800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Accusa: Stregoneria!

Otto casi per l'inquisitore. I processi che raccontano la caccia alle streghe

Teresilla Gatto Chanu


Remainder


Prezzo di listino: € 12,90
Prezzo: € 6,45
Risparmi: € 6,45 (50 %)

4 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

4 visitatori hanno richiesto di essere avvisati

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Dall’autrice di Streghe. Storie e segreti, un libro che ne è, in un certo senso, complementare: là una serie di monologhi, che fondevano in un’unica voce la denuncia corale delle vittime di un’assurda e spietata persecuzione; qui, sulla base degli atti processuali e di altri documenti, la ricostruzione di otto procedimenti giudiziari, da cui il contesto socioculturale e le implicazioni politiche e religiose emergono con tratti precisi, attorno a personaggi che possiedono una spiccata individualità.
Ne risulta lo spaccato di un mondo rurale o cittadino, in cui si intrecciano fatture e medicina popolare, superstizioni e pratiche devozionali, cedimenti lussuriosi e penitenze ascetiche. Il primo caso presentato è il processo alle sette streghe di Innsbruck, banco di prova per Heinrich Institor, autore del Malleus maleficarum, il testo che per oltre due secoli costituì il punto di riferimento per giudici, inquisitori e demonologi, uniformando la procedura dei processi per stregoneria intentati, con il loro triste corredo di torture, da cattolici, anglicani, calvinisti e luterani; gli altri sette casi ci portano dal Trentino alla Toscana, da Napoli a Milano e alla Valle d’Aosta.
Ma i processi non poggiano su ragioni religiose; nascono bensì da contrasti politici e interessi privati, dissidi familiari, vecchi rancori: e gli interrogatori alternano ammissioni e ritrattazioni, delazioni ed autoaccuse estorte con torture o blandizie, farcite degli stereotipi dell’immaginario popolare. Salgono alla ribalta personaggi appartenenti a sfere socioculturali diverse e spesso contrapposte; alcune figure dominano la scena: Virginia de Leyva, la monaca di Monza, di cui tanti scrissero, senza mai coglierne l’intimo travaglio; la mammana itinerante Gostanza di San Miniato, depositaria di preghiere e formule segrete; l’irriducibile Marostega della Val di Fiemme, sottoposta ai tormenti ben ventisette volte. Ormai nel secolo dei Lumi, in Val d’Aosta, con l’accusa di stregoneria, viene condannato a morte il conte di Pléod. Ma, anche se le vittime non sono solo donne, il clima della “caccia” si rivela violentemente antifemminista, perché la donna, erede di Eva, fonte di corruzione, peccato e perdizione, è bersaglio privilegiato di violenze, stupri, sfruttamenti.

EditoreNewton&Compton Remainders
Data pubblicazioneSettembre 2005
FormatoLibro - Pag 253 - 16x22,5
ISBN8854104413
EAN9788854104419
Lo trovi in#La religione nella storia #Stregoneria
MCR-NR 8776

Tersilla Gatto Chanu, studiosa di storia e tradizioni popolari, è autrice di saggi, romanzi, sceneggiati radiofonici, poesie e racconti per l’infanzia, tra cui Il cappello del generale e altre storie (Aosta 2004). Per la Newton & Compton ha pubblicato: Leggende e racconti popolari del... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Articoli più venduti


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste