Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Sbattersi o Sbattersene

Leggi un estratto dal libro di Sarah Knight "Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o"

Sbattersi o Sbattersene

Ponetevi la seguente domanda: «Sono stressato, super-impegnato e/o travolto dalla vita?»

Se la vostra risposta a una qualsiasi di queste domande è positiva, conviene fermarsi un attimo e domandarsi: «Perché?»

Scommetto che la risposta sarà: «Perché vi sbattete troppo». O, più specificamente, perché pensate di doverlo fare.

Ma eccomi in vostro aiuto.

Nel corso di questo libro, vedrete che l’espressione sbattersi è usata in due sensi:

  • c’è il senso positivo di sbattersi per qualcosa, nel senso di preoccuparsi e impegnarsi in termini di tempo, energia e/o finanze, di cui va tenuto conto per passare alla Fase 1 (decidere quali sono le cose di cui invece ve ne sbattete);
  • poi c’è il senso negativo di sbattersene di qualcuno o qualcosa, nel senso di non essere disposti a dedicargli tempo, energia e/o finanze. Questo permette di passare alla Fase 2 (sbattersene, appunto).

In entrambe le accezioni, l’unico modo per cambiare in meglio la vostra vita è smettere di sbattersi per troppe cose. Il mio Metodo Pernullaspiacente riduce al minimo il tempo, l’energia e le finanze che investite per le persone e per le cose inutili. Ammettetelo: sapete esattamente di chi e di che cosa sto parlando!

Non ce l’ha ordinato il medico. E ora cominciamo, va bene?

Perché dovrei sbattermi?

Questo è uno degli interrogativi essenziali della vita. O almeno così dovrebbe essere.

Invece di andare avanti alla cieca dicendo: «Sì, SÌ, SÌÌÌ!!!» a tutte le persone e le cose che pretendono il vostro tempo, la vostra energia e/o le vostre finanze (compreso acquistare e leggere questo libro), la prima cosa che dovreste chiedervi prima di pronunciare quella sporca parolina a due lettere è: “Davvero me ne importa?

Forse non ve ne rendete conto, ma il numero di sbattimenti che dovete dare in prima persona è un bene finito e prezioso. Se ne date via troppi, rimanete senza (è come andare in rosso con il vostro conto in banca), e il risultato è che vi sentite ansiosi, stressati e disperati. Non va bene!

Più avanti farete un Budget degli sbattimenti, che vi aiuterà a valutare, ad assegnare le priorità, e a smettere ora e per sempre di sbattervi per troppe cose inutili.

Ma, prima di arrivare alla Fase 2, parliamo di quando è bene sbattersi per qualcosa.

È bene farlo se una cosa, umana, inanimata o astratta, non vi crea fastidio e vi porta felicità. A volte questa valutazione è facile, e la decisione è ovvia. Urrà! Entusiasmante.

Ma capita più spesso (ed è questo il motivo per cui avete bisogno del Metodo Pernullaspiacente) che non ci fermiamo a fare valutazioni di alcun tipo, o che prendiamo la decisione sbagliata.

La maggior parte di noi si fa in quattro senza pensarci troppo su. Sensi di colpa, dovere o ansia ci spingono a comportarci in un modo che è ineccepibile per gli altri ma spesso decisamente dannoso per i nostri livelli di noia vs gioia.

La cosa non ha senso ed è controproducente per chi vuole vivere la miglior vita possibile. (In caso non intendiate farlo, sarebbe meglio che smetteste di leggere ora.)

Siete ancora lì?

Okay, allora risolvete questo indovinello: invece di sentirsi in colpa, in dovere e in ansia, non sarebbe meglio sentirsi forti, benevoli e liberi da ogni preoccupazione?

Sareste come Babbo Natale, solo che nel sacco, invece dei giocattoli, avreste tanti sbattimenti da distribuire solo ai bambini e alle bambine che se li sono meritati. Potreste essere il Babbo Natale dei buoni sbattimenti!

Perciò smettete di dire subito «Sì» solo per compiacere gli altri, e piuttosto prendetevi un attimo per domandarvi non solo se siete disposti a sbattervi per la cosa in questione (ossia se ci tenete), ma anche se la cosa merita che voi vi sbattiate (ossia il vostro tempo, la vostra energia e/o le vostre finanze) e può rappresentare una della voci del vostro Budget degli sbattimenti.

È solo dopo aver risposto con sincerità a queste domande che potremo assegnare i nostri sbattimenti alle persone e alle cose, agli incarichi e agli elenchi, alle idee e alle imprese che ci creano meno fastidio, e viceversa ci offrono il più grande potenziale di felicità.

A pensarci bene, la vita è una serie di scelte “Sì o no”, sbattimenti che meritano e sbattimenti da non assegnare.

Se continuate sulla vostra linea attuale, alla fine di ogni giornata, o settimana, o mese, vi troverete a raschiare il fondo del barile dei vostri personali sbattimenti, ed è allora che vi renderete conto che tutto quello sbattersi a destra e a manca era a vantaggio di chiunque eccetto voi.

Il Metodo Pernullaspiacente è in grado di cambiare tutto questo.

È ora di cambiare copione, invertire la rotta e smetterla con tutti quegli sbattimenti a vantaggio di tutte le cose sbagliate e per tutti i motivi sbagliati.

Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o

Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o

Leggendo Il magico potere di sbattersene il ca**o imparerete:

  • perché sbattersi per quello che pensano gli altri è il vostro peggiore nemico e come smettere di farlo;
  • come classificare i vostri sbattimenti in categorie per identificare meglio le noie e le gioie;
  • i semplici criteri da utilizzare per decidere se sbattersi o anche no;
  • i principi di base per sbattersene senza comportarsi da stronzi;
  • l’importanza di fare un “Budget degli sbattimenti” (e starci dentro);
  • come l’arte di sbattersi quantitativamente meno ma qualitativamente meglio può trasformarvi la vita;
  • e ancora molto, molto di più!
Acquista ora

 

Sarah KnightTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Sarah Knight

Sarah Knight vive a Brooklyn (quando a New York fa caldo) e nella Repubblica Domenicana (in tutti gli altri mesi) con suo marito e Doug, il loro gatto maleducato.

Nel 2015 ha lasciato un lavoro presso una grande casa editrice per diventare freelance, una mossa che le ha permesso di sbattersi di meno per l’inverno, le riunioni e le conference call e molto di più per il sole e i mojito.

Editor, scrittrice e laureata con lode a Harvard, dove è stata la prima presidente donna nella storia dell’Hasty Pudding Theatricals, si aspetta che gli inviti a tenere conferenze presso la sua gloriosa università comincino a piovere da un momento all’altro.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Commento di Angela

L'ho fatto!!! Ho acquistato questo libro che, dal solo titolo, l'ho subito trovato STUPENDO!! Sai, quelle cose della vita che ti arrivano "al momento giusto", indecisa sul cosa far di me: vecchia, stanca, piena di acciacchi, stufa di un lavoro ripetitivo, inutile, senza alcuna soddisfazione, se non continue umiliazioni, qual è quello della "donna delle pulizie". Lavoro infelice che, con la scusa della crisi, è meglio accettare che rifiutare, tutto per un "credo" economico! BASTA e poi BASTA! Grazie Sara che mi hai dato il coraggio di licenziarmi, di guardarmi dentro se ne valeva la pena! Ci guadagno in salute e, con tutti i tuoi pratici consigli che scorrono dalle tue pagine, mi è ripreso il sorriso, cerco di togliermi quella patina di ansia che da una vita mi avvolge, sempre di fretta, sempre disponibile, correre con tutti i mali, farmi in quattro per chi? Leggetelo, scorre veloce, con il sorriso, fa riflettere, fa pensare! Per me, ripeto, ha cambiato la vita (in meglio!).. Lo auguro anche a voi! BUONA LETTURA

Rispondi al commento

Tutti i commenti...
Scrivi un commento!