Torna su ▲

VegAgenda: molto più che una semplice agenda!

Un anno con la «storica VegAgenda» alla scoperta della permacultura, per migliorare la propria vita, stare in salute e in armonia con la Terra, imparando quanto è facile produrre da soli il proprio cibo

VegAgenda: molto più che una semplice agenda!

Da 12 anni la VegAgenda di Sonda è il libro-agenda dei vegetariani e vegani italiani e di tutti coloro che stanno dalla parte degli animali.

Questa agenda non è mai stata solo una raccolta di date di eventi e rubrica telefonica.

Fin dall’inizio è stata molto di più, un buon diario e un compendio di riflessioni per migliorare la nostra relazione con il pianeta e vivere in armonia con esso, a partire dal rispetto e dalla cura degli animali.

In breve, uno strumento per dare una svolta alla propria vita: con il semplice gesto di cambiare agenda tutti noi possiamo trasformare le nostre abitudini e diventare persone migliori, per la Terra e tutti i suoi abitanti.

Alla scoperta della permacultura

Anche per il 2016 la VegAgenda non viene meno ai suoi propositi, accompagnando il lettore (perché non è sbagliato parlare di libro quando teniamo in mano questa agenda) a conoscere la permacultura vegan, un approccio rivoluzionario e innovativo alla produzione del cibo, alla riqualificazione urbana, alle problematiche dell’acqua, dell’energia e dell’inquinamento.

Il concetto di permacultura non è certo nuovo e integra ecologia, paesaggio, orticultura biologica, architettura e agro-forestazione, il tutto per creare un percorso di vita ricco e sostenibile. Ma è certo una novità proporla in una agenda, in «piccole pillole» lungo tutto l’arco dell’anno, per imparare a stare in salute e godere di un benessere fisico e mentale attraverso un’alimentazione sana e autoprodotta.

Scopriremo così, grazie alla VegAgenda, come coltivare il cibo che mangiamo con un minimo impatto sull’ambiente.

Impareremo, grazie a consigli e dettagli interessanti, ispiranti e stimolanti, a progettare il nostro orto e giardino alimentare, a partire dallo spazio disponibile, anche in un appartamento in città.

Graham Burnett, leader della permacultura vegan a livello mondiale, ci regala ogni mese ricette dell’orto cruelty-free, con ortaggi, legumi, cereali e frutta, ma anche semi, bacche, germogli ed erbe, autoprodotti, di stagione e a chilometro zero. Perché partendo dalla tavola, con pochi e semplici strumenti pratici, è veramente possibile vivere una relazione sana ed empatica con il mondo umano e non umano che ci circonda.

Per applicare ogni giorno le indicazioni di Burnett al proprio orto o balcone, c’è Annalisa Malerba con il suo spirito pratico e operativo, proprio come la VegAgenda: a seconda della regione e della stagione in cui ci troviamo ci sono erbe e ortaggi da seminare, cure e trattamenti da fare, conserve e confetture da mettere in dispensa, pani e focacce da impastare, verdure da far fermentare, semi da raccogliere e custodire con cura.

A tenergli compagnia troviamo anche Tom Regan. Il filosofo americano, universalmente riconosciuto come leader intellettuale del movimento per i diritti animali e autore del saggio best seller Gabbie vuote (Edizioni Sonda, 2011), demolisce in modo sagace e tagliente i pregiudizi che ruotano intorno alla lotta per i diritti animali.

Chi conosce già la VegAgenda ritroverà l’utilissimo, e collaudato, formato quotidiano con «planning» che semplifica e velocizza l’organizzazione della giornata. Non solo tanto spazio per scrivere appuntamenti, appunti, pensieri e quant’altro, ma anche le principali ricorrenze del mondo veg e animalista, con l’elenco di frutta e verdura mese per mese.

Non manca l’inserto, ampliato e aggiornato come ogni anno, con i migliori ristoranti, pasticcerie, gelaterie, locali e negozi di alimentazione veg e vegetariani. Non poteva certo mancare, visto che, nonostante la crisi, anche quest’anno la VegAgenda scopre una crescita della ristorazione veg di oltre il 50%.

L’inserto Guardaroba Veg, curato da Stefania Sergi con i negozi di abbigliamento e accessori vegan 100%, rappresenta invece una piacevole novità. Fare shopping vegan diventa facile grazie ai negozi di abbigliamento e accessori suddivisi per città.

E per finire, ma non certo per importanza, uno speciale sul vincitore del Premio Empty Cages 2015, la chef Isa Chandra Moskowitz, la più famosa, amata ed effervescente cuoca vegana d’America. Ogni amante della buona tavola non può non conoscerla, perché nel suo ricettario Fai come Isa (Edizioni Sonda, 2015) ci insegna a preparare in un batter d’occhio piatti goduriosi, freschi e seducenti, per noi e i nostri fortunati ospiti.

Articolo tratto da Vivi Consapevole n. 43

 

Vegagenda 2016

Vegagenda 2016

Sonda Edizioni

Acquista ora

 

Sonda EdizioniTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Sonda Edizioni

Le Edizioni Sonda hanno iniziato la loro attività editoriale con una indagine sfociata nel loro primo testo, pubblicato con il titolo: “L'editore che non c'è”. L'editore che non c'era… adesso c'è.
Sonda Edzioni pubblica guide e manuali, libri per ragazzi e ricettari, tutti con lo stesso intento: rendere disponibile e fruibile la competenza e la creatività degli autori.
In quindici anni Sonda ha pubblicato oltre 400 volumi e sei riviste.