800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Re Mida ha le Orecchie d'Asino - Libro

Bianca Pitzorno




Prezzo: € 9,00


Aggiungi ai preferiti
  • Disponibilità: 5 giorni

    Lo ordiniamo solo per te.
    Spedizione stimata entro 5 giorni
  • Guadagna punti +18

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Quest'anno la bella e irraggiungibile cugina Tilda passerà l'estate in casa di Làlage, che ha solo undici anni e non immagina quanto possano essere pericolosi i segreti di una quasi quattordicenne.

Làlage viene trascinata in un labirinto inestricabile di amori, segreti, bugie e malintesi, fino a mettere in pericolo l'amicizia con la fedelissima Irene. Un giorno però le viene offerta la parte principale in una recita strappalacrime...

Re Mida ha le orecchie d'asino è la storia di un'educazione sentimentale negli anni Cinquanta del secolo scorso.

Làlage, la protagonista, si trova, nell'estate dei suoi undici anni, al centro di un vero garbuglio di affetti e di innamoramenti, reali e fantasticati e, di conseguenza, di segreti, imbrogli e bugie.

C'è l'amicizia profonda che la lega alla coetanea Irene, messa continuamente in pericolo da quell'altro sentimento impellente, smanioso e sempre frustrato, l'innamoramento per l'affascinante cugina Tilda, di tredici anni e mezzo, 'una ragazza grande', quasi una donna, con i suoi amori proibiti e clandestini, a cui Làlage fa da occasionale confidente, da schiava e da messaggera.

C'è l'innamoramento fulmineo per il capitano della Nave Cisterna che la invita a ballare un tango, come se fosse un'adulta, sotto la pergola del bar.

C'è la strana attrazione, malinconica e venata di compassione, per il giovane attore girovago, che prima dell'autunno morirà di tubercolosi.

Ci sono le 'feste di compleanno dei morti' al cimitero, e c'è la meditazione continua, tipica di quell'età, sulla fisicità, sul peso, sul ruolo del corpo nell'acquisizione dell'esperienza; del corpo come fonte e strumento dei piaceri intensi che nascono dai cinque sensi, dalla percezione. Meditazioni sul 'dentro' e sul 'fuori' del corpo, sulla carne e sul pensiero, sugli aspetti più materiali della vita quotidiana e su quelli più metafisici, come l'individualità di ogni 'io' che si autodefinisce, o sull'immortalità dell'anima.

C'è la consapevolezza costante della malattia in agguato, per chiunque, l'angoscia che nasce dalla sensazione della fragilità del corpo, dall'intreccio quasi ineluttabile tra l'amore e la morte.

EditoreOscar Mondadori
Data pubblicazioneGennaio 2010
FormatoLibro - Pag 349 - 12,5x19
Ultima ristampaMaggio 2013
ISBN8804599169
EAN9788804599166
Lo trovi in#Racconti per Ragazzi e adolescenti
MCR-NR 63981
Bianca Pitzorno

Bianca Pitzorno è nata a Sassari nel 1942, laurea in Lettere Classiche, master in Cinema e Televisione presso la Scuola Superiore delle Comunicazioni Sociali di Milano. Per sette anni funzionaria presso la RAI di Milano, addetta alla produzione di programmi televisivi culturali e per ragazzi.... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste