800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Gambe gonfie: combattile con oligoelementi e gemmoderivati

di Romina Rossi 4 mesi fa


Gambe gonfie: combattile con oligoelementi e gemmoderivati

Rimedi naturali per ritenzione idrica, gambe gonfie e doloranti!

Con l'arrivo del caldo e dell'umidità è facile soffrire di gambe gonfie. Questa condizione, che in gergo clinico si chiama edema, è causata da un accumulo di liquidi linfatici nel corpo.

La ritenzione idrica è spesso dovuta a uno stile di vita scorretto. Il gonfiore causato dalla ritenzione idrica può essere generalizzato oppure localizzato, più facilmente su gambe e caviglie. Spesso questo problema si accompagna a una situazione di insufficienza venosa. Soprattutto quando il gonfiore si manifesta con arrossamento e congestione.

Ma ci possono essere persone che ne soffrono per costituzione, soprattutto la flemmatica secondo la medicina ippocratica o la Terra della Medicina Cinese. In queste persone, infatti, il sistema linfatico tende ad essere maggiormente ingolfato. Di conseguenza è più facile che la persona manifesti gonfiore.

In estate questo fenomeno si può accentuare: con una temperatura più alta, il corpo fa fatica ad espellere i liquidi dai tessuti. È più facile quindi avere gambe gonfie, pesanti e stanche.

Indice dei contenuti:

Da cosa è causato il gonfiore

A parte il caldo, il gonfiore agli arti inferiori può essere causato da diversi fattori:

  • Mancanza di attività fisica e sedentarietà
    Una breve camminata aiuta a combattere l'edema. Chi invece è costretto a stare seduto a lungo per lavoro, dovrebbe prendere l'abitudine di alzarsi ogni tanto per fare qualche passo. Anche stare troppo in piedi ma fermi causa gonfiore alle gambe.
  • Ciclo mestruale
    Il rilascio di progesterone nei giorni che precedono il ciclo può causare un aumento di ritenzione di liquidi. In gravidanza si tende a soffrire di edemi per lo stesso motivo. Anche la menopausa può creare edemi, sempre a causa delle variazioni ormonali.
  • Pillola anticoncezionale e farmaci
    In genere causano gonfiore i farmaci che contengono estrogeni. Ma entrano nella lista anche antinfiammatori non steroidei, farmaci per il diabete, vasodilatatori e chemioterapici.
  • Dieta errata
    Cibi ricchi di grassi insaturi o fritti, poveri di vitamine – soprattutto del gruppo B – e di albumina creano ritenzione. Un eccesso di sale nei cibi contribuisce a creare gonfiore. Sono da evitare il fumo e gli alcolici; va bene invece bere molta acqua.
  • Disfunzione del tessuto linfatico
    Quando questi canali sono ingorgati o pieni di tossine, è più difficile per l'organismo liberarsi dai liquidi in eccesso. Si crea una stasi di liquidi.
  • Permeabilità dei vasi capillari
    Quando si sta molto in piedi la pressione venosa tende ad aumentare. Ciò impedisce ai capillari – il cui compito è di filtrare all'estremità arteriosa e di riassorbire all'estremità venosa – di compiere il riassorbimento. Si accumula così liquido nello spazio interstiziale che forma l'edema.

Come intervenire per combattere il gonfiore alle gambe

La prima cosa da fare per eliminare il gonfiore dovrebbe essere quello di mettere in pratica qualche consiglio di un corretto stile di vita. Prendere l'abitudine di fare qualche passeggiata o dell'attività fisica quotidiana. Ma anche correggere la dieta, inserendo più frutta e verdura di stagione. Evitare scarpe con tacchi alti soprattutto se si sta in piedi a lungo durante il giorno, sono solo alcuni di questi consigli.

A volte, però, ciò può non essere sufficiente. In questo caso si può intervenire con una cura naturale a base di oligoelementi e gemmoderivati. Lavorando in profondità e in maniera sinergica, questi rimedi riescono a combattere il gonfiore e ad eliminarlo, in modo che possiamo avere gambe sempre belle e leggere.

Uno dei rimedi che viene adottato quando si soffre di gambe gonfie è l'assunzione di diuretici o prodotti che facilitano la diuresi. Si tratta però di rimedi insufficienti, che non garantiscono la risoluzione di questo problema fastidioso. E che provocano la perdita dei sali minerali che il nostro corpo immagazzina faticosamente.

Gli oligoelementi per le gambe gonfie

Fra gli oligoelementi a disposizione, Manganese Cobalto è quello che lavora sull'insufficienza venosa degli arti inferiori. Utile quando l'edema si presenta con gonfiore, formicolio, senso di pesantezza e crampi.

L'oligoelemento Fluoro aiuta invece a mantenere l'elasticità della parete venosa.

A questo si può associare il Magnesio che, assunto in oligoelemento, riesce ad attenuare i disturbi provocati dall'insufficienza venosa.

I gemmoderivati per avere gambe sempre leggere

Sono tanti i gemmoderivati che possono agire sugli arti inferiori e riportare le gambe alla loro naturale bellezza. Per un risultato duraturo, ecco di seguito quelli più indicati.

Aesculus hippocastanum è l'estratto dall'ippocastano che contiene flavonoidi. Ha proprietà vaso-protettrici; rinforza i capillari, soprattutto se la circolazione venosa è fragile. È anche un antinfiammatorio e riduce la ritenzione dei liquidi. È utile anche in presenza di vene varicose.

Castanea vesca è un ottimo drenante linfatico. È indicato quando l'edema si accompagna alla eccessiva permeabilità vascolare. Attenua la sensazione di gambe pesanti. È indicato anche in caso di cellulite.

Sorbus domestica è estratto dalla pianta del sorbo. Il suo fitocomplesso aiuta a tonificare le pareti dei vasi venosi, soprattutto degli arti inferiori. Lavora in sinergia con Castanea vesca contro l'insufficienza venoso-linfatica degli arti inferiori.

Betula verrucosa è la linfa della betulla, un potente drenante linfatico. Riduce edema e gonfiore e agisce sul microcircolo. Elimina le scorie e l'acido urico dall'organismo.


Romina Rossi, giornalista pubblicista, fa parte della redazione della rivista “Vivi Consapevole”. L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere studi di Naturopatia all’Istituto di Medicina...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Ultimi 2 commenti su Gambe gonfie: combattile con oligoelementi e gemmoderivati

icona

vanessa illuminato
Acquisto verificato

Concordo

Decisamente propensa per i trattamenti naturali e per le sane abitudini. Concordo su quanto scritto in questo articolo, vista la mia esperienza personale. Aggiungo un consiglio: prediligete un alimentazione vegan se avete problemi di gonfiore agli arti perché aiuta tantissimo. In estate, sfruttate i momenti in spiaggia per fare passeggiate sulla battigia che vi farà da massaggio e grazie al sale aiuta l'osmosi poiché il sale contenuto nell'acqua di mare attira i liquidi in eccesso che saranno espulsi attraverso l'osmosi (i liquidi passano attraverso le nostre membrane e la pelle). Ovviamente almeno mezz'ora.

(0 )

icona

Roberta
Acquisto verificato

giocare d'anticipo

buone abitudini ed adeguati supporti di fitoterapia mantengono il buon equilibrio in previsione della stagione calda e caldissima; se si assumono farmaci continuativamente informarsi dal medico o dal farmacista.

(0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste