800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Imaginal Alchemy Retreat. Chiamata per il risveglio

Ritiro completo: DIVERSO E VINCENTE + IMMAGINALISTA - dal 30/05 all'8/06

Selene Calloni Williams



Da Mercoledì 30 Maggio a Venerdì 8 Giugno 2018
Titignano

Prezzo: € 600,00
Tutti i prezzi includono IVA

Opzioni:


Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Ritiro di profonda immersione nella meditazione, nell'immaginale e
nello yoga sciamanico per fare quello che hai sempre voluto fare e non hai fatto ancora.

Il ritiro è diviso in due parti:

Dal 30 maggio al 5 giugno“Diverso e Vincente”
Dal 5 giugno all’8 giugno “Immaginalista”

 

1° parte: Diverso e vincente


Diverso e vincente è un ritiro “full immersion” nella meditazione, nella psicologia immaginale e nello yoga sciamanico. Si rivolge a tutti coloro che sono stanchi di accontentarsi, sono convinti che la felicità sia cosa di questo mondo e la sentono fremere come un cavallo che ha voglia di galoppare.

Faremo esperienze profonde nelle seguenti discipline immaginali:

  • Psicogenealogia immaginale e costellazioni familiari ad approccio immaginale
  • Mindfulness immaginale
  • Imaginal past live regression
  • Counselling immaginale
  • Yoga sciamanico
  • Mantra Madre

Se sei tra coloro che ancora non conoscono la visione e le pratiche immaginali, lo yoga sciamanico e la meditazione questa è un’occasione unica da non perdere per sperimentare tutte queste discipline insieme e per fare un’esperienza trasformativa ed entusiasmante in un luogo fantastico, immerso nella natura con cibo sano e persone che ti sorridono.

2° parte: Immaginalista


Immaginalista è il ritiro avanzato, l’approfondimento a 360 gradi che si rivolge a tutti coloro che sono già immaginalisti (operatori di psicogenealogia e costellatori immaginali, insegnanti di mindfulness immaginale, counsellor immaginali, operatori di past live regression immaginale, insegnanti di yoga sciamanico, custodi del Mantra Madre).

N.B. Questo ritiro vale come corso di formazione continua per i Custodi attivi e per gli operatori in psicogenealogia e costellazioni familiari ad approccio immaginale, i quali sono tenuti a frequentare un corso di formazione continua annuale.

Vincere la paura


In seno all'umanità sta nascendo un nuovo metodo di pensiero che ci aiuti a pensare la complessità del reale, invece di ridurre la realtà a ciò che la mente ordinaria può controllare. Un autentico nuovo metodo di pensiero deve suggerirci immagini mentali ologrammatiche, nelle quali la parte è nel tutto e il tutto è nella parte.
Oggi chi riesce ad andare oltre la mente ordinaria è assolutamente vincente, vincente in qualsiasi campo, in tutto ciò in cui vuole vincere. Chi resta indietro lo fa perché non riesce a vincere la paura e permane in una zona da dove può avere l’impressione di controllare la realtà. In questa zona però egli per primo è controllato ed è manipolato.

La parola d’ordine è vincere la paura.

Promessa


Lascerai questo corso con una nuova visione, una capacità di percepire e di pensare la realtà in modo nuovo e vincente.  Avrai la forza di cambiare in positivo ciò non ti si confà nelle tue relazioni personali e nel tuo lavoro.

A chi si rivolge


A persone di ogni età e religione determinate a operare cambiamenti positivi nella propria vita. È possibile avere un colloquio gratuito telefonico per assicurarti che Imaginal Alchemy sia la scelta più giusta per te in questo momento, contattando i seguenti recapiti:

 

Struttura del ritiro


Il ritiro si svolgerà a Titignano dal 30 Maggio all'8 Giugno 2018 ed è possibile frequentare i due moduli separatamente.

  • Diverso e vincente avrà inizio Mercoledì 30 Maggio alle ore 14:30 (registrazione partecipanti alle ore 12:00) e terminerà Martedì 5 Giugno alle ore 12:00.  
  • Immaginalista avrà inizio Martedì 5 Giugno alle ore 14:00 (registrazione partecipanti alle ore 12:00) e terminerà Venerdì 8 Giugno alle ore 12:00.

 

Ospitalità


Le camere a disposizione nella struttura di Titignano sono limitate. E' consigliato prenotare la sistemazione con largo anticipo. Ci sarà anche una zona adibita a un numero limitato di partecipanti che preferiscono dormire in tenda.

Dal 30 Maggio al 5 Giugno:

  • Singola: € 700
  • Doppia: € 500
  • 3-4 persone: € 450
  • 5-6 persone: € 400
  • Tenda: € 300

Dal 5 all'8 Giugno:

  • Singola: € 350
  • Doppia: € 300
  • 3-4 persone: € 250
  • 5-6 persone: € 200
  • Tenda: € 150

>> I prezzi sono comprensivi di alloggio e vitto (tre pasti al giorno)


Il Castello di Titignano è stato edificato da Farolfo di Montemarte nell’anno 937. La famiglia Montemarte di origine francese, è venuta in Italia a seguito di Ludovico II re di Francia. L’antica costruzione fu a lungo contesa fra la guelfa Orvieto e la ghibellina Todi. Successivamente tra il XVI e XVII secolo, fu trasformata in un grande palazzo con un piccolo borgo che ne costituisce la corte. Nel 1830 il Principe Don Tommaso di Filippo Corsini di Firenze, lo acquistò ad un’asta a lume di candela dallo Stato Pontificio che lo aveva confiscato alla famiglia Montemarte. Gli attuali eredi sono la Marchesa Eleonora e il Marchese Giovanni Incisa della Rocchetta, proprietari anche della Tenuta di Salviano che insieme al Castello di Titignano compongono un unica azienda agricola estesa duemila ettari.

Dalla più recente ristrutturazione del borgo, mantenendone immutate le caratteristiche architettoniche, sono state ricavate camere ed appartamenti, tutti forniti di bagno privato, moderni servizi ed arredati in modo confortevole ed accogliente. Il luogo è immerso nella natura incontaminata incastonato nel bel mezzo di un bosco domina dall'alto il lago di Corbara e si compone di un vasto castello dove sono collocati il suggestivo ristorante e il bar, da una piazza centrale attorniata da piccoli edifici nei quali sono state ricavate le stanze e da una piccola cappella.
Il borgo che è oggi interamente divenuto una struttura ricettiva è unico nel suo genere e per tale ragione è spesso utilizzato per ritiri e incontri meditativi pur disponendo di tutte le comodità del caso inclusa una grande piscina.

 

Letture consigliate




Lo sviluppo di un nuovo metodo di pensiero funziona. Un'esperienza di alchimia immaginale


Qui di seguito riportiamo un articolo di approfondimento di Selene Calloni Williams.

Un venerdì d’inverno, nel bel mezzo di una nevicata, Gabriele è stato lasciato dalla donna che amava, così ha deciso di intraprendere il cammino dell’alchimia immaginale, qualcuno gli aveva detto che è una via potente verso soluzioni creative. Io l’ho conosciuto il venerdì successivo, quando si è rivolto a me con l’intenzione di imparare a meditare.

“Lei risvegliava in me molte energie che io usavo per lavorare, per creare, per guadagnare: ho creato e guadagnato davvero molto”, mi ha confessato lui. “Oggi non ho più lei e non ho più energie, né idee, sto perdendo molti soldi, ma la cosa più grave è che non sono più creativo, non riesco più a trovare soluzioni, non vorrei mai alzarmi dal letto al mattino, mi sono gonfiato come un pallone e fatico a raccogliere le energie per arrivare a sera”.

Grazie a Imaginal Alchemy, Gabriele ha potuto rendersi conto del fatto che viviamo in un mundus imaginalis. Gli eventi sono immagini, non mere immaginazioni o fantasticherie, ma atti creativi dell’amore, essi sono anima, giacché l’anima è l’atto stesso dell’immaginare.

Le immagini, come torrenti che scorrono verso il mare, a tratti spariscono sotto la terra, a tratti riemergono da fenditure della roccia. Quando scorre sotto la terra, il fiume assume in sé minerali preziosi, a volte persino oro, che poi porta in superficie.

Le immagini della nostra vita a volte ci conducono in un viaggio infero, nei mondi sotterranei, dove abitano le ombre, i sogni, le vite passate, le anime e gli spiriti invisibili agli occhi fisici. Quando un’immagine ti porta nel mondo infero lo fa affinché tu possa trovare gli strumenti che ti servono per il compimento della missione della tua anima. Divenire vittima dell’immagine che si inabissa, significa compiere il viaggio ctonio, sotterraneo in modo inconsapevole e perdere l’occasione di riempirsi di tesori preziosi.

La stessa esperienza può essere raccontata in molti modi, attraverso un pensiero critico, logico, che ordina gli eventi sulla base della causa ed effetto, o mediante un pensiero mitico, emotivo, immaginale, capace di considerare l’aspetto spirituale, invisibile degli eventi.

Imaginal Alchemy è l’esperienza di chi si stacca dal pensiero comune, puramente critico, logico, e adotta un metodo di pensiero diverso, mitico, poetico, immaginale, un pensiero del cuore, che mentre discerne e ragiona simultaneamente ama.

A mezzo del pensiero immaginale puoi assaporare tutte le emozioni che fanno parte dell’esperienza di essere lasciato dalla tua compagna, puoi gustare solitudine e nostalgia e scoprire che proprio in queste emozioni vi è un oro creativo che ti permette di avere intuizioni vincenti, energie fertili e visioni potenti; anziché fare semplicemente l’esperienza della vittima.

Da cosa dipende la capacità di adottare un pensiero immaginale, mitico, piuttosto che un pensiero comune, automatico, logico, critico?

Dalla tua condizione interiore, che può essere più o meno tesa o rilassata.

Se sei teso e hai paura preferisci credere che ciò che ti accade sia un evento misurabile attraverso le leggi comuni della logica, ciò ti dà l’impressione di poter avere un controllo. Se sei molto rilassato puoi anche vedere gli “eventi” come “enti” “entità” o spiriti guida, capaci di prenderti per mano e guidarti nell’avventura della vita. Se sei molto calmo sei disponibile a lasciarti trasportare, non hai bisogno di avere l’impressione di poter esercitare un controllo, ti affidi.

Lo spirito guida ti conduce sulla base delle leggi della natura verso il pieno trionfo della missione dell’anima. Ciò sconvolge le leggi del mondo, sovverte i parametri della logica comune, ma crea bellezza, felicità e realizzazione. Ne vale la pena!

In un’intervista rilasciata a Pasolini, il grande poeta Ungaretti, disse: “L’atto di civiltà, che è un atto di prepotenza umana sulla natura, è un atto contro natura.” “Io personalmente sono un poeta, quindi incomincio col trasgredire tutte le leggi facendo poesia” (Da Comizi d’amore. Pasolini e Ungaretti sull'omosessualità).

L'immaginalista meditando diviene consapevole delle tensioni che porta negli organi, nei muscoli e le scioglie, acquista un respiro libero, lento e completo, sente le proprie emozioni profondamente, anche quando il fiume della sua vita si fa sotterraneo, rimane calmo e sereno in ogni circostanza e, quando il fiume sprofonda nell'oscurità, apre l’occhio che “vede” l’invisibile per poter cogliere i tesori nascosti a piene mani.

L’immaginalista si fida di ciò che lo trasporta, non si stressa, mantiene sempre alto il livello del piacere nei propri organi e, come l’acqua di un torrente, la sua energia trova spontaneamente la via migliore per fluire, evitando gli ostacoli.

Oggi Gabriele è capace di trarre ispirazione ed energia dalla sua solitudine e persino dalla nostalgia. Alla sera, quando si gusta la cena, si concede il permesso di essere triste, perché la donna che ha amato non è più al suo fianco, ma con la sua tristezza egli compie un viaggio nell'intimità segreta e profonda della propria psiche, nel mondo degli invisibili, nel regno delle ombre e da qui puntualmente emerge con nuove idee creative e tante energie fertili per l’indomani. Sicuramente assai presto riemergerà anche con una nuova compagna, per il momento si compiace di essere capace di vivere al meglio di sé e di aver trasformato molti demoni (solitudine, nostalgia, tristezza) nei suoi più potenti alleati.

A circa tre mesi da quel fatidico venerdì in cui la sua compagna lo ha lasciato, Gabriele non è più un homo consumens: non  consuma farmaci antidepressivi, ha smesso persino di bere e di fumare, non si compera vestiti per distrarsi, non ha bisogno di annegare i propri dispiaceri nella televisione, nel frastuono delle discoteche o nei video giochi.  La scorsa settimana ha stanziato una cifra considerevole per finanziare un progetto per la protezione degli elefanti selvatici. È centrato, lucido, consapevole, profondamente calmo e sereno, determinato.

 

RelatoriSelene Calloni Williams
OrganizzatoreImaginal Achademy
DataDa Mercoledì 30 Maggio a Venerdì 8 Giugno 2018
LuogoTitignano
Lo trovi in#Crescita personale e consapevolezza
MCR-NR 148912

Titignano

Unnamed Road, 05018 Orvieto TR, Italia

Apri su Google Maps

Selene Calloni Williams

Scrittrice, viaggiatrice e documentarista, Selene Calloni Williams è autrice di numerosi libri e documentari a tema psicologia ed ecologia profonda, sciamanismo, yoga, filosofia e antropologia. La sua peculiarità e risorsa è poter spaziare da Oriente ad Occidente, grazie al... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste