Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Integratori naturali, supplemento di dieta o reale attività terapeutica?

  2 anni fa


Integratori naturali, supplemento di dieta o reale attività terapeutica?

Secondo la Normativa Europea, gli integratori alimentari devono contenere sostanze con scarsa o nulla tossicità e possedere solo effetti nutrizionali e fisiologici; ma c’è stato un tempo in cui l’uomo si curava esclusivamente con le virtù delle piante, vediamo di fare chiarezza.

Sono chiamati integratori alimentari quei prodotti naturali, volti a favorire l'assunzione di determinati principi nutritivi, non presenti in quantità funzionale negli alimenti, o carenti in una dieta non corretta e squilibrata.

Integratori naturali, supplemento di dieta

Nonostante la maggior parte degli integratori naturali siano a base di erbe e piante officinali, con millenaria attività terapeutica, la normativa italiana li definisce come prodotti che "colmano i fabbisogni nutrizionali" (carenze di vitamine, sali minerali e altri elementi che svolgono azioni fondamentali per il benessere dell'organismo), ma prive di proprietà curative.

Quindi, questi rimedi vengono consigliati in situazioni particolari quali attività sportive, stati di stress o situazioni nelle quali si riduce la capacità dell'organismo, di trarre dai cibi le sostanze utili, determinando carenze che vengono perciò integrate dalla loro assunzione.

Le erbe e le piante officinali utilizzate negli integratori

Abbiamo voluto approfondire e provare a fornire consigli per chi vuole avvicinarsi alle erbe e piante officinali, per capire meglio l'uso che si è fatto, nel passato fino a oggi.

Tuttavia nelle erboristerie, le piante, i loro estratti (tinture madri, gemmoderivati, compresse, capsule ecc.) o i loro composti, hanno perso la qualifica di sostanze "curative" e vengono appunto definite come coadiuvanti la fisiologica funzionalità di uno o più organi, per alleviare o prevenire l'insorgere della malattia.

Eppure l'antica arte erboristica vanta una tradizione millenaria come si può leggere nel libro "Tra Cielo e Terra" di Mariaiole Vacchetto. Qui l'autrice con una prospettiva storica e antropologica, con particolare riguardo al ruolo della figura femminile, conduce il lettore, in un viaggio nel tempo, alla scoperta degli antichi metodi medicamentosi, tramite l'utilizzo delle erbe.

Gli integratori nella Normativa Europea

Negli stati membri dell'Unione Europea esistono diversi ordinamenti che corrispondono ai differenti modi di approcciare il problema; la demarcazione tra prodotti erboristici regolamentati come farmaci e quelli definiti come integratori alimentari presenta zone di sovrapposizione. Tuttavia, i prodotti naturali sono utilizzati sempre più diffusamente sia in alternativa ai farmaci di sintesi, che come integratori dietetici.

Gli integratori nella Normativa Italiana

Attualmente, il Ministero della Salute si avvale di una circolare composta da due liste (tabelle A e B) per distinguere tra erbe medicinali ed erbe officinali. La Tabella A elenca piante "medicinali" con specifica attività farmacologica e/o riconosciuta tossicità, la cui vendita è limitata alle farmacie. La Tabella B elenca piante "officinali" che possono essere utilizzate come prodotti erboristici, con vendita teoricamente limitata a farmacie o erboristerie qualificate. Nella pratica, comunque, i prodotti erboristici non medicinali sono liberamente disponibili. La normativa relativa ai prodotti fitoterapici che non vantano attività terapeutiche (prodotti di erboristeria) è da tempo in corso di elaborazione. Alcuni di questi prodotti vengono attualmente classificati come prodotti dietetici (soggetti a notifica al Ministero della Sanità, DL.vo n. 111 del 27/1/1992) e integratori alimentari.

In conclusione, che sia attribuita loro attività terapeutica o nutrizionale, gli integratori naturali sono spesso una miscela complessa di composti chimici, esistenti in natura, la cui efficacia è la risultante dell'effetto sinergico di più principi attivi.

Chi vuole avvicinarsi in maniera consapevole all'argomento, o approfondire le proprie conoscenze può avvalersi della guida di Andrew Chevallier e le sue "Piante Medicinali", in cui dimostra che fin dall'antichità l'uomo ha sperimentato gli effetti curativi delle piante e oggi, sempre di più, si orienta verso scelte alternative alla medicina ufficiale, per soluzioni quotidiane a piccoli e grandi disturbi.

A cura di Alessandra Romeo

http://www.macrolibrarsi.it/autori/_redazione-cure-naturali-it.php

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Integratori naturali, supplemento di dieta o reale attività terapeutica?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste