800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Migliora i risultati

Filtro recensioni

Filtro disponibilità

Filtro pubblicazione

Ottavio Cesare Ramotti

Già per molti anni analista programmatore presso il Centro Elettronico Interforze della Polizia di Stato italiana, è un noto interprete di Nostradamus.La sua peculiarità è quella di rielaborare al computer le sue quartine secondo chiavi dapprima di ordinamento ed ora anche di interpretazione fornite da Nostradamus stesso attraverso i numeri delle quartine e poi nella famosa lapide da lui apposta a Torino all'interno di una magione.E' autore delle "Chiavi di Nostradamus - il ventesimo Secolo", (Ed. Mediterranee - Roma - 1987 e 1990 - L.28.000) e della "Scienza temporale e papi del futuro illustrati da Nostradamus", (Ed. Noesis- Roma - 1995 - L.33.000), disponibili anche scrivendo al seguente indirizzo E-Mail cw@ramotti.it. Poiché è riuscito a scoprire nel 1983 il metodo segreto per ordinare cronologicamente le quartine. Ciò gli consentirà di arrivare velocemente alla stampa computerizzata del "Grand tappis plié", come presagito dal veggente. Il "grande tappeto piegato" infatti non è altro che l'output di computer a striscia continua che contiene i puntamenti ai numeri delle quartine relative agli avvenimenti di oltre 500 anni, in ordine cronologico.

Perché il computer?Ottavio Cesare Ramotti nasce a Trieste il 21 giugno 1929 da un ramo della famiglia dei nobili Von Ramroth (nel '500 Romrott) d'Assia, dispersa nell'ex impero austro-ungarico durante le tormentate vicende europee dei secoli passati. Dopo gli studi, nel dopoguerra si occupa presso la locale polizia civile del Governo Militare Alleato, transitando poi nella Polizia di Stato italiana all'atto della restituzione di Trieste all'Italia.

In seguito ai primi esperimenti meccanografici, con le macchine disponibili nel 1957, viene trasferito direttamente a Roma, dove diviene uno dei realizzatori del software dell'attuale Banca Dati interforze.

Quale analista programmatore attuerà un pratico sistema di interrogazioni in tempo reale, esteso sulla rete nazionale, con collegamenti esteri. Congedato nel 1989, gli viene attribuito il titolo di Cavaliere al merito della Repubblica. Come mai a questo nuovo Cesare, che porta il nome del figlio a cui Nostradamus dedicò le sue Centurie è stato fornito "Le Thresor", il Tesoro segreto di Nostradamus da lui stesso più volte menzionato?

E' inspiegabile come dopo il Ferragosto del 1983 egli leggesse una quartina di Nostradamus (X, 29) in un libro prestatogli dalla collega Ivana Rametta, che parlava di un papa che si sarebbe recato a TARBE (capoluogo di Lourdes) a pregare in una grotta proveniente dalla Polonia (POL) e negli stessi giorni la stampa riferisse del viaggio di papa Wojtila proprio a Tarbe e quindi a Lourdes. Tirato per i capelli, l'agnostico razionalista Cesare presto scoprì che le quartine dei papa erano state messe in ordine strettamente sinusoidale e che si potevano ricollegare nello stesso modo a tutte le altre.Apparentemente casuale è stato nel 1992 l'impulso, suggeritogli dall'amico Gianni Posella di Roma, di approfondire l'iscrizione della pietra di Torino, fino a trovare la formula di decrittazione aiutandosi col computer provvisto di vocabolari elettronici creati appositamente.

E' inspiegabile ancora come un disegno del Manoscritto sui papi lasciato dal primo Cesare Nostradamus ad una biblioteca di Roma nel 1600 e pubblicato sul "Giornale dei Misteri" dalla giornalista Enza Massa in maniera del tutto casuale, abbia attirato tanto l'attenzione di Ottavio Cesare da voler approfondire la cosa nel 1994. Spinto in ciò da un altro amico, Giancarlo Rossi Fedele, e trovare quello che nessun studioso di Nostradamus aveva mai sospettato: cioè i quadri originali del grande veggente destinati a Urbano VIII.

Jung spiegò nel 1952 che le connessioni sincronicistiche non sono casuali, ma acasuali, cioè sottoposte anch'esse ad una legge di causa ed effetto, non presente però nella nostra dimensione, ma in un'altra in cui il tempo scorre in maniera diversa, ovvero non scorre, mentre a passare è probabilmente lo spazio...Questa dimensione viene ora messa alla nostra portata dalle formule trasmesse da Nostradamus.

Totale articoli: 1

Le Chiavi di Nostradamus

Con le profezie sulla fine del ventunesimo secolo

Autore: Ottavio Cesare Ramotti
Editore: Edizioni Mediterranee
Libro - Pag 277 - Dicembre 1987

Solo 1 disponibile: affrettati!

€ 14,46

Carrello

Consegna stimata: Martedì 26

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste