Torna su ▲
Generatore per la Produzione di Argento Colloidale

Generatore per la Produzione di Argento Colloidale

Promo Macrolibrarsi

SAPEVI CHE?

- Il reso è gratuito entro 15gg
- Puoi Pagare in contanti alla consegna senza supplemento
- In regalo il numero 37 di ViviConsapevole per ogni ordine

Ti piace questo articolo?
    Generatore per la Produzione di Argento Colloidale - ★★★★
Oppure scrivi una recensione

Informazioni aggiuntive

Approfondimenti - PDF

Istruzione


Descrizione di Generatore per la Produzione di Argento Colloidale

L’argento colloidale oggi si impone come rimedio terapeutico efficace nella prassi naturopatica e medica: agisce come un antibiotico a largo spettro contro virus, batteri e funghi, inoltre è antinfiammatorio, accelera la cicatrizzazione e stabilizza il sistema immunitario.

Il generatore di argento colloidale qui proposto è usato in Germania e Austria anche da medici e terapisti. Esso corrisponde perfettamente alle indicazioni date dal dott. Robert Beck.



Per maggiori informazioni si consiglia anche di leggere il libro:

Uso Terapeutico dell'Argento Colloidale, Prezioso Antibiotico Naturale

 

COMPONENTI

  • Sostegno in vetro acrilico
  • 2 pezzi di fili d’argento in tubetti di plastica (argento al 99,989%, 2 mm di diametro, 90 mm di lunghezza)
  • Trasformatore con doppio spinotto 24 V/300 mA

Che cos’è l’argento colloidale?

A livello scientifico si parla di sistema colloidale quando si adempiono tre condizioni.

  • I colloidi devono essere eterogenei, multifasici e non solubili. Questo significa che devono essere costituiti di diverse parti, come, ad esempio, argento e acqua.
  • Le parti costitutive devono appartenere a fasi differenti, come, ad esempio, liquido/solido o gassoso/liquido.
  • Le particelle non possono essere solubili.

I colloidi sono le particelle più piccole in cui la materia può essere suddivisa senza perdere le qualità individuali.

Il grado successivo della suddivisione sarebbe l’atomo stesso. Queste particelle si trovano nell’acqua distillata e portano una carica elettrica. Poiché cariche simili si respingono, le particelle si mantengono reciprocamente in equilibrio. Questa carica positiva comunque con il tempo si perde, come accade in una batteria, soprattutto per influsso della luce. Perciò l’argento colloidale dovrebbe sempre essere conservato al riparo dalla luce.

L’argento colloidale è al massimo della sua efficacia entro tre mesi dalla produzione. Prodotti più vecchi perdono rapidamente la loro elevata efficacia. Attraverso la suddivisione in particelle microscopiche la superficie complessiva aumenta enormemente e quindi anche l’efficacia. Inoltre è migliorata enormemente anche la possibilità di penetrare nell’organismo e di raggiungere anche i punti più lontani.

Effetti collaterali

Se assumete argento colloidale dovreste integrare la vostra alimentazione con dello yogurt o dei fermenti lattici per compensare la possibile perdita di flora batterica. Tuttavia, diversamente dagli antibiotici, l’argento colloidale non indebolisce il sistema immunitario. Effettivamente lo  rafforza. L’argento colloidale prodotto con questo apparecchio, per uso interno, ingerito per estesi periodi, può causare problemi al fegato e ai reni.
Questo apparecchio produce esclusivamente argento colloidale, ma non argento colloidale ionizzato. Per cui, secondo alcuni esperti, l’argento prodotto da questo apparecchio è indicato principalmente per uso esterno. Per uso interno è consigliabile solo per brevi periodi.
Inoltre per uso interno va usata acqua  distillata purissima. Quella venduta in farmacia.

Forme di applicazione

L’argento colloidale può essere assunto oralmente, non diluito oppure diluito in acqua. Si raccomanda comunque di non inghiottire immediatamente la bevanda, ma di tenerla prima alcuni secondi sotto la lingua.

In questo modo una parte dell’argento colloidale è già assorbita dall’organismo attraverso la mucosa del cavo orale. Si impedisce così che alcuni batteri importanti per la digestione siano distrutti nell’intestino.

L’applicazione orale è raccomandata da alcuni medici, ad esempio, in caso di infezioni da parassiti o da funghi, come la Candida, stanchezza cronica e infezioni batteriche e virali, ma anche per molte altre malattie. L’argento colloidale non dovrebbe essere assunto contemporaneamente a medicinali o ad altri prodotti.  In caso di malattie del cavo orale e faringeo (gengiviti, raffreddori ecc.) è importante fare dei gargarismi e degli sciacqui con argento colloidale non diluito.

Se l’argento colloidale deve agire nell’intestino crasso deve essere bevuto il più velocemente possibile con molta acqua, in modo da non essere assorbito prima. Infine può essere necessario ricostruire la flora batterica con yogurt o altro.

Poiché l’argento colloidale non provoca alcuna irritazione, neppure in tessuti sensibili come gli occhi (qui può però anche essere utilizzato diluito in acqua), si può impiegare come spray di primo soccorso in caso di ferite da taglio, infiammazioni, ustioni e punture di insetto.

Dosaggio

Poiché l’argento colloidale uccide i germi patogeni già in quantità minime, basta una dose minima. L’argento colloidale dovrebbe essere bevuto possibilmente all’ora dei pasti. Per gli adulti è sufficiente assumere un cucchiaino d’argento al giorno. Per i bambini il dosaggio può essere ridotto (circa mezza dose).

Indicazioni generali sulla produzione di argento colloidale

Conservate i fili d’argento nei tubetti di plastica appositi.

Tanto più è elevata la tensione di partenza al trasformatore, tanto più la produzione del colloide procede rapidamente, usare acqua distillata.
Rimuovete la patina nera dai fili d’argento, prima di iniziare la produzione del colloide. A tal scopo utilizzate una spugna morbida o qualcosa di simile.

Cambiate di volta in volta la polarità in modo che i fili si anneriscano in modo alternato. In questo modo i fili si consumano in modo uniforme.

Evitate un contatto prolungato di entrambi i fili o degli spinotti durante la produzione del colloide, altrimenti si riscalda troppo il trasformatore prima di spegnersi. Dopo il raffreddamento si riaccende automaticamente.

Staccate il trasformatore dalla presa dopo la produzione. Badate che non entri in alcun modo in contatto con l’acqua!

Come procedere alla produzione di argento colloidale

  • (a) Fate scivolare un anello di gomma a un’estremità di ognuno dei fili di argento (fig. 1).Far scivolare l’anello di gomma sul filo d’argento; anello di gomma; filo d’argento;
  • (b) Produzione in un bicchiere di vetro (200 ml circa): fate passare i fili d’argento attraverso i fori esterni del sostegno, fino a quando gli anelli di gomma si trovano sopra il sostegno. Produzione in bottiglia: utilizzate i fori interni del sostegno.;
  • (c) Inserite ciascun morsetto al di sopra dell’anello di gomma di ogni filo d’argento.;
  • (d) Ponete il sostegno sul contenitore prescelto, pieno d’acqua, facendo in modo che entrambi i fili d’argento siano immersi il più possibile nell’acqua.;
  • (e) Collegate l'alimentatore a una presa a muro: subito dopo inizia la produzione del colloide.;
  • (f) Acqua corrente: dopo 2-5 minuti circa l’acqua è diventata più torbida, di un colore lattiginoso. Terminate ora la produzione: staccate il trasformatore dalla presa.
    Acqua distillata: dopo 20 minuti si è raggiunta una concentrazione di particelle d’argento di 10 ppm circa. Compare una lieve torbidezza, di un colore giallognolo, che però non significa una perdita in termini di qualità. Staccate il trasformatore dalla presa.

Ordinazione di pezzi di ricambio: si possono sempre ordinare in ogni momento dei ricambi attraverso i vostri rivenditori, dai quali avrete informazioni precise riguardo ai prezzi e ai tempi di consegna.

Disclaimer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Macrolibrarsi.it propone testi, prodotti e monografie su argomenti medici, terapici, o riconducibili a pratiche con scopi terapeutici: non sussiste alcun tipo di garanzia che le informazioni riportate siano accurate, corrette, precise o che non contravvengano la legge. Inoltre, anche se l'affermazione fosse da un punto di vista generale corretta, potrebbe non applicarsi ai vostri sintomi. Ancora, persone con stessi sintomi molto spesso necessitano di cure diverse, per via dell'enorme complessità di alcuni casi clinici.

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie, e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire la manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica. La legge italiana obbliga chi osservi persone con evidenti problemi medici urgenti a prestare soccorso nei limiti delle proprie capacità, si tenga però presente che manovre errate o inappropriate possono causare lesioni gravi permanenti, o il decesso.

Nessuno può esser ritenuto responsabile circa i risultati o le conseguenze di un qualsiasi utilizzo o tentativo di utilizzo di una qualsiasi delle informazioni o disinformazioni presenti.

Nulla su Macrolibrarsi.it, può essere interpretato come un tentativo di offrire o rendere un'opinione medica o in altro modo coinvolta nella pratica della medicina.

Le vostre recensioni su "Generatore per la Produzione di Argento Colloidale"

Condividi la tua opinione! Scrivi una recensione.

Acquistato su Macrolibrarsi

Sono contenta è facile da usare,l'argento colloidale funziona è ottimo per le gengive arrossate,foruncoli ecc,io lo uso anche come tonico! Tamara

Rispondi al commento


éarrivato il generatore di argento colloidale!!!subito in farmacia x l'acqua,e via a leggere tutto.riempita la bottiglia e ora aspettiamo!

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Indispensabile! L'ho regalato a 3 amiche e alla mia veterinaria assieme al grande libro dell'argento colloidale e sono tutte soddisfattissime. Si usa l'acqua distillata per preparazioni iniettabili (non la soluzione fisiologica pechè contiene sale), che viene venduta in farmacia a circa 3 euro il flacone da mezzo litro. Con 2 litri di argento colloidale prodotto avete già amortizzato il costo dell'apparecchio, che è comunque un po' caro, visto che si tratta solo di un trasformatorino prodotto a Taiwan e le bacchette di argento costano circa 35 Euro. Quando ho comprato il primo 3 anni fa costava sui 60 Euro, non si capisce perchè ci sia stato un aumento di più del 50% in così breve tempo.

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Utilizzo questo apparecchio per preparare l'argento colloidale da assumere oralmente e anche per disinfettare alcune superfici in casa come il piano della cucina, le cassette dei gatti quando sono ammalati e simili. Uso l'argento colloidale anche per pulire delle superfici che tendono a fare la muffa soprattutto d'inverno. Ho l'impressione che disinfetta bene. Ho preparato anche l'argento colloidale, con un procedimento dal tempo doppio da quanto raccomandato nel manualetto delle istruzioni, per aggiungerlo all'acqua delle piante. L'apparecchio è di utilizzo semplicissimo e le istruzioni sono chiare e comprensibili.

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Buon giorno, sto valutando che nel tempo Macrolibrarsi ha mantenutol a tempestività nello spedire ordini ! Ho atteso solo 48 per ricevere il generatore d'argento colloidale ed ora mi presto a sperimentarlo. Grazie Maria Elena Ferrari

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Salve a tutti ... dopo tutto quello che ho letto sull'argento colloidale ... ho comprato e già testato l'alimentatore (non ho ancora potuto testare o meglio sapere quanti PPM (parti per milione)viene) ... ma il suo lo fa egreggiamente ... (con acqua depurata F.U. da farmacia 1,50 euro)Trasparente! ... Risultati sino ad ora ottenuti ... due verruche sulle dita (della mano)andate via in 10 giorni circa ... due figli (10 anni e 7 anni) congiuntivite presa al primo giorno una goccia per occhio ,mattina e sera l'indomani sparita (ogni volta che è successo in passato ci volevano 4-5 giorni con collirio) ... alla figlia arrossamento in zone intime due applicazioni Sparita ... scottatura (collo e schiena)con latte rovente (impacco bagnato (subito) poi due bagnatine al giorno 1 settimana 3 crosticine il resto della pelle come nuova. Ho notato che a sintomo preso subito agisce con tempi più rapidi. P.S.scottatura e verruche ho foto documentate.

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Salve ragazzi ho acquistato l'apparecchio, sono andato in farmacia a prendere l'acqua per soluzioni iniettabili ed ho iniziato la produzione.. Ma è normale che l'acqua diventa scura? ? ? ? ? Prego la redazione di Macrolibrasi di darmi una risposta. Veloci e seri come sempre..! :)

Rispondi al commento

Gentile Fabio
Che l'acqua diventi giallina è normale.
Lei invece parla di acqua scura, e ciò fa pensare che abbia ottenuto acqua grigio-scuro, e questo non è normale: significa che si sono prodotti sali d'argento. Le consiglierei di verificare la pulizia del contenitore dove ha realizzato l'argento colloidale, oppure l'acqua che le hanno venduto in farmacia. All'occorrenza può provare con l'acqua pura bidistillata...
Claudia - Staff Macrolibrarsi

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Salve, ho acquistato il generatore per la produzione di Argento colloidale, ma non ho ancora provato perché ho dei dubbi su dei passaggi, potete aiutarmi nei dubbi? Ho avuto modo di leggere in rete diversi siti per la produzione domestica di ACI e non ho capito bene come devono essere "preparati" i recipienti per la produzione e conservazione. Si parla che devono essere ben puliti e che non devono essere contaminati da sostanze quali detergenti e altro, con che prodotto si può pulire senza contaminare il barattolo in vetro dove si andrà a produrre? Con cosa si devono pulire i fili d'argento per un secondo utilizzo? E' importante la distanza tra i fili durante la produzione? Se si quanto deve essere? Grazie Anna Maria.

Rispondi al commento

Gentile Anna Maria

Il produttore ci ha comunicato che il bicchiere deve essere sciacquato con acqua pulita e asciugato. Successivamente va riempito con dell’acqua e inserite le bacchette. La distanza tra quest’ultime non incide sulla qualità dell ACI, imporante è che non si tocchino (può portare a un cortocircuito).

In caso acqua distillata i tempi di preparazione si aggirano intorno a 10-15 min, se viene utilizzata acqua minerale naturale poco meno. Lo Stoccaggio deve essere al buio (bottiglia oscurata o all’interno di un armadio). La bacchette possono essere pulite con un tovagliolo o con un semplice panno da cucina.

Claudia - Staff Macrolibrarsi

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Ciao anche io ho acquistato il trasformatore per fare l'argento colloidale, l'ho fatto con l'acqua distillata e sembrava che non succedesse nulla! Poi ho provato con quella di rubinetto ...ma dopo pochi secondi con quest'ultima l'argento ha iniziato ad annerirsi...bè era proprio evidente che la reazione era in atto! Avrei solo una domanda perchè nella versione in tedesco del librettino delle istruzioni dice 10 minuti con l'acqua distilla mentree in quella in inglese dice 20 minuti errore di traduzione?Grazie mille Macro :o) sei eccezionale. Caterina

Rispondi al commento

Io lo tengo 40 minuti con acqua bidistillata ma leggendo su alcuni forum consigliano anche di più!

Rispondi al commento

Grazie mille Alessandro, sei gentilissimo, essendo io neofita ringrazio di cuore a tutte le persone esperte in materia che mi danno consigli sull'ace! Caterina

Rispondi al commento

Gentilmente qualcuno può dirmi dove comprare acqua bidistillata o distillata? Ho provato in varie farmacie qui in Sardegna, ma nulla! non ne sanno niente e non è neanche ordinabile. Magari qualche farmacia me la può spedire. Help me!

Rispondi al commento

Ciao, in farmacia devi richiedere: acqua per preparazioni iniettabili (che è distillata, apirogena e sterile e fai attenzione che non ti forniscano invece soluzione fisiologica che non va bene perché contiene sale) Ti verranno forniti flaconi da mezzo litro tipo quelli delle flebo a circa €. 2 l'uno. Per aprire il flacone, si può usare un tronchesino con il quale si taglia la ghiera in alluminio e si libera il tappo in gomma che si apre e richiude agevolmente ed ha comunque un'ottima tenuta. Io ne ho comprati 2 all'inizio e uno lo uso per rabboccare quello in cui immergo le bacchette dell' argento, in modo che stiano immerse almeno per tre quarti nell'acqua, aumentando la superficie di produzione, così basta meno tempo. Ti consiglio di fare l'argento direttamente in un flacone e poi casomai trasferirlo in bottigliette scure ben pulite per conservarlo meglio, o lasciarlo nel flacone e oscurare il flacone avvolgendolo in carta scura fermata con nastro adesivo.

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

svolge egreggiamente il suo compito...

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Il Loro prodotto (Generatore per la Produzione di Argento Colloidale) è formidabile! L’ho già utilizzato e sono contento. Ho già potuto togliermi da addosso qualche malattia. Grazie e a presto. Orlando Roca

Rispondi al commento

Mi sto interessando dell'argomento, ma vorrei capire come mai solo un'azienda offra generatori con palette d'argento a larga superficie, valido sistema di mescolazione e lo strumento per verificare la densità di argento raggiunta nell'acqua. Da eventuale consumatore, mi farebbe molto piacere capire come si possa essere certi del valido funzionamento, senza prendere per oro colato il risultato venduto e poterlo misurare con uno strumento adatto.

Rispondi al commento

spettabile Orlando, si capisce che lei è un commerciante di questo porodotto

Rispondi al commento


Chi vende un prodotto deve sapere cosa vende. Qui è chiaro che il venditore è poco informato. Chi acquista il prodotto dovrebbe essere più accorto e documentarsi a priori. Comunque per produrre l'argento colloidale che in realtà è argento ionizzato utilizzare esclusivamente acqua distillata meglio se Bidistillata. Anche nell'acquisto dell'acqua Distillata o Bidistillata fare attenzione a quello che vi vendono. In sostanza l'acqua deve essere pura priva di sali e minerali che andrebbero a compromettere la qualità e l'efficacia della produzione della soluzione di Argento Colloidale Ionico.

Rispondi al commento

Acquistato su Macrolibrarsi

Ho provato a produrre l'argento colloidale usando acqua di rubinetto, come da istruzioni. Dopo circa 5 minuti ho staccato l'alimentazione e bevuto l'acqua prodotta. Il sapore è piuttosto amaro e persistente. Mi sono documentato sul libro venduto da Macro ed ho riscontrato che viene sconsigliato l'utilizzo di acqua di rubinetto a causa della formazione di sostanze potenzialmente tossiche per l'organismo. Si prega quindi di aggiornare le istruzioni fornite con il dispositivo e quelle online consigliando l'uso solamente, ripeto SOLAMENTE, con acqua distillata. Si prega inoltre di fornire maggiori spiegazioni sulla differenza tra argento colloidale e argento colloidale ionizzato, come pure sulle controindicazioni per l'uso dell'acqua prodotta come bevanda.

Rispondi al commento

Le istruzioni fornite con il dispositivo sono la traduzione delle originali istruzioni in tedesco in quanto la casa produttrice è tedesca. Molto probabilmente il problema deriva dal fatto che in Germania l’acqua del rubinetto è molto più pulita e priva di cloro e altre sostanze nocive. Noi sul sito internet nella sezione “Effetti collaterali” abbiamo specificato: Per uso interno è consigliabile solo per brevi periodi. Inoltre per uso interno va usata acqua distillata purissima. Quella venduta in farmacia. Sempre in questa sezione si risponde brevemente alle controindicazioni ma per approfondimenti consigliamo appunto il libro che ha già letto, altri libri o consigli di esperti.

Rispondi al commento

macro librarsi risponde correttamente, io uso l'argento ionico cosi come descritto, da parecchi anni e è portentoso, l'acqua che uso è di rubinetto, ma di montagna, e viene tutto bene, se per caso devo scendere in città, non và più bene e devo usare quella distillata comprata in farmacia (o depurata come la etichettano loro), comunque basta vedere, se non cambia il colore dopo un pò è buona.

Rispondi al commento

Tutte le recensioni...
Scrivi una recensione!

 

Macrolibrarsi Assistenza Chat

 

Assistenza Clienti

PRESENTAZIONE DEL PRODUTTORE

 

I clienti che hanno acquistato questo prodotto
hanno acquistato anche..

I PRODOTTI PIU' VENDUTI

 

 
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMENTATI DA VOI

Elenco MARCHE