+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Yoga Journal n.135 - Luglio 2019 — Rivista




Prezzo di listino: € 3,90
Prezzo: € 3,32
Risparmi: € 0,58 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    14 disponibili
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 2 ore 31 minuti.
    Consegna stimata: Mercoledì 20 Novembre
  • Guadagna punti +4

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

assistenza clienti
Descrizione

EDITORIALE - Una vita semplice

Pratico Yoga da 20 anni circa, ho frequentato tutti gli stili e in qualsiasi condizione. Non posso dire che la mia pratica asana sia migliorata. Anzi. A fine lezione, dopo essermi ripreso da una savasana che avrei voluto non finisse mai, osservo i contorni del mio tappetino sempre più ricco di mattoncini, coperte, bolster e altro. In disordine come fosse la stanza dei giochi di un bambino. Confesso che ci sono stati periodi in cui non praticavo affatto asana, e neanche mi mancavano, però ho sempre ripreso, inchinandomi alla maldestra sapienza del corpo. In effetti, praticare gli asana è a volte un po' ingombrante, però è un rito che in qualche modo ti fa capire che ci sei. Almeno impari ad elencare tutte le mancanze di cui si arricchisce negli anni la tua vita. Un numero titolato "Una Vita Semplice", parla anche un po' di questo.

Cosa si prova nel riprendere la pratica dopo una lunga pausa? Come eliminare il senso di colpa generato da un tappetino che ti guarda (un po' storto) da un angolo della stanza? Due insegnanti ci aiutano nel percorso di riprendersi per mano con lo yoga, perché se c'è una verità assoluta per l'efficacia della Pratica, e che lo yoga si adatta alla tua vita e non viceversa (a pag. 39).

Ho sempre un po' di timore quando mi presento in pubblico, il mio aspetto sparuto con dei capelli, una volta lunghi, adesso invece sparati come raggi di una stella cadente. Per non dire del mio fisico magro, obliquo, quasi un po' storto. Altro esercizio importante, per rendersi la Vita Semplice, è viversi pienamente la propria vergogna.

Io penso al mio cane che mi guarda adorante e mi sento un drago. Voi potete seguire i consigli di Nicoletta Cinotti a pag. 44.

Pratico con qualsiasi supporto: gli insegnanti yoga con me diventano ingegneri meccanici per creare all'istante impalcature che mi diano

Il senso della posizione (tenuta a lungo e confortevole), rispettosa degli allineamenti. A pag. 56 un servi/io molto concreto per riuscire a mantenerli nella pratica a casa (l'unica che alla fine conta), con l'aiuto di sostegni familiari e casalinghi.

Nonostante tutto, ancora oggi quando sono immerso in un asana, penso «Bello, così. Se lo facessi poco a poco ogni giorno, magari tra 10 anni...» e ci ricado sempre.

Namasté,

Guido Gabrielli

EditoreYoga Journal
Data pubblicazioneLuglio 2019
FormatoLibro - Pag 82 - 19.5 x 27 cm
Lo trovi inLibri: #Yoga Journal
Yoga e Meditazione: #Riviste Yoga
MCR-NR 173589


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.