800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Il Vangelo nelle Americhe - Dalla Barbarie alla Civiltà - Libro

Jean Dumont




Prezzo di listino: € 12,60
Prezzo: € 10,08
Risparmi: € 2,52 (20 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 1 disponibile: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 8 ore 39 minuti.
    Consegna stimata: Mercoledì 22 Novembre
  • Guadagna punti +21

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Il cosiddetto Nuovo Mondo, all'arrivo dei conquistadores spagnoli, era una sorta di paradiso terrestre? Sono attendibili le denunzie storiche mosse dal grande accusatore Bartolomeo de Las Casas?

Gli Indios vennero massacrati e maltrattati dai cattolici come avvenne nel caso degli Indiani d'America per mano dei protestanti?

I Sovrani cattolici (in particolar modo Isabella di Castiglia) e la stessa Chiesa dell'epoca, si disinteressarono della sorte di quelle genti, travolte da una Conquista ingiusta e spogliatrice?

Le encomendias servirono all'asservimento degli indigeni o alla loro protezione?

L'autore, ricercatore di fama mondiale, smonta larga parte delle accuse contenute nella famigerata "Leggenda Nera" antispagnola ed anticattolica e sfata il mito che il nuovo mondo fosse, all'arrivo dei conquistadores, una sorta di paradiso terrestre: basti pensare che alla vigilia della scoperta, nel 1487, gli Atzechi sacrificarono ventimila prigionieri in occasione dell'inaugurazione di un nuovo tempio.

Ricorda come sia stato proprio Cortés, superata la prima fase della Conquista, a promuovere la protezione degli indiani e che le cause del primo regresso demografico delle popolazioni indigene non sono imputabili a massacri indiscriminati o a maltrattamenti, ma ai virus del morbillo e del vaiolo, di cui gli europei erano portatori sani e di cui gli indios non possedevano gli anticorpi; se vi furono uccisioni o maltrattamenti (isolati), questi furono prontamente repressi dietro le denunzie della Chiesa cattolica e per iniziativa dei Sovrani spagnoli, autori di una rigorosa legislazione a tutela degli indigeni (meno fortunati furono i nativi del nord America, identificati come il diavolo dai protestanti).

Una "bella lezione di storia" è dunque quella di Dumont, che sapientemente illustra una meravigliosa pagina del cristianesimo di cui i cattolici dovrebbero tornare a sentirsi fieri.

EditoreEffedieffe
Data pubblicazioneMaggio 2013
FormatoLibro - Pag 144
ISBN8885223060
EAN9788885223066
Lo trovi in#Saggistica e religione
MCR-NR 64928

JEAN DUMONT (1923-2001) nasce a Lione dove si laurea in storia e filosofia. Consegue la laurea in giurisprudenza a Parigi. Insieme a Regine Pemoud e a Philippe Ariès incarna la scelta – tipicamente francese – di svolgere la professione di storico al di fuori delle università, a contatto... Leggi di più...

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste