Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Nati per Credere

Perché il nostro cervello sembre predisposto a fraintendere la teoria di Darwin

Vittorio Girotto, Telmo Pievani, Giorgio Vallortigara

Nuova ristampa
(1 recensioni1 recensioni)


Prezzo: € 19,00


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 1 disponibile: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 68 ore 11 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 13 Dicembre
  • Guadagna punti +38

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Aggiornato il 03 Dicembre 2016 - Questo prodotto, dal titolo Nati per Credere, realizzato da Vittorio Girotto, Telmo Pievani, Giorgio Vallortigara, si trova nella categoria Scienza e nello specifico approfondisce il tema Nuove scienze. Distribuito da Codice Edizioni e stampato nel mese di Ottobre 2008 nei nostri magazzini è in "Disponibilità: Immediata". Il prezzo è di Euro 19,00.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

La teoria darwiniana dell’evoluzione rappresenta uno dei maggiori successi scientifici di ogni tempo; eppure molte persone che non si occupano di scienza a livello professionale la rifiutano e mostrano invece di credere in varie forme di creazionismo.

Sembra, come ha osservato Richard Dawkins, che il nostro cervello sia stato specificamente «progettato» per fraintendere il darwinismo e che l’ipotesi di una “mente creatrice superiore” sia per l’uomo più attraente e naturale.

In Nati per credere uno psicologo cognitivo, un filosofo della scienza e un neuroscienziato intrecciano le proprie riflessioni e le proprie esperienze di ricerca per offrire al lettore una tesi affascinante: il meccanismo evolutivo ha fatto sì che credere nel sovrannaturale sia diventato una parte integrante dei nostri normali processi cognitivi.

La mente umana si è infatti evoluta, in virtù del meccanismo della selezione naturale, per pensare in termini di obiettivi e di intenzioni, un adattamento biologico importantissimo per un animale sociale come l’uomo.

EditoreCodice Edizioni
Data pubblicazioneOttobre 2008
FormatoLibro - Pag 199 - 14 x 21,5 cm
Nuova RistampaMarzo 2016
Lo trovi in#Nuove scienze #Saggi e racconti
Telmo Pievani

Telmo Pievani insegna Filosofia della Scienza presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca. È segretario del Consiglio Scientifico del Festival della Scienza di Genova e direttore di Pikaia,... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 1 recensioni

1
0
0
0
0

Recensione in evidenza


Silvana

Libro a carattere psicologico e scientifico...

Libro a carattere psicologico e scientifico che approfondisce tematiche estremamente interessanti nell'ambito della percezione visiva e non. Infatti, lo scrittore si sofferma sul rapporto tra mente e cervello, determinando diversi pareri interessanti, soprattutto guidati da una solida preparazione nell'ambito della psicologia. La nostra mente si è evoluta non solo in rapporto a quanto si è contemporanemante sviluppato sulla terra, ma anche in base alle così dette credenze, parti dell'immaginaione, che hanno influtio sulla nostra mente. "Nati per credere" è un titolo abbastanza esplicativo: la nostra mente in realtà collabora anche con l'apparato visivo, poichè ciò che noi vediamo non è una fedele rappresentazione della realtà (secondo la Gestalt), ma è frutto di un complesso meccanismo del nostro cervello. Ma il cervello non è soltanto una amcchina che elabora dati, poichè ha bisogno anche dei sentimenti. Libro estremamente interessante che offre una lettura abbastanza formativa e alternativa e utile!

Le 1 recensioni più recenti


icona

Silvana

Libro a carattere psicologico e scientifico...

Libro a carattere psicologico e scientifico che approfondisce tematiche estremamente interessanti nell'ambito della percezione visiva e non. Infatti, lo scrittore si sofferma sul rapporto tra mente e cervello, determinando diversi pareri interessanti, soprattutto guidati da una solida preparazione nell'ambito della psicologia. La nostra mente si è evoluta non solo in rapporto a quanto si è contemporanemante sviluppato sulla terra, ma anche in base alle così dette credenze, parti dell'immaginaione, che hanno influtio sulla nostra mente. "Nati per credere" è un titolo abbastanza esplicativo: la nostra mente in realtà collabora anche con l'apparato visivo, poichè ciò che noi vediamo non è una fedele rappresentazione della realtà (secondo la Gestalt), ma è frutto di un complesso meccanismo del nostro cervello. Ma il cervello non è soltanto una amcchina che elabora dati, poichè ha bisogno anche dei sentimenti. Libro estremamente interessante che offre una lettura abbastanza formativa e alternativa e utile!

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste