Torna su ▲

Anteprima Space Clearing LIBRO di Lucia Larese

Leggi in anteprima la presentazione del libro "Space Clearing : libera il tuo spazio trasforma la tua vita” di Lucia Larese che esce in questi giorni in una nuova edizione ampliata. Un testo utilissimo per fare spazio a casa e, mentre sistemi armadi e cassetti, impari a lasciare andare le situazioni ormai superate che bloccano l’arrivo delle nuove opportunità nella tua vita.

Anteprima Space Clearing  LIBRO di Lucia Larese

Butta via la roba vecchia e avrai una vita nuova!

Ecco un vecchio detto che alcuni mettono entusiasticamente in pratica ad ogni cambio di stagione. Pensate si tratta soltanto di superstizione?

Vi sbagliate: liberarsi degli oggetti inutilizzati e del ciarpame che ingombra la casa è una vera propria terapia che si chiama "spaceclearing" che si basa sul principio che l'ambiente in cui viviamo riflette la nostra interiorità: di conseguenza un'abitazione disordinata e straripante di cose superflue corrisponde a un confuso e inconcludente approccio esistenziale.

Nato negli Stati Uniti da una costola del Feng Shui lo spaceclearing eredita i concetti orientali dell'antica arte cinese del disporre cose e ambienti per accrescere il benessere e la fortuna personali e li coniugano al pragmatismo anglosassone insegnandoci a liberarci dal superfluo e a conservare l'essenziale dando spazio alla nostra creatività

L'80% degli oggetti che occupano armadi e scrivanie non viene mai usato e diventa un accumulo di cianfrusaglie che invade il nostro spazio vitale e blocca tutta la nostra vita. Grazie al metodo messo a punto dall'autrice, vivere più leggeri e organizzati e avere più tempo per noi stessi è possibile. Facendo spazio si lasciano andare, insieme alla polvere, le situazioni che non ci appartengono più.

Un oggetto non occupa solo spazio in casa, ma lo occupa nella nostra mente e nella nostra vita; ecco perché, fare spazio in casa significa dare linfa e ossigeno alla propria esistenza, come spiega in questo libro Lucia Larese, direttrice dalla Scuola Italiana di Spaceclearing che ha al suo attivo una nutrita rassegna stampa e un'agenda fitta di consulenze e corsi in giro per l'Italia e la Svizzera e di sessioni di coaching e classi online.

Lucia Larese, in questo affascinante libro, ha aggiunto alla ricetta una storia e un tocco tipicamente italiano. Il libro è composto con accattivante maestria da tre sezioni che si intrecciano nello scorrere delle pagine e questa particolarità stilistica lo rende godibile a più livelli.

C'è una storia divertente con un protagonista, Giorgio, in cui ogni lettore potrà riconoscersi, almeno in qualche aspetto caratteriale, che comincia a conoscere se stesso e inizia via via a migliorarsi, attraverso i suggerimenti di un insegnamento on-line a puntate in otto lezioni. Il finale è a sorpresa.

Otto lezioni in cui viene illustrata tutta la vasta materia dell'arte di fare spazio dentro e intorno a noi che si completano con perle di saggezza di alcuni dei più grandi pensatori di ogni tempo: da Lao Tze a Gibran, da Gandhi a Chopra. Ma il pezzo forte di questo manuale senz'altro sono le "istruzioni per l'uso" che l'Autrice suggerisce per ogni lezione, consigliando "compiti" per ciascuna lezione.

Leggendo il libro capiterà anche a voi di interrompere la lettura per mettere in pratica quanto appena illustrato. Fare spazio (in casa, ufficio, borsetta, cantina, solaio, autorimessa, ecc.) sarà finalmente l'occasione giusta per mettere in moto tutta la vostra vita.

Il lettore è preso per mano e condotto, con facili esercizi da fare ogni lezione, in un percorso per trasformare la sua casa e la sua vita. Un cammino non dal "dentro al fuori", ma dal "fuori al dentro" per comprendere se stessi e imparare a leggere la casa come una proiezione dei nostri desideri, dei nostri disagi interiori e superarli.

Con questo libro finalmente si passa dalla lettura all'azione senza difficoltà, con grande carica emotiva ed energia. C'è quanto basta per rivoluzionare la propria vita: dalle relazioni, agli affetti, dall'autostima alla scoperta di una spiritualità innata, dall'amore per se stessi all'amore per le nostre case. E' un libro da tenere sotto mano perché accompagna e facilita la nostra ricerca di armonia e leggerezza.

Liberatisi dalla zavorra delle cianfrusaglie, e sperimentato il benessere che ne deriva, verrà spontaneo lasciare andare le cose inutili in altri spazi della propria esistenza, e ci si sorprenderà a mettere mani in ufficio, ad abbandonare le relazioni sterili, le abitudini limitanti, un'alimentazione scorretta, creando spazio alle sorprese della vita.

I racconti di chi ha messo in pratica la filosofia, commuoventi e divertenti al tempo stesso e che trovate nel libro, indicano inequivocabilmente che, quando si fa spazio, si aprono le porte ad incredibili opportunità e cose apparentemente impossibili, diventano reali.

"Il Feng Shui può essere considerato l'agopuntura della casa; cioè lo strumento che permette di risolvere eventuali blocchi energetici presenti in casa" – spiega Lucia Larese – "Lo spaceclearing, aiuta invece a disfarsi degli oggetti superflui per far spazio a una maggiore energia vitale e alle nuove opportunità che ci presenta la vita".

Chiudiamo gli occhi e immaginiamo: com'è la casa dei nostri sogni? Che significato ha questo oggetto per me? Mi tornerà utile? Mi porta pensieri positivi? Mi ricorda un fatto spiacevole? Mi è indifferente? Pur agendo su un piano materiale ed esteriore lo spaceclearing ci mette in contatto con la nostra essenza interiore, con le nostre potenzialità, le esperienze passate e le aspettative future.

"Armonizzare gli spazi della propria casa con la consapevolezza che ogni oggetto intorno a noi rappresenta un qualcosa di noi stessi è un affascinante percorso, che permette di entrare in contatto con il proprio mondo interiore attraverso la comprensione profonda del nostro ambiente esterno. Se la tua casa potesse parlare cosa svelerebbe di te?" – afferma Lucia Larese.

Si accumulano oggetti con l'idea che gettarli sia uno spreco perché - chi può saperlo? - magari un domani potrebbero tornare utili. Una pratica ereditata dai nostri antenati, che nel mondo anglosassone viene chiamata De clutter, e che, in questo libro diventa l'arte di fare spazio in casa come nella vita. Nella civiltà della sovrabbondanza ha perso la sua ragione di essere, e oggi è proprio l'accumulo di cose a dar vita allo spreco di spazio e risorse, perché l'oggetto che noi non usiamo più potrebbe essere utile a qualcun altro.

Si accumulano oggetti nella convinzione che più cose si possiedono meglio si sta quando, invece, in una società invasa dagli oggetti è vero il contrario. Si accumula anche per mancanza di fiducia verso il futuro, in previsione di tempi meno propizi, un atteggiamento di sfiducia che può ripercuotersi negativamente sulla quotidianità impedendoci di vivere il presente con maggiore spensieratezza.

Quando si alleggerisce la casa dalle cose che non si usano più si prova la leggerezza che deriva dal vivere in ambienti sgombri dagli accumuli e non si sentirà più la necessità di effettuare acquisti inutili.

"Le cose che ci circondano richiamano la nostra attenzione: più cose inutili abbiamo intorno più la nostra energia sarà trascinata verso il basso, verso le faccende materiali e ci allontanerà dagli scopi più nobili della nostra vita. Liberarsi delle cose può dare lo stesso piacere che abbiamo provato nel comprarle", garantisce Lucia Larese che fornisce anche qualche trucco per i più restii:

  • Elencare su un foglio le zone critiche della casa.
  • Ripulire per piccole zone circoscritte suddivise in modo da essere facilmente gestibili.
  • Non accumulare pile di oggetti con la scusa di decidere più tardi se gettarli o meno ma prendere immediatamente una decisione: rimane o se ne va? Se rimane assegnategli un posto. Altrimenti buttatelo senza rimpianti.
  • Una volta deciso non tornare a chiedersi se un oggetto potrà mai servire perché la risposta sarà immancabilmente "forse". Meglio allora chiedersi come potrebbe essere utile e se aumenta i livelli di energia oppure vi deprime. Adottate questo come unico metro di misura.

L'autrice, vera esperta in materia di energie sottili, sia della persona che degli ambienti, ci suggerisce un metodo che ci accompagna lungo un percorso graduale che riuscirà sicuramente a motivare anche i più scettici o scoraggiati.

Cosa c'è di nuovo nella nuova edizione

  • Una sezione dedicata allo space clearing e gli affari e al Feng Shui dell'Ufficio
  • Un nuovo capitolo della storia di Giorgio
  • Le esperienze delle persone che hanno messo in pratica il libro

Leggi l'inizio della storia di Giorgio

1 - La borsa

La borsa conteneva tutti i miei cimeli sentimentali: le foto delle "ex", i ricordi, i regali. Ma anche i biglietti di concerti rock e di passaggi aerei appartenenti ad un'epoca finita da tempo. Mi seguiva da anni: un fardello di cuoio marrone che spostavo, casa dopo casa, storia dopo storia, con quello strano morso allo stomaco in bilico fra l'ansia del tempo che passa e la nostalgia delle occasioni perdute.

A guardarla mi assaliva una sorta d'interiore singhiozzo, una sottile angoscia, venata dal ricordo della tenerezza delle emozioni e della sgradevolezza dei litigi e degli addii, soprattutto quelli che non sono mai riuscito a pronunciare.

Come nella scena in dissolvenza di un film scomparivo dalle relazioni in un'inconsapevole fuga che mi lasciava, in fondo al cervello, la sensazione di essere stato ad un passo dall'abbandonarmi in tutto e per tutto all'amore ma di averlo lasciato fuggire via.

Alla fine di ogni storia costruivo una bella serie di motivazioni che dimostravano che "è andata meglio così", che "avremmo fatto poca strada insieme" e decidevo di non pensarci più. Pronto a iniziare una nuova storia appena un luccichio negli occhi di una donna mi rimetteva in circolo non soltanto gli ormoni ma anche la curiosità e il desiderio di vedere se questa volta era "vero amore".

Tra una storia e l'altra l'acidità di stomaco e il male alla schiena mi facevano affiorare la sensazione del tempo che passa; la cosa che mi metteva più in crisi erano le festività a casa di amici che scandivano ineluttabilmente il passare degli anni e il susseguirsi degli avvenimenti della vita che, per gli altri, apparivano pieni di costruttive certezze, ma per me erano ripetizioni di schemi a cui non riuscivo a sottrarmi. ...

Mi piace sempre ripensare alle cose che vivo come a un film: mi aiuta a staccarmi dalle situazioni e a ripensarle con più chiarezza. E per me il distacco è importante per vedere le cose lucidamente. Un po' come la macchina fotografica. A volte mi sembra che mi aiuti a prendere fiato, a interrompere la scena, quando le emozioni diventano troppo intense. Adoro fare uno scatto nei momenti più impensati o struggenti o, semplicemente, per ritrarre un particolare insignificante. Mi aiuta a dare significato alla scena che sto vivendo, come una didascalia, un promemoria emozionale che solo io posso decifrare nella trama dei ricordi. Un piccolo gesto, la curva di un collo femminile, uno sguardo: perfino un odore può emergere da una foto scattata in un momento speciale.

Per questo conservo gelosamente, in quella borsa, tutte le foto delle mie relazioni importanti: il bisogno di fermare, in una foto, un momento davvero speciale è un modo per lasciare, appiccicato alla carta da stampa, anche un po' di quell'emozione a volte troppo intensa per provarla fino in fondo. Come se la foto mi aiutasse a fermare l'onda calda delle emozioni che, se non debitamente arginata dalla macchina fotografica, mi porterebbe a incontrare qualcosa di me o dentro di me che non conosco.

 

Lucia LareseTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Lucia Larese

Lucia Larese, laurea in Lingue, master in Marketing internazionale, per molti anni si è occupata di relazioni internazionali, viaggiando in tutta Europa. Mettendo in pratica i principi dello spaceclearing, "è diventata una maestra di semplicità. Ha cambiato ia sua vita ed è pronta a cambiare la nostra" (Donna Moderna). Oggi insegna alle persone a "fare spazio" fuori per stare meglio dentro. Grazie alla sua particolare sensibilità nel percepire l'energia degli ambienti, Lucia Larese sostiene le persone in un cammino di trasformazione e basa la sua filosofia sull'importanza di lasciare andare il superfluo per recuperare l'essenziale, ottimizzando la performance in azienda come nella vita. Diverse testate hanno parlato dei suoi corsi ed è stata ospite in varie trasmissioni televisive e radiofoniche.

 

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Space Clearing - Libro

Libera il tuo spazio, trasforma la tua vita - 2° edizione ampliata

Lucia Larese

(29)
€ 13,52 € 15,90 (-15%) Solo 5 disponibili: affrettati!
Disponibilità: Immediata

Libro - Edizioni Mediterranee - Giugno 2009 - Abitazione e benessere

Una rinnovata edizione di questo volume di Lucia Larese, a metà strada tra la semplicità di un romanzo all'approfondimento di un manuale, capace di regalarti la ricetta facile e efficace per disfarti in 7 giorni e senza... scheda dettagliata

 

Macrolibrarsi Assistenza Chat

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI