Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Ascoltare sé stessi

  2 anni fa



Il traffico, i malumori, lo stress, l’ansia: siamo quotidianamente bersagliati da piccoli e grandi pericoli che minacciano il nostro benessere psicofisico. Basta poco per ritagliarsi uno spazio tutto per noi: da dove iniziare per imparare ad ascoltare sé stessi? Vediamolo insieme.

Quante volte è successo di sentirsi insoddisfatti e stanchi di tutto? Un battibecco in ufficio, una giornata iniziata con il piede sbagliato, la corsa frenetica contro il tempo: ogni giorno facciamo i conti con i fastidi della vita, i piccoli e grandi intoppi che ci fanno sentire meno sereni. Succede quindi di riversare malumori e e frustrazioni su cibo, acquisti compulsivi o una sigaretta in più. Come fare per imparare ad ascoltare sé stessi?

Ascoltare sé stessi: il benessere psicofisico

La ricerca del benessere è un tema che sta acquistando sempre più rilevanza sui mass media: diventa sempre più importante sforzarsi per raggiungere un equilibrio che ci permetta di vivere con più serenità.

Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha posto recentemente l'accento su un concetto di salute che non sia solo un'assenza di malattia, ma anche il miglioramento dell'armonia tra corpo e mente: il benessere diventa quindi il risultato dell'integrazione di più fattori e dell'attenzione alla prevenzione di malesseri e negatività. Il primo passo per iniziare ad ascoltare sé stessi è porre al centro dell'attenzione il nostro organismo e cercare di concentrarsi per coglierne i segnali.

Lo stress, l'ansia e le emozioni si esprimono attraverso il corpo e attivano dei campanelli d'allarme che non dovremmo mai ignorare. Stanchezza, affaticamento e debolezza sono solo alcune delle modalità che il nostro corpo adopera per suggerirci di rallentare, fermarci e dedicare un po' di tempo alla cura di noi stessi.

Ascoltare sé stessi: prendersi una pausa

Il tempo libero sembra essere uno dei nuovi lussi: non sempre è possibile o semplice staccare dalla routine quotidiana e rifugiarsi in una dimensione protetta, allontanando i problemi. Tra lavoro e obblighi quotidiani può succedere di sentirsi incastrati, tesi, proiettati solo verso il weekend o la prossima vacanza. Viviamo così, in una continua fuga in avanti che ci impedisce di godere il presente perché rimpiangiamo già quello che non abbiamo avuto ancora l'occasione di desiderare.

L'antidoto contro questo circolo vizioso è fatto di piccole cose, tappe semplici che possiamo iniziare a percorrere giorno dopo giorno: prepararsi un tè caldo e sorseggiarlo concentrandosi su tepore e sapore, lontani da telefoni che squillano, internet e tv; fare una passeggiata e osservare la città senza essere costretti ad avere una meta; chiudere gli occhi ascoltando una musica rilassante e svuotare la mente. Passo dopo passo, vincere lo stress e riconquistare tempo per sé.

Ascoltare sé stessi: le emozioni positive

Ridere non fa bene solo al nostro umore, ma anche al nostro corpo: le emozioni positive potenziano l'organismo e le sue difese immunitarie. Per questo ci sembra di rinascere quando siamo innamorati: la sensazione di rinnovamento e di apertura verso l'altro si trasmette al nostro corpo che lo comunica all'esterno. Ascoltare sé stessi significa anche concentrarsi su ciò che c'è di bello intorno a noi: un quadro, un film, un libro o un concerto possono emozionarci e aiutare il nostro rinnovamento.

Mente e corpo sono così collegate che non bisogna trascurare nemmeno l'attività fisica come modo per potenziare il proprio benessere: grazie alle endorfine sprigionate dall'organismo, dopo una sessione di attività fisica ci sentiamo più forti, ottimisti, positivi. Ascoltarsi vuol dire non dimenticare mai che il nostro corpo è un tesoro da preservare: solo così anche il nostro umore si rasserenerà, aiutandoci a camminare più leggeri e spediti sul sentiero della nostra crescita personale.

A cura di

Redazione Crescita-Personale.it

 

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Ascoltare sé stessi

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste