Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Altri clienti hanno acquistato anche...



Magia Pratica

Le basi della programmazione neurolinguistica nel linguaggio della psicoterapia clinica

Steve Lankton



Prezzo: € 18,00


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 2 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 2 giorni
  • Guadagna punti +36

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Rivisto in data 02 Dicembre 2016 - Il testo, che si intitola Magia Pratica, stilato da Steve Lankton che trovi nella categoria PNL e in particolare tratta di PNL e formazione. Pubblicato da Astrolabio Ubaldini Edizioni in data Gennaio 2010 nei nostri magazzini è in "Disponibilità: 2 giorni". Il prezzo è pari a Euro 18,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Un panorama del metodo della programmazione neurolinguistica nella sua applicazione all'esperienza quotidiana e ai problemi comunemente affrontati da ogni psicoterapeuta professionista.

Lankton parla sia il linguaggio della PNL sia quello della terapia. Abbraccia un'ampia gamma di argomenti, trattati approfonditamente anche per mezzo di estesi esempi e casi clinici.

La PNL è stata inventata da un matematico (Richard Bandler) e da un linguista (John Grinder) ed è improntata al pragmatismo. Non si interessa quindi agli aspetti filosofici, teorici, psicodinamici della personalità umana.

Gli autori partono dal presupposto che il comportamento umano come il linguaggio è riducibile a un numero finito di elementi strutturali e a una sintassi Ogni comportamento, per quanto complesso possa essere, sarebbe riducibile a una sequenza di rappresentazioni sensoriali interne o esterne.

L'uomo crea continuamente dei modelli di comportamento e gli elementi fondamentali con cui codifichiamo questi schemi di comportamento sono le cinque categorie sensoriali: vista, udito, tatto, olfatto e gusto. Questi vengono definiti dalla PNL: sistemi rappresentazionali, proprio perchè essi ci servono a rappresentare la realtà e vengono abbreviati con la sigla VAK (V= visivo, A= auditivo, K= cenestesico, cioè tattile olfattivo e gustativo).

La PNL non è interessata al contenuto, non ricerca i perché? È interessata bensì al processo, al come facciamo le cose e alle regole che governano l'interazione di questi elementi strutturali.

La PNL si interessa a quello che nella teoria della comunicazione viene chiamato "rumore" mentre il contenuto, il messaggio viene detto 'segnale'. È il rumore infatti che finisce per qualificare il messaggio...

Watzlawick (nella Pragmatica della comunicazione umana, Astrolabio,1971) spiega che ogni comunicazione ha una componente di contenuto (paraverbale o digitale) e una di relazione (parte non verbale o analogica). La seconda definisce la prima.

Anche Bridwistell (The Cistercian sign language. A study in non verbal communication, University of Pennsylvania Press, Filadelfia, 1970) specifica che il grosso del messaggio (il 65%) sarebbe trasmesso non verbalmente e che quindi il carisma è da attribuirsi alla comunicazione analogica (alla prossemica, alla cinesica, alla paralinguistica).

Le componenti analogiche (ana=sopra; logos=discorso) sono particolarmente importanti poiché è come se fossero dei metamessaggi (messaggi sui messaggi) capaci di definire la natura della relazione e quindi il contesto entro il quale i messaggi verbali devono essere interpretati.

La cosa curiosa è che qualsiasi cosa si faccia è impossibile non comunicare, in altre parole il comportamento non ha un suo opposto: non possiamo fare altro che comportarci in qualche modo e quindi comunicare. In particolare tutto il nostro corpo parla il più delle volte a livello inconsapevole cioè attraverso risposte ideomotorie che sorgono in risposta al variare dei nostri stati interni:

"Ogni stimolazione sensoriale suscita una rappresentazione interna che, a sua volta, genera un comportamento che si può facilmente osservare dall'esterno". Poiché ciascun interlocutore possiede una mappa a lui peculiare il significato di un messaggio viene definito dalle reazioni che suscita nell'interlocutore, piuttosto che dalle intenzioni del mittente.

 

 

 

 

EditoreAstrolabio Ubaldini Edizioni
Data pubblicazioneGennaio 2010
FormatoLibro - Pag 241 - 15x21
Data di pubblicazioneMarzo 1989
Lo trovi in#PNL e formazione #Manuali di psicologia

Steve Lankton, ha studiato con Erikson per molti anni ed è stato da lui scelto a rappresentarlo al primo congresso internazionale di ipnosi e terapia Eriksoniana. E' membro della Society of... Leggi di più...

Prodotti correlati



nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste