incoraggiamento dalla panchina
  • Guardatevi bene dal parlare male dell'allenatore davanti a vostro figlio
  • Non chiedete a vostro figlio di realizzare i sogni atletici che avevate voi
  • Coltivate una forma mentis dinamica, con tanto spazio per l'insuccesso
  • Sappiate distinguere tra mollare e fallire

8. Scuole medie: tempo di insuccessi 

  • Il nome del gioco è «funzioni esecutive»
  • La dura via verso l'autocontrollo
  • Ci vuole tempo per la flessibilità mentale
  • Una pessima memoria di lavoro
  • Sveglio, ma non necessariamente consapevole
  • Difficoltà a iniziare le cose
  • Organizzarsi per studiare e vivere

9. Le superiori e oltre: verso la vera indipendenza

  • Primo anno di scuola superiore: come lepri abbagliate dai fari
  • Secondo anno: il mio preferito
  • Terzo anno: il momento della verità
  • Quarto e quinto anno: la frontiera finale
  • Dopo la festa

PARTE TERZA - RIUSCIRE A SCUOLA: APPRENDERE DAI PROPRI ERRORI È UN LAVORO DI SQUADRA

10. Relazioni genitori-insegnanti: come la nostra paura dell'insuccesso  pregiudica l'educazione

  • Quando vi presentate a scuola, mostrate un atteggiamento di ottimismo e fiducia
  • Siate puntuali
  • Preavvertite gentilmente quando prevedete di assentarvi per un periodo
  • Siate gentili ed educati
  • Abbiate rispetto per l'istruzione
  • Siate un esempio di amore per il sapere
  • Fate in modo che le vostre prime comunicazioni con gli insegnanti siano positive
  • Cercate il feedback degli insegnanti
  • Aspettate un giorno prima di scrivere un'e-mail di protesta per una situazione da voi giudicata di crisi o emergenza
  • Se succedono avvenimenti importanti in famiglia, fatelo sapere agli insegnanti
  • Mostrate interesse per ciò che viene insegnato
  • Non perdete l'occasione di esprimere gratitudine
  • Partite dal presupposto di avere un interesse in comune: lo studente
  • Difendete il diritto a sbagliare dei vostri figli
  • Insegnate ai figli a far sentire la loro voce
  • Ricordatevi che la verità sta spesso tra due percezioni
  • Se vi inquieta il comportamento di un insegnante, parlategli
  • Il momento migliore per un incontro genitori-insegnanti è il colloquio genitori-insegnanti in programma
  • Informatevi sulla politica disciplinare della scuola
  • Sostenete la relazione studente-insegnante anche quando è difficile

11. I compiti a casa: come aiutare i figli senza diventare troppo invadenti

  • Sostenere, incoraggiare e indirizzare
  • Aspettative chiare e spazio per imparare

12. I voti: il vero valore di un voto basso

  • Considerare i voti nella giusta prospettiva
  • Puntare più sugli obiettivi che sui voti
  • Cercare più il feedback che i punteggi
  • Trovate altre decorazioni per il frigo
  • Attenti ai portali
  • Sottolineare l'idea che l'insuccesso è un'occasione di crescita

Conclusione: che cosa ho imparato mollando la presa

Ringraziamenti

Bibliografia

EditoreVallardi
Data pubblicazioneGiugno 2017
FormatoLibro - Pag 295 - 14,5x22
Lo trovi in#Guide per genitori ed educatori
Jessica Lahey

Jessica Lahey, insegnante e scrittrice, vive nel New Hampshire. Scrive per «The Atlantic» e tiene la seguitissima rubrica The Parent-Teacher Conference sul «New York Times», dove questo libro è stato a lungo nella classifica dei bestseller. Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste