800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Facciamo riflessologia

Ma tu, la conosci davvero?

Barbara Cicognani



Giovedì 26 Ottobre 2017 - dalle 18:00 alle 19:30
Sala Eventi Macrolibrarsi Store - Cesena


Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

Descrizione


Aaahhh!!! Ma allora è questa la riflessologia plantare!?!? Questa è la domanda che spesso Barbara Cicognani si sente fare dalle persone che incontra per la prima volta e che si rivolgono a lei per un trattamento di riflessologia.

In questo incontro cercheremo di fare chiarezza per capire esattamente cos’è la riflessologia plantare, come funziona e a chi è utile, perché farla.

Barbara Cicognani lavora nel campo delle Discipline Bionaturali ormai da vent’anni e ancora le capita di incontrare persone che si rivolgono a lei perché hanno male ai piedi. La riflessologia plantare non è il classico massaggio che tutti conosciamo (anche se si usa questo termine per convenzione). E’ più una pressione su dei punti del piede. Ma procediamo con ordine.

Riflessologia plantare: una disciplina olistica che tratta una parte per trattare il tutto. Massaggiamo i piedi per sostenere la salute e il benessere di tutto il corpo. Fare riflessologia significa imparare a osservare l’uomo nella sua complessità, avendo bene in considerazione le sue caratteristiche fisiche, psichiche ed emotive.

La riflessologia plantare può essere impiegata sia per prevenire sia per risolvere situazioni di ordine funzionale soprattutto se derivate da alterazioni psico-fisiche. La riflessologia rappresenta un valido strumento terapeutico non invasivo e completamente innocuo, di semplice applicazione ma non per questo meno efficace. E’ l’intero organismo a essere stimolato, sollecitato a una risposta positiva, ad avviarsi all’auto-guarigione.
Il risultato del trattamento è ben altro se viene fatto qualcosa per la persona, invece che contro la sua malattia o i suoi sintomi.

La riflessologia plantare è presente nella storia dell’umanità da migliaia di anni, fu utilizzata in tutti i continenti. L’origine è da ricercarsi nella cultura cinese, anche se il documento più antico è quello ritrovato in Egitto, un dipinto in una tomba, in cui sono rappresentati due personaggi intenti nell’esecuzione di un massaggio di riflessologia. Altre testimonianze ci arrivano dalle civiltà Maya, dagli Indiani d’America, dall’India.
In passato il piede era tenuto in grande considerazione, venne definito un’opera d’arte da Leonardo da Vinci, un capolavoro d’ingegneria, e come non dargli ragione, se solo pensiamo alle dimensioni dei piedi in rapporto al peso che devono sostenere.

Prendersi cura dei propri piedi vuol dire prendersi cura della persona nella sua interezza. Secondo la riflessologia plantare nei piedi è rappresentato tutto il nostro corpo: nelle dita troviamo i riflessi del capo, nella zona del cuscinetto plantare la zona toracica, nella parte dell’arco plantare troviamo la zona dell’addome e nel tallone il bacino.
Massaggiando punti specifici andiamo ad agire sulle parti o zone riflesse del corpo procurando benessere a tutto l’organismo. A ogni trattamento si mettono in atto quei meccanismi che portano all’omeostasi, cioè a uno stato di equilibrio e armonia. Per arrivare a questo obiettivo è necessario ridurre la tensione e raggiungere il rilassamento, il primo dei benefici che si ottiene con la riflessologia, che rappresenta il primo passo verso la normalizzazione.

Il massaggio di riflessologia plantare aiuta a individuare i problemi al manifestarsi dei primi sintomi e con il trattamento è possibile bloccare o rallentare il processo verso situazioni più gravi. In questo modo i piedi diventano una risorsa che ognuno può stimolare per alleviare ogni tipo di disturbo: dal mal di testa alla difficoltà digestiva, dal raffreddore cronico all’insonnia, ai problemi legati alle diverse fasi di crescita della donna, così come anche dell’uomo, alle carenze respiratorie.
Tutti possono trarre beneficio dalla stimolazione di queste aree che si pensano interconnesse attraverso il sistema nervoso. Nella tradizione orientale, invece, si ritiene che siano collegate attraverso flussi di energia che attraversano tutto il corpo. Se si interrompe questo libero flusso si vengono a creare quei disturbi, piccoli o grandi, che conosciamo tutti: ansia, stress, insonnia, difficoltà della circolazione sanguigna e linfatica.

Eunice Ingham diceva: “Se ti senti fuori fase e non sai perché o che cosa sta succedendo, lascia che i tuoi piedi ti diano la risposta, trova il punto dolente e lavoralo”.

Fu il dott. Fitzgerald, otorinolaringoiatra statunitense, a essere riconosciuto come il padre della riflessologia moderna, studiò varie tecniche di compressione da applicare su aree riflesse del corpo, utilizzando mollette per il bucato, elastici, pettini o altro e fare in modo che potessero alleviare i dolori. Arrivò a ipotizzare che il corpo fosse attraversato da dieci linee parallele che dalla punta di piedi e mani arrivavano alla testa. Ma fu la Ingham, fisioterapista, che nei primi anni del Novecento, si appassionò alla teoria di Fitzgerald, individuando le aree di maggiore sensibilità e dando vita alla prima mappa degli organi riflessi sul piede, ancora oggi punto di riferimento per tutti quelli che vogliono fare riflessologia plantare.

Durante questo incontro i partecipanti saranno guidati a un auto-trattamento di riflessologia (facoltativo) così da “toccare con mano” in tempo reale gli effetti e i benefici che possono manifestarsi su ognuno, e imparare a prendersi cura di sé.

Durante l'incontro avrete modo di sperimentare un auto-massaggio guidato da Barbara, per testare la riflessologia in prima persona!

 

Struttura dell'incontro


La presentazione si svolgerà Giovedì 26 Ottobre 2017 dalle 18:00 alle 19:30 presso la Sala Eventi del Macrolibrarsi Store.

 

 

Come raggiungerci


In AUTOBUS

La linea 92 ci collega benissimo sia a Forlì sia a Cesena, con autobus che transitano all'incirca ogni 20 minuti. Scendi alla fermata di Diegaro, a soli 50 metri dal negozio.
Clicca qui per scaricare l'orario completo della linea 92 (in "Cerca per Linea" seleziona "92 (Forlì – FC)" e poi clicca su "Cerca", come risultato comparirà "Linea 92 (Forlì)", clicca su "Orari").

In TRENO

Per chi volesse venire in treno, raggiungerci è molto semplice. Siamo collegati sia alla Stazione di Cesena sia a quella di Forlì dagli Autobus della linea 92.

In AUTO

      • Prendi l'Autostrada A14
      • Esci al Casello Cesena NORD e imbocca la E45 in direzione Roma
      • Dopo circa 7 km prendi l'uscita Cesena ovest, via Emilia
      • Alla rotonda vai a Sinistra, in direzione Centro Cesena
      • Dopo poche centinaia di metri, sulla destra troverai il nostro negozio, riconoscibile dall'insegna qui sotto.

 

 

RelatoriBarbara Cicognani
OrganizzatoreMacrolibrarsi
DataGiovedì 26 Ottobre 2017 - dalle 18:00 alle 19:30
LuogoSala Eventi Macrolibrarsi Store - Cesena
Lo trovi in#@Sala Macrolibrarsi

Sala Eventi Macrolibrarsi Store - Cesena

Via Emilia Ponente, 1705, 47032 Cesena FC, Italia

Apri su Google Maps

Barbara Cicognani

Barbara Cicognani. Apprende l’arte del massaggio orientale presso il Centro Corevedico di Rimini, conosce la riflessologia plantare, che diventerà la base al metodo di approccio per il benessere della persona, e la Tecnica Metamorfica. Segue il corso di Alimentazione Naturale... Leggi di più...


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste