Torna su ▲

RICEVI L'OMAGGIO DI OGGI SE ACQUISTI ENTRO: ORE MIN SEC

Avvento 2016
Idee Regalo

Tratto dal libro “Un corso in miracoli”

Un interessante estratto che ci spiega cosa si intende per miracolo

Tratto dal libro “Un corso in miracoli”

Il significato dei miracoli

Dovrei dire qualcosa sui miracoli, dal momento che questo è il titolo del libro.

Questa è un'altra delle parole che vengono usate in modo diverso. Un corso in miracoli usa la parola “miracolo” semplicemente per significare una correzione, il disfacimento di una falsa percezione. È un cambiamento di percezione, è il perdono, è il mezzo della guarigione. Tutte queste parole sono fondamentalmente la stessa cosa.

Non ha nulla a che fare con qualcosa di esterno.

Un cosiddetto miracolo in termini di qualcosa di esterno, come camminare sull'acqua o una guarigione esterna, è solo un riflesso del miracolo interno. Un miracolo è un cambiamento interiore.

Una delle più belle righe del Corso definisce un miracolo in questo modo: «Il più santo di tutti i luoghi della terra è dove un odio antico è diventato un amore presente». Questo è un miracolo.

Quando improvvisamente cambi da una percezione di odio per qualcuno a quella in cui guardi con amore quella persona, questo è un miracolo.

È un cambiamento di percezione: è la correzione dal modo di guardare dell'ego a quello dello Spirito Santo. Ecco perché è un corso in miracoli: ci dice come farlo. Parla di come cambiare la nostra mente.

Ribadisco, non cambiamo il mondo, cambiamo la nostra mente riguardo al mondo. Non cerchiamo di cambiare un'altra persona: cambiamo il modo in cui noi guardiamo l'altra persona.

Lo Spirito Santo quindi lavorerà attraverso di noi per fare qualsiasi cosa Egli pensa sia meglio. È un cambiamento di mente con un cambio di percezione. Ecco cos'è un miracolo, e questo è l'obiettivo del Corso.

Adesso vi parlerò un po' del ruolo di Dio e dello Spirito Santo in questo.

Una delle qualità importanti di Un corso in miracoli è quella per cui si tratta di un libro religioso. Non è soltanto un corso per autodidatti, o un valido sistema psicologico, il che naturalmente è anche vero. È anche un libro profondamente religioso.

I suoi aspetti religiosi sono incentrati su due punti di vista.

Il primo è che senza Dio non ci resta che l'ego. A meno che non sappiamo che c'è un Dio Che ci ha creato, del Quale siamo il Figlio, siamo bloccati con qualsiasi immagine o percezione abbiamo di noi stessi e che sarà sempre una propaggine dell'ego. Il vero perdono è impossibile a meno che non venga prima alimentato dal credere di essere invulnerabili.

In altre parole, che non ci può essere fatto del male da nessuno e da niente al mondo: credere in ciò è impossibile a meno che non sappiamo che c'è un Dio Che ci ha creato e Che ci ama. Così questo è il fondamento dell'intero sistema di pensiero che lo Spirito Santo ci offre, così come viene espresso dal Corso.

La seconda parte dell'importanza di Dio in tutto ciò è un po' più pratica. Il vero perdono è impossibile senza lo Spirito Santo. Questo è vero da due punti di vista.

Primo, non siamo noi quelli che perdonano: non siamo noi a disfare la colpa. Parlando in senso stretto, quando Un corso in miracoli parla di perdono, sta in realtà parlando della decisione che prendiamo nel permettere al perdono dello Spirito Santo di passare attraverso di noi. Da soli non possiamo mai perdonare, perché da soli, almeno in questo mondo, siamo l'ego. Non possiamo cambiare un sistema di pensiero dall'interno del sistema di pensiero. Abbiamo bisogno di un aiuto esterno, un aiuto che entra nel sistema di pensiero e poi lo trasforma. Quell'aiuto che proviene dall'esterno del sistema di pensiero dell'ego è lo Spirito Santo. Così Lui è Colui il Quale perdona tramite noi.  

La seconda cosa è ancora più importante e risponderà a parecchie delle domande che la gente ha sollevato. Il perdono è la cosa più difficile al mondo, ecco perché quasi nessuno lo esercita e perché l'intero concetto del perdono che Gesù ci ha dato venne così amaramente frainteso sin dal momento in cui lo trasmise. Il motivo è che quando perdoniamo veramente, secondo il modo in cui ne parla il Corso, stiamo in realtà lasciando andare la nostra colpa. E nessuno che si identifichi con l'ego vuol farlo.

Senza l'aiuto di Dio non c'è modo di poter superare alcuni dei più profondi problemi di colpa con cui ci troveremo a confronto.

Un Corso in Miracoli

Un Corso in Miracoli

Edizione rivista e integrata (include i supplementi una volta pubblicati a parte col titolo "Estensione dei principi di Un corso in miracoli")

L'opera contiene:

  • 669 pagine di testo
  • 448 pagine di esercizi per gli studenti (con 365 esercizi, uno per ogni giorno dell'anno)
  • 92 pagine di manuale per gli insegnanti
  • ... e molto altro!
Acquista ora

 

Foundation for Inner PeaceTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Speciali dello stesso autore

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!