Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

I Preti e i Mafiosi

Storia dei rapporti tra mafie e chiesa cattolica

Isaia Sales


(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo: € 18,50

18 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Modificato in data 03 Novembre 2016 - Questo libro, denominato I Preti e i Mafiosi, ideato da Isaia Sales, si trova nella categoria Attualità e temi sociali e nello specifico approfondisce il tema Mafia. Redatto da Baldini & Castoldi in data Gennaio 2010 , attualmente è in "Fuori Catalogo". Il suo prezzo è € 18,50.

18 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Sono duecento anni che esistono le mafie in Italia. Se non sono state ancora sconfitte vuol dire che i motivi del loro «successo» non sono stati completamente individuati. Il libro affronta il tema delle responsabilità della Chiesa cattolica e dei suoi esponenti nell’affermazione delle organizzazioni mafiose, esaminando l’apporto culturale che direttamente o indirettamente la dottrina della Chiesa ha fornito al loro apparato ideologico.

Come spiegare il fatto che in quattro «cattolicissime» regioni meridionali si siano sviluppate alcune delle organizzazioni criminali più spietate e potenti al mondo? Come spiegare che la maggioranza degli affiliati a queste bande di assassini si dichiarino cattolici osservanti? Che rapporto c’è tra cultura mafiosa e cultura cattolica? E perché questo rapporto non è stato mai indagato in sede storica e, invece, è sempre smentito o sottovalutato?

Fino a pochi anni fa la Chiesa ha taciuto sulle mafie, non le ha mai considerate nemici ideologici. Oggi il silenzio è stato in parte interrotto, ma moltissimi preti continuano a tacere o a essere indifferenti al tema.

Il libro parla di tutto questo, senza intenti scandalistici. La convinzione dell’autore è che senza il sostegno culturale della Chiesa le mafie non si sarebbero potute radicare così profondamente nel Sud del nostro Paese. Il successo di queste organizzazioni criminali rappresenta dunque un insuccesso della Chiesa cattolica ma, al tempo stesso, senza una Chiesa realmente e cristianamente antimafiosa la lotta per la sconfitta definitiva delle mafie sarà ancora lunga.

«La domanda che ci ossessiona è la seguente: le organizzazioni criminali di tipo mafioso avrebbero potuto ricoprire un ruolo plurisecolare nella storia meridionale e dell’intera nazione se, oltre alla connivenza di settori dello Stato e di parte consistente delle classi dirigenti locali, non avessero beneficiato del silenzio, della indifferenza, della sottovalutazione e anche del sostegno dottrinale di una teologia che trasforma degli assassini in pecorelle smarrite da recuperare piuttosto che da emarginare dalla Chiesa e dalla società? La risposta è no».

EditoreBaldini & Castoldi
Data pubblicazioneGennaio 2010
FormatoLibro - Pag 363 - 14x21
Lo trovi in#Mafia #Saggistica e religione
Isaia Sales

Isaia Sales (Pagani, 20 agosto 1950) è uno scrittore e politico italiano. Sales durante un incontro a Galassia Gutenberg 2008 Laureato in Filosofia, occasionale collaboratore de l'Unità, ha fatto... Leggi di più...


voto medio su 1 recensioni

1
0
0
0
0

Recensione in evidenza


Lisa Acquisto verificato

Uno spaccato importante della storia del...

Uno spaccato importante della storia del paese

Le 1 recensioni più recenti


icona

Lisa
Acquisto verificato

Uno spaccato importante della storia del...

Uno spaccato importante della storia del paese

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste