Torna su ▲

René Caisse e il the Essiac

Una lotta contro il cancro

René Caisse e il the Essiac

Se volete leggere una storia fatta di coraggio e costanza, allora quella di René Caisse, infermiera canadese, vi interesserà.

René ha sostenuto e aiutato migliaia di persone grazie alla sua forza d’animo nel portare avanti la ricerca su una miscela di piante che a tutt’oggi è conosciuta come Formula Caisse.

Tutto iniziò quando venne a conoscenza di questa miscela per puro caso: nel 1922 una donna inglese le raccontò come guarì da un cancro al seno utilizzando una mistura di piante preparate da uno sciamano nativo del nord Ontario.

René, estasiata da questa storia, si appuntò le erbe utilizzate nel preparato con l’idea che un giorno le sarebbero potute tornare utili. Qualche tempo dopo, infatti, alla zia di René venne diagnosticato un cancro e, “come per magia”, anche in quel caso la miscela di piante funzionò permettendo alla zia di vivere ancora 21 anni senza che il tumore insorgesse nuovamente.

Da qui iniziò il lunghissimo viaggio di René nella divulgazione di questo preparato. Ebbe a che fare con medici che riscontravano dati sorprendenti e coinvolse anche il Dipartimento della Sanità e del Benessere Nazionale.

Nonostante ciò, per Renè e per il preparato Essiac la strada era ancora tutta in salita, sia dal punto di vista della popolarità, sia dal punto di vista degli studi clinici e, come spesso accade in questi casi, anche delle indagini.

Il preparato stava aiutando centinaia di persone provenienti da tutto il Canada e il lavoro della donna cresceva enormemente, anche se era fatto interamente sulla base di volontariato. Tutto questo però a qualcuno non andava giù: rischiò infatti di essere arrestata dal Collegio dei Medici e dei Chirurghi di Peterborough, e giunse in udienza davanti al Ministero della Sanità. Gli studi clinici e le prove che il suo trattamento funzionasse erano evidenti, il suo lavoro era costante e la sua forza determinante.

Negli anni successivi René realizzò una petizione per richiedere al Ministro della Salute la legalizzazione del tè Essiac, in modo che i pazienti fossero aiutati in tutto il Canada. Tuttavia, nonostante i suoi sforzi e il crescente numero di persone che la sostennero fortemente, la sua richiesta venne costantemente negata. La sua petizione finale, nel 1938, nonostante i 380 pazienti che si erano presentati e il sostegno di molti medici, non venne approvata.

Ma il preparato Essiac è arrivato oggi a noi proprio come lei lo scoprì. Tra le erbe presenti nella ricetta ci sono anche Acetosa, scorza interna di Olmo, radici di Bardana e di Rabarbaro indiano.

I benefici di questo the includono una spinta al sistema immunitario e la disintossicazione del corpo. E' usato da persone di tutto il mondo per diversi problemi di salute e per il benessere generale. 

Vediamo insieme i vantaggi di questo preparato.

Vantaggi: Azioni principali

Le azioni principali della Formula Caisse sono:

  • rimozione dei metalli pesanti,
  • disintossicazione del corpo,
  • ripristino dei livelli di energia,
  • ricostruzione del sistema immunitario.

Il corpo così torna ad uno stato ottimale ed è in grado di sconfiggere meglio una malattia.

Effetti di Essiac

Ecco alcuni effetti benefici del tè Essiac segnalati e osservati nella ricerca di René Caisse e del dottor Charles Brush del Brush Medical Research Center.

  1. Impedisce l'accumulo di depositi di grasso sulle pareti di arterie, cuore, reni e fegato.
  2. Regola i livelli di colesterolo trasformando zucchero e grassi in energia.
  3. Distrugge i parassiti nel sistema digestivo e in tutto il corpo.
  4. Neutralizza gli effetti di alluminio, piombo e avvelenamento da mercurio.
  5. Rafforza e migliora il funzionamento di muscoli, organi e tessuti.
  6. Rende ossa, articolazioni, legamenti, polmoni e membrane più forti e flessibili e quindi meno vulnerabili a stress o lesioni.
  7. Nutre e stimola il cervello e il sistema nervoso.
  8. Favorisce l'assorbimento dei fluidi necessari nei tessuti.
  9. Rimuove gli accumuli tossici nel midollo osseo, nella vescica e nei canali nutrizionali.
  10. Neutralizza gli acidi, assorbe le tossine nell'intestino e le elimina.
  11. Libera i canali respiratori dissolvendo ed espellendo il muco.
  12. Allevia il lavoro di depurazione del fegato trasformando le tossine grasse in sostanze solubili in acqua che possono poi essere facilmente eliminate attraverso i reni.
  13. Assiste il fegato nella produzione di lecitina, che forma parte della guaina mielinica, materiale grasso bianco che racchiude fibre nervose.
  14. Riduce i depositi di metalli pesanti nei tessuti (specialmente quelli che circondano le articolazioni) e ridurre l'infiammazione e la rigidità.
  15. Migliora le funzioni del pancreas e della milza aumentando l'efficacia dell'insulina.
  16. Purifica il sangue.
  17. Aumenta la produzione di globuli rossi e impedisce la rottura degli stessi.
  18. Aumenta la capacità del corpo di utilizzare ossigeno aumentandone il livello nei tessuti cellulari.
  19. Mantiene l'equilibrio tra potassio e sodio nel corpo in modo che il fluido dentro e fuori ogni cellula sia controllato; in questo modo, le cellule vengono alimentate con sostanze nutrienti e vengono pulite correttamente.
  20. Converte calcio e il potassio ossalato in una forma innocua rendendoli solubili nelle urine. Regola la quantità di acido ossalico consegnato ai reni, riducendo così il rischio di formazione di calcoli nella cistifellea, reni, o delle vie urinarie.
  21. Protegge dalle tossine che entrano nel cervello.
  22. Protegge il corpo contro i danni da radiazioni e raggi-X.
  23. Allevia il dolore e l'infiammazione.
  24. Porta la guarigione delle ferite rigenerando la zona danneggiata.
  25. Aumenta la produzione di anticorpi come linfociti e cellule T nel timo, che è il difensore del nostro sistema immunitario.
  26. Protegge le cellule dagli effetti dannosi dei radicali liberi.
  27. Aumenta l'appetito per cibi salutari.
  28. Diminuisce la voglia di zucchero migliorando il controllo di zucchero nel sangue.
  29. Aumenta i livelli di energia.
  30. Migliora l’umore e porta ad un maggiore benessere.

Chi non dovrebbe seguire la Formula Caisse

  • Coloro che sono in gravidanza, allattamento o stanno cercando di concepire. Questo tè contiene costituenti (prodotti chimici) che possono aumentare il flusso di sangue alla regione pelvica e stimolare le mestruazioni. Inoltre la sicurezza delle erbe non è stata verificata per i bambini piccoli e potrebbe passare al neonato attraverso il latte materno.
  • Coloro che hanno una malattia renale, sono inclini a calcoli renali o infezioni renali. Le diverse quantità di acidi ossalici in questo tè sono irritanti per i reni.
  • Coloro che dispongono di una occlusione intestinale o che soffrono di diarrea.
  • Coloro che soffrono di ulcere o colite.
  • Coloro che hanno una storia di aumento dei livelli di ferro nel sangue.

Alcune note finali

René Caisse, nei suoi studi ha notato che, nella fase iniziale di assunzione di questo tè, il tumore potrebbe inizialmente ingrandirsi per poi cominciare a regredire. Infatti consigliava di assumerne piccole dosi.

Naturalmente è sempre auspicabile consultare il proprio medico prima di iniziare una terapia con questo preparato, in particolare se avete problemi di salute.

 

> Leggi anche lo speciale "Essiac e Aloe: due alleati contro il cancro" tratto dalla rivista Scienza e Conoscenza

Le nostre proposte:

 

La Formula di René Caisse Caisse Formula in Polvere - Tisana 7 Erbe Caisse Formula in Capsule

La Formula di René Caisse


Ludovico Guarneri

Acquista ora

Caisse Formula in Polvere
Tisana 7 Erbe

Holistic Remedies

Acquista ora

Caisse Formula in Capsule


Holistic Remedies

Acquista ora

 

Disclamer

Le informazioni fornite su Macrolibrarsi.it di Golden Books Srl sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico abilitato (cioè un laureato in medicina abilitato alla professione) o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, e così via).

Le nozioni e le eventuali informazioni su procedure mediche, posologie e/o descrizioni di farmaci o prodotti d'uso presenti nei testi proposti e negli articoli pubblicati hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire la manualità e l'esperienza indispensabili per il loro uso o pratica.

 

Margherita GradassiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Margherita Gradassi

Margherita Gradassi si laurea in ISF università di Farmacia, Diploma in Naturopatia presso Istituto Rudy Lanza con specializzazione in Iridologia Naturopatica e psicosomatica, Floriterapia di Bach e Australiana e Tecniche di massaggio Orientali.

Formazione in bio-feedback “Life-System” col Dott. Baldari, Formazione in MRT col Dott. Bodo Khooler.