Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Scopriamo il Maqui

Molto ricercato in ambito atletico, è il frutto più ricco di antiossidanti al mondo: l’anti-invecchiamento per eccellenza!

Scopriamo il Maqui

Il Maqui è il frutto più ricercato in ambito sportivo: favorisce il recupero muscolare e supporta la prestazione sportiva. In virtù delle sue straordinarie capacità antiossidanti, contrasta l'invecchiamento cellulare ed ossigena i tessuti, con effetto anti-invecchiamento.

Per le sue capacità rigeneranti è consigliato per rinvigorire l'organismo e contrastare stanchezza e stress psico-fisico; è anche un potente antinfiammatorio naturale e migliora il metabolismo dei grassi e dei glucidi.

 

La bacca di Maqui è concordemente riconosciuta essere il frutto nativo con il più alto potere antiossidante e rappresenta oggi un innovativo aiuto naturale per le sue funzioni rigeneranti di tutto l'organismo.

Secondo il test ORAC, ha un potere antiossidante che supera le già notevoli proprietà di frutti molto più conosciuti, quali la Melagrana o il Goji.

 

Origini e usi tradizionali

Le bacche di Maqui (Aristotelia chilensis) sono generate da un arbusto sempreverde autoctono della Patagonia, un'ampia regione dell'America meridionale, fra l'Argentina e il Cile.

La pianta può arrivare ai 3-5 metri di altezza ed è molto resistente agli sbalzi termici, tipici di quella zona.

La forma delle bacche è tondeggiante, di grandezza da mezzo a un centimetro, e il loro colore è nero-violaceo, indice del numero e della quantità di preziosi pigmenti naturali di cui sono ripiene.

Gli indiani Mapuche o Araucani, abitanti di quei territori, ben conoscono ed apprezzano fin dai tempi antichi le proprietà benefiche delle bacche di questi arbusti.

Essi lo usavano quale alimento tradizionale nella loro dieta quotidiana e quale frutto terapeutico, con potere tonico, analgesico e febbrifugo, dal quale si ricava un infuso utile per la cura delle infiammazioni, delle ferite e per il sostegno immunitario.

Principi attivi

Il Maqui è conosciuto come uno dei frutti a più alta concentrazione di antiossidanti naturali al mondo.

Il suo fitocomplesso è infatti molto ricco di pigmenti come Antocianine e Delfinidine, appartenenti alla famiglia dei polifenoli, che contrastano l'invecchiamento cellulare, neutralizzando l'azione nociva dei radicali liberi e proteggendo le cellule dallo stress ossidativo.

Ricordiamo che i radicali liberi sono i principali responsabili dei processi di degenerazione funzionale dei tessuti.

Proprietà benefiche

Essendo un frutto ad altissimo potere antiossidante, il Maqui è molto apprezzato dagli sportivi, professionisti e non, per le sue qualità rigeneranti. Esso può risultare utile quindi come supporto negli allenamenti sportivi, per favorire la rigenerazione ed il recupero muscolare e per sostenere la prestazione fisica.

Queste proprietà possono risultare utili in presenza di stati infiammatori ed irritativi, di astenia e stanchezza psico-fisica, di immuno-depressione e relativa facilità ad ammalarsi.

Recenti ricerche hanno evidenziato che le loro proprietà protettive antiossidanti possono rivelarsi anche di sostegno ad epiteli e mucose irritate, come quelle dell'apparato respiratorio dei fumatori oppure quelle della sclera oculare.

Altro interessante e nuovo campo applicativo è quello che sfrutta la capacità dei principi attivi del Maqui di normalizzare i picchi glicemici e di svolgere attività protettiva sull'ossidazione dei lipidi ematici e sulle funzioni visive.

Le bacche di Maqui, per la loro capacità antiossidativa, possono inoltre trovare applicazione nel supporto alle convalescenze e al recupero da malattie cronicizzanti, nel giovane e nell'anziano; è di aiuto anche nel lavoro intellettuale dello studente e del professionista per migliorare concentrazione e lucidità mentale.

Il Maqui può quindi considerarsi un fitoattivo molto importante perché ricco di nuove potenzialità per la moderna fitoterapia, grazie al suo particolarmente ricco e specifico apporto di molecole naturali ad azione rigenerante.

 

Succo di Maqui

Maqui: potente rigenerante

La bacca di Maqui è concordemente riconosciuta essere il frutto nativo con il più alto potere antiossidante al mondo:

  • SOSTIENE LA PRESTAZIONE SPORTIVA,
  • CONTRASTA L'INVECCHIAMENTO CELLULARE,
  • RIGENERANTE, OSSIGENA I TESSUTI,
  • HA UN'AZIONE ANTINFIAMMATORIA NATURALE,
  • NORMALIZZA I PICCHI GLICEMICI.

 

Articolo tratto da Vivi Consapevole n. 42

Le nostre proposte:

Succo di Maqui Prima Qualità

Succo di Maqui Prima Qualità
Puro al 100%

Salugea

Acquista ora

 

Stefano CensaniTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Il Dott. Stefano Censani è laureato in Scienze Biologiche ad indirizzo biologico-sanitario presso l’Università di Camerino con la votazione di 110/110 e Lode, e ha successivamente conseguito anche il Diploma Quadriennale di Operatore in Discipline Bio-Naturali e Naturopatia ad Ancona.

Da oltre 25 anni svolge con grande passione la professione di Direttore di Produzione e Formulatore di integratori erboristici. E' Direttore Tecnico in Salugea, dove studia e progetta formulazioni 100% naturali a base di estratti vegetali.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!