Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Vincere l’insonnia - Estratto dal libro di...

Leggi il capitolo 1 di "Vincere l’insonnia" di Jayadev Jaerschky

Vincere l’insonnia - Estratto dal libro di Jayadev Jaerschky

L'insonnia è uno dei frutti malsani della nostra epoca: un’epoca che si potrebbe giustamente definire l’Età dell’ansia.

L’ansia provoca tensione interiore, la quale a sua volta disturba il naturale sonno ristoratore. Dopo una notte insonne, non avendo avuto il necessario riposo, siamo spesso tentati di ricorrere al caffè o ad altre sostanze stimolanti per rimanere svegli. In questo modo, la sera, il circolo vizioso si completa: dormiamo di nuovo male a causa di quelle sostanze.

È così che, un po’ alla volta, entriamo in un ciclo che ci fa essere cronicamente fuori sintonia con la vita e la natura. Diventiamo come un motore a otto cilindri che funziona con un cilindro solo.

Posso immaginare gli antichi yogi osservare da lontano questa scena della nostra orgogliosa civiltà moderna e scuotere la testa sconcertati, chiedendosi: «Che diamine stanno facendo? La Natura stessa consiglia un sano ritmo di alternanze: azione durante il giorno, calmo sonno ristoratore durante la notte. Queste persone hanno bisogno dello yoga!».

L’equilibrio interiore perduto

Stress e insonnia sono strettamente correlati, per lo meno in molti casi. In un altro libro su come “Vincere stress e tensioni”, ho parlato di diversi modi di usare lo yoga per ridurre lo stress. Non oso ripetere qui quello che ho già scritto, per evitare che qualche lettore si irriti, pensando: «Ho già comprato quel libro, e adesso mi racconti esattamente le stesse cose?!». Mi limito quindi a dirti che potresti trovarlo utile e interessante, anche in relazione a questo argomento.

L’insonnia è causata da uno squilibrio interiore.

Dentro di noi esistono due energie specifiche, che vanno mano nella mano come fratello e sorella: l’energia del rilassamento e quella dell’azione.

Gli yogi parlerebbero di una corrente maschile e di una femminile dentro di noi. La scienza (che spesso procede mano nella mano con lo yoga) ci ricorda che abbiamo un sistema nervoso simpatico, che dice: «Agisci in fretta, reagisci, scappa!» e un sistema nervoso parasimpatico, che dice: «Rilassati, calmati, prenditela comoda!».

Un po’ di stress, come si è scoperto, fa bene: stimola il sistema nervoso simpatico e ci mantiene vitali, forti e attivi. Osserva ad esempio chi è nato in una famiglia ricca e non ha mai avuto alcuno stress, poiché è sempre stato protetto e non ha mai dovuto lottare: spesso queste persone sono prive della forza e del potere che i loro genitori hanno sviluppato sotto la spinta di forti tensioni. Una certa quantità di stress, in altre parole, è una cosa sana.

Come sappiamo, tuttavia, “il troppo storpia”! L’insonnia significa che l’equilibrio naturale ci ha abbandonato: l’odioso stress domina la nostra vita, mentre il povero rilassamento è costretto a morire di fame. Dobbiamo ritrovare l’equilibrio, lasciando spazio al rilassamento, alla calma, alla tranquillità.

Forse ti starai chiedendo: «Riuscirò mai a fare questo, nella mia vita così piena di impegni?»

Beh, la persona intelligente sa come ottenere i massimi risultati con il minimo sforzo. Lo yoga è una buona risposta: praticalo un po’ ogni giorno e ritroverai il tuo equilibrio naturale. Allora, la notte, potrai di nuovo abbandonarti serenamente tra le braccia di Morfeo.

Corpo, mente e spirito

La causa più comune dell’insonnia è indubbiamente lo stress, mentale ed emotivo.

Il nemico maggiore sembra essere l’ansia. La pratica regolare dello yoga è un antidoto meraviglioso per questo problema e agisce come un balsamo risanante.

L’insonnia, però, può avere anche altre cause: difficoltà fisiche, problemi mentali ed emotivi, tensioni interiori, spirituali. La saggezza dello yoga sta, in parte, nel considerare l’uomo come un essere dalla triplice natura, fatto di corpo, mente e anima. Lo yoga ha lo scopo specifico di farti sentire meglio a tutti e tre questi livelli, portando salute al corpo, calma alla mente e al cuore, e nutrimento allo spirito.

Qualunque sia la causa della tua insonnia, prova lo yoga: i tuoi occhi si chiuderanno di nuovo pacificamente, portandoti un profondo sonno ristoratore.

Insonnia transitoria e cronica

L’insonnia può essere di due tipi: transitoria o cronica.

La prima è del tutto naturale e non bisognerebbe preoccuparsene troppo. Può darsi che in un certo periodo (che può anche durare un mese o due) ci siano delle circostanze insolitamente stressanti nella tua vita, che ti impediscono di dormire bene. Quando quella tempesta sarà passata, il tuo sonno sarà di nuovo sano. Nel frattempo, la pratica dello yoga sarà il tuo migliore amico.

La sfida più difficile è la seconda forma di insonnia, quella cronica. In questo caso, infatti, abbiamo seriamente compromesso l’equilibrio naturale donatoci da Madre Natura. Lo yoga ti aiuterà a ritrovarlo.

Ricordati però che queste pratiche non funzionano come una bacchetta magica, bensì lentamente, in modo sano e naturale. Parleremo tra poco di quali “attrezzi yogici” potrai usare per dormire di nuovo bene.

I farmaci

Usare i farmaci per curare l’insonnia può essere una soluzione infelice.

Da un punto di vista superficiale, le pillole possono sembrarci un amico fedele, rapido ed efficiente, perché ci promettono il sonno e mantengono la loro promessa.

In realtà l’insonnia è una bandiera rossa, che ci dice: «Qualcosa non va, non è in equilibrio! Qualcosa deve cambiare! ». Prendendo regolarmente le pillole, in pratica le rispondiamo: «Stai zitta!», e continuiamo indisturbati a fare proprio quello che non ci fa dormire.

Con questo approccio, il sano equilibrio della Natura diventa presto lontano come le stelle.

La “pillola”, quindi, è un amico subdolo e va usata con attenzione e saggezza, al momento giusto, nella giusta quantità e sotto il giusto controllo medico.

Ci sono volte in cui i farmaci sono veri amici.
Ma sono davvero una soluzione all’insonnia?

Gli antichi yogi non li raccomanderebbero.

Otto ore di sonno?

Paramhansa Yogananda non era d’accordo con la dottrina comune, secondo la quale abbiamo bisogno di dormire da otto a dieci ore per notte. Sei ore – diceva – sono più che sufficienti per la maggior parte delle persone, mentre dormirne più di sette è una sorta di narcotico per il sistema nervoso, che toglie chiarezza alla mente. Gli yogi sottolineano anche che il troppo sonno impigrisce il corpo.

Forse questo insegnamento non ti piacerà, visto che siamo tutti così attaccati alle nostre ore di sonno!

Le abitudini, inoltre, sono difficili da superare: il dormire troppo può essere paragonato a una droga, alla quale possiamo “assuefarci”. Se la tua abitudine (o il tuo desiderio) è di dormire otto ore o più, nel momento in cui vorrai cambiare ci sarà un inevitabile periodo di riassestamento; ma passerà.

Parlo per esperienza: una volta dormivo dieci ore a notte ed ero convinto di averne bisogno, ma in verità era solo un’abitudine. Ora, dopo un po’ di disciplina, sei o sette ore mi bastano e avanzano.

Tra l’altro: hai mai notato che spesso facciamo i sogni più strani dopo sette ore di sonno? Prova a osservare se non accade anche a te.

In rari casi

Sei una delle poche persone che dormono solo quattro o cinque ore a notte, e si preoccupano perché gli amici e la famiglia dicono che è dannoso?

In questo caso, ti sarà utile sapere che secondo gli yogi il corpo non ha bisogno di più di quattro o cinque ore di sonno per notte. Quindi tranquillizzati: probabilmente non c’è niente che non va!

Osserva la tua vita quotidiana: se il giorno dopo non sei esausto, ma anzi ti senti in gran forma, allora sorridi e continua con questo ritmo: hai guadagnato un bel po’ di ore di vita preziose!

Fai un calcolo: la maggior parte della gente dorme per un terzo (!!! ) della vita, poiché dedica al sonno otto ore su ventiquattro, ogni giorno. In un arco di vita medio, questo significa venticinque anni di sonno! (In un certo senso, proprio come la Bella addormentata nel bosco...)

Se invece dormi sei ore per notte, guadagni quasi sei anni di vita. Se ne dormi solo cinque, guadagni quasi dieci anni, sempre in confronto a chi ne dorme otto.

Sono una bella quantità di anni preziosi, e hai davvero buone ragioni per essere contento.

Nella maggior parte dei casi

Se invece dormi male e il giorno dopo ti senti “distrutto”, c’è comunque qualcosa che puoi fare: «Quello che l’uomo ha fatto, lo può disfare» era solito dire Sri Yukteswar (il Maestro di Yogananda). In questo libro troverai una strategia che ti aiuterà.

Ricorda inoltre che tutte le tecniche che ti propongo possono essere anche apprese di persona nel centro Ananda nelle vicinanze di Assisi. (Troverai maggiori informazioni al riguardo alla fine del libro.)

Ti auguro che queste pagine ti aiutino a ritrovare la gioia di un sonno ristoratore: un dono di Dio e della Natura, da trattare con cura.

 

Jayadev JaerschkyTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Jayadev Jaerschky

Discepolo di Paramhansa Yogananda attraverso Swami Kriyananda, è uno dei principali insegnanti di yoga, meditazione e filosofia di Ananda. Pratica lo Yoga e la meditazione dall'età di 15 anni e risiede nel centro Ananda nei pressi di Assisi dal 1989. Ha insegnato in molti paesi europei e anche in India, Egitto, Stati Uniti e Russia. Guida regolarmente pellegrinaggi in India, dirige l'Accademia Europea di Ananda Yoga per la formazione di nuovi insegnanti. E' autore di sei libri sullo yoga e la spiritualità. E' Kriyacharya, ovvero autorizzato a dare l'iniziazione al sacro Kriya Yoga.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Vincere l'Insonnia - Yoga Therapy

Con gli insegnamenti di Paramhansa Yogananda e Swami Kriyananda

Ananda Yoga

(1)
€ 7,50
Disponibilità: 2 giorni

Libro - Giunti Demetra - Ananda Edizioni - Maggio 2008 - Insonnia

In questo libro, scritto con entusiasmo e simpatia da Jayadev Jaerschky, co-fondatore della Scuola Europea di Ananda Yoga, troverai consigli e pratiche basati sugli insegnamenti del grande maestro indiano Paramhansa... scheda dettagliata

Possiamo aiutarti?

assistenza clienti

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI