Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La Questione Immorale

Perchè la politica vuole controllare la magistratura

Bruno Tinti



Prezzo: € 13,60


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 5 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 5 giorni
  • Guadagna punti +28

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Modificato in data 11 Novembre 2016 - Il testo, dal nome La Questione Immorale, realizzato da Bruno Tinti, compare nella categoria Attualità e temi sociali e in particolare approfondisce il tema Critica sociale. Dato alle stampe dalla casa editrice Chiarelettere e distribuito in data Febbraio 2009 , è attualmente in "Disponibilità: 5 giorni". Il suo valore è di € 13,60.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

"SE OGGI C'È UN PROBLEMA DELLA DEMOCRAZIA IN ITALIA, E PIÙ UN PROBLEMA DI PRINCÌPI CHE DI ISTITUZIONI... DOBBIAMO ESSERE DEMOCRATICI SEMPRE IN ALLARME."
Norberto Bobbio,"Risorgimento", 1958

II problema più urgente: riformare la giustizia. Separazione delle carriere, non obbligatorietà dell'azione penale, responsabilità civile dei magistrati, blocco delle intercettazioni telefoniche. Più che l'efficienza della giustizia ai politici sembra stare a cuore il controllo dei magistrati e la garanzia dell'impunità.

Questo libro spiega il come e il perché. Basta togliere l'iniziativa al PM e metterlo alle dipendenze del potere politico. O gli si può togliere il controllo della polizia giudiziaria. O limitare le intercettazioni. Mentre polizia, servizi e quindi il governo per motivi di sicurezza possono intercettare migliaia di cittadini. Un enorme archivio segreto. E nessuno dice niente.

In realtà molto si potrebbe fare per rendere più efficiente la giustizia. Subito. Tinti lo dimostra. E tutti lo sanno. Ma una giustizia che veramente funzioni fa troppa paura.

EditoreChiarelettere
Data pubblicazioneFebbraio 2009
FormatoLibro - Pag 205 - 13x20
Lo trovi in#Politica #Critica sociale
Bruno Tinti

Bruno Tinti è procuratore aggiunto presso la Procura di Torino. «Uno di quelli che prende ordini dal procuratore capo e non ne può dare ai sostituti.» Si occupa di reati finanziari: falsi in... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste