Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Preparare il gomasio è fare bene l’amore

Elsa Masetti ci insegna come l’arte della cucina e l’arte dell’amore possono alimentarsi e sostenersi a vicenda

Preparare il gomasio è fare bene l’amore

Scoprire l’energia sessuale è scoprire l’elemento fuoco. Quando, altrimenti, nel quotidiano abbiamo a che fare con questo elemento? Cucinare – fosse anche preparare l’acqua per il té – penso sia l’azione più comune per venirvi in contatto.

Del resto il semplice mettere del sale (maschile) nell’acqua (femminile) è compiere un atto sessuale, alchemico, creativo. È ricomporre l’acqua delle origini, l’acqua della vita.

Abitudine, distrazione, automatismo lo rendono meccanico, sebbene anche quell’ordinario momento – gettare del sale nell’acqua – riaffermi il nostro ruolo di co-creatori della vita.

Se non è la fiamma, è l’energia elettrica o quella del fiammeggiante sole, in ogni caso l’elemento fuoco è principe nell’alchimia, nella preparazione del cibo e facendo l’amore, entrambi al servizio della vita.

Gli utensili giusti: suribachi e surikoji

Una preparazione culinaria che mi ha insegnato molto a proposito, tanto quanto uno dei noti Shivasutra, nel grande libro del Vigyan Bhairav Tantra, è la preparazione del gomasio, un condimento a base di semi di sesamo e sale.

Certo, puoi farlo anche con il macinino o con il vibratore, ops!, il frullatore. In questo caso è richiesto lo strumento manuale: il mortaio e il pestello. In essi, nella loro forma, è raccolta la saggezza del creare vita, vitalità.

Esistono dei freddi mortai di marmo, di metallo, con altrettanti pesanti ed efficienti batacchi, un tempo in uso nei laboratori erboristici e farmaceutici. In essi si procede, martellando con forza, a pestare erbe e altri alimenti.

Per carità, il martellamento non manca di buona volontà, tuttavia “spiaccicare” non è detto sia il miglior approccio nel caso di sostanze delicate, che rischiano di perdere la loro intrinseca sensibilità nel secernere principi vitali, in un crescendo di frizione e attrito.

Come si dice, il rischio, tornando al fuoco, è che se ne crei troppo e velocemente le braci si facciano, presto, cenere. In fondo non è un burro che vogliamo ottenere ma la fusione di due diversi elementi – il sesamo e il sale – in grado di mantenere nell’unione la loro integrità.

Meglio quindi che la tazza sia di “terra” zigrinata, striata, come il suribachi. Anche i muscoli dell’intima mucosa femminile, del resto, sono striati, come quelli del cuore.

E il pestello? Meglio che sia di legno, materiale tiepido e poroso. Dignitosamente eretto ma non duro, come il surikoji.

Come si prepara il gomasio

Bene, dopo questa breve disamina degli utensili, vado allo Shivasutra: All’inizio dell’unione sessuale poni attenzione sul fuoco dell’inizio, e così facendo, evita le braci della fine.

Imparare a bilanciare la fiamma è importante. E lo è particolarmente nella preparazione del gomasio, che si fa laboratorio di conoscenza del fuoco interiore. Conviene dedicarsi senza la fretta di finire, di mettere in tavola. Darsi tempo, diventare l’atto lento e circolare di muovere i semi nella padella, con un mestolo di legno, dal centro verso la periferia, disegnando una girandola.

Il calore asciuga e rende friabile il sesamo, lavato con attenzione, dall’interno verso l’esterno, non viceversa. Il seme ha da aprirsi, per accogliere poi il sale, non ha da incendiarsi nel bruciore. Se la fiamma è troppo alta dall’inizio, si rischia di bruciarlo e anche solo qualche seme bruciato può rendere troppo amaro il sapore finale.

Diverse sono le donne, casalinghe o meno, a conoscere questa amarezza. La friabilità dei semi tra le dita, più che un visibile cambiamento di colore, ci daranno il segno che è pronto. Del resto, se la fiamma è troppo bassa, il seme si lessa. Ah, grande è il buon senso, e la saggezza, d’imparar l’uso del fuoco! Vigili e rilassati, alziamo un po’ la fiamma fintanto che il seme canta. Appena scoppietta, abbassiamo un po’.

Ottimo esercizio femminile. Può essere scambiato per controllo, non lo è. Il controllo rende tesi e la tensione, brucia. S’impara a riconoscerlo.

Quando il seme è pronto, dosiamo, in proporzione, la quantità di sale. 14 a 1 fino a 20 a 1, a seconda della nostra condizione, più o meno umida, e quella della stagione.

La perfetta unione degli ingredienti

Anche il sale deve ricevere il battesimo del fuoco, per liberare eventuale umidità in eccesso e aggiustarsi al tepore del seme. Meglio se grosso, si fa fino sotto la pressione del pestello e le pareti armoniosamente “ruvide” del mortaio. Solo a questo punto aggiungiamo il sesamo, prima delicatamente tostato.

Si procede allora a unire i due ingredienti, attraverso movimenti circolari che ricevono una leggera pressione lungo tutto il perimetro della tazza, senza porre forza e peso verticale. Spingere, a spirale, il sesamo croccante verso la rotondità della parete sarà sufficiente ad aprirlo, con, al bisogno, qualche leggero colpetto in fondo e al centro.

Il buon profumo, nocciolato, non tarda a farsi sentire. Evitate per quanto possibile una sorta di accanimento. È buono che alcuni semi restino integri. La loro accudita e riscaldata oleosità provvede con facilità a unirsi al sale. Siate nei sensi, in ascolto, più che strategici ed ecco che il gomasio è pronto a dispensare le sue innumerevoli virtù nel ristorare la vitalità e il giusto equilibrio tra energie maschili e femminili.

Al prossimo regalo di lingerie sexy, donna, dona a tua volta un bel pacchetto. Con dentro cosa? Suribachi e surikoji, con il giocoso intento che il tuo lui impari, anatomia e pratica, oltre, ovviamente, la preparazione di gomasio fresco. Condimento a veloce ossidazione.

Articolo tratto da Vivi Consapevole n. 43

 

Elsa Nityama MasettiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

"Mia grande e impareggiabile maestra la Sessualità e anche la Natura, la Danza, il Dolore… la Vita insomma"

Elsa Nityama Masetti

Laureata in Psicodiagnostica, iscritta all’albo dei giornalisti. Negli ultimi 5 anni caporedattore e poi direttore responsabile del trimestrale Scienza e Conoscenza. Da più di vent’anni (incontra il maestro spirituale Osho nel 1979) s’interessa di ricerca interiore, meditazione e metodi per l’equilibrio del corpo/ mente. Animatrice di corsi e coorganizzatrice di eventi, studia e sperimenta la scienza tantrica, la danza, nello specifico la danza ruotante (dervisha detta anche danza dell’estasi), le costellazioni familiari, l’indagine interiore attraverso la domanda esistenziale (koan) chi c’è dentro? chi sono io?, vari strumenti di comunicazione per sviluppare al meglio il dialogo con se stessi e con gli altri. Approfondisce attraverso letture e partecipazione a convegni l’influenza delle nuove scienze sull’evoluzione del potenziale umano a 360°. E’ inoltre esperta di alimentazione e dietetica naturale.

Collaborazioni e iniziative 

  • 1984-86Freelance (redazionali per La Città - ex Corriere di Firenze -), la Nazione e altri,
  • 85-86 collaborazione continuativa con il mensile Firenze la Sera
  • 1987 Apertura del primo health food store su strada a Firenze "Sugar blues"
  • 1990-1996 Animatrice di corsi di cucina naturale e macrobiotica presso centri e negozi. Seminario di dietetica macrobiotica e utilizzo di alimenti naturali presso il corso di formazione professionale per operatori del naturale organizzato dalla Provincia di Grosseto. Animatrice di corsi su tecniche di meditazione.
  • 1997-2002 Collaborazione continuativa con il mensile Re Nudo (ora trimestrale) in veste iniziale di redattrice e curatrice della rubrica "vegetarian". In seguito responsabile editing e curatrice di servizi e redazionali per la parte "Tempo di liberazione". Coorganizzatrice del Re Nudo Festival Firenze 1998, concerti, eventi. Raccolta materiali, trascrizione e redazione della pubblicazione: "Camminando nel cosmo vivente" Macroedizioni. Collabora nell'allora nascente portale: innernet.it (lettura e selezione di articoli e testi in lingua inglese, soprattutto di argomenti a cavallo tra nuove scienze e sviluppo della coscienza), traduzione di una parte di tali testi
  • 2002-2009 Collabora con il Gruppo Editoriale Macro in progetti giornalistici (Caporeadattore - Scienza e Conoscenza, Libera il Libro) e si occupa inoltre del settore copyright nel dipartimento produzione libri.
  • 2006 Assume la direzione della rivista Scienza e Conoscenza, che passa nel 2008 in gestione alla Editing snc. Lascia la direzione del trimestrale Scienza e Conoscenza il 31/12/2009
  • 2007-2009 Propone e facilita localmente incontri di costellazioni familiari (in gruppo e individuali), incontri di meditazione e indagine interiore. Propone e facilita intensivi di consapevolezza e ritiri di meditazione.

Eventi 

  • 1993 Incontra personalmente Giovanni Maria Vannucci , frate dei Servi di Maria, da cui oggi ne deriva ispirazione e risonanza pur nella diversità dei cammini intrapresi
  • 1995 Manifestazione "Mercantia" Certaldo (FI). Premio "la Nazione" per il miglior racconto mediovale
  • 2001 Manifestazione "Pulcaria" (Piacenza). Danzatrice nell'evento notturno di danza ruotante (Sema per i Dervishi) di Piazza Cavalli.ù
  • 2002 Incontro a Firenze con Eckhart Tolle la cui presenza e le cui parole diventano subito fonte d'ispirazione, di chiarezza e di arricchimento nella pratica.

Formazione

  • Diploma Liceo Scientifico
  • Laurea in Pedagogia, indirizzo in Psicodiagnosi, Facoltà di Magistero (FI).
  • Dietetica, medicina e cucina macrobiotica (IMI Kiental, Svizzera)
  • Introduzione all'ayurveda e dietetica ayurvedica (Ayushakti, Mumbay, India)
  • Training "Arte dell'educazione" la pedagogia Waldorf (Facoltà di Magistero FI)
  • Training sulle tecniche sufi (Istituto Osho Miasto, Italia)
  • Partecipa, assiste e traduce in innumerevoli gruppi per lo sviluppo del potenziale umano(india, usa, europa) e in residenziali di meditazione (meditazioni attive, vipassana, za – zen, zikr - l'uso del suono secondo i Sufi, tecniche dal V.B. Tantra…)
  • Leading Meditation Training (formazione nella conduzione di meditazioni attive dal mondo di Osho e altre tecniche tradizionali) (Istituto Osho Miasto, Italia)
  • Training Tecniche energetiche Andine "Hatun Karpay"(Cusco, Perù)
  • Partecipazione ai seminari esperienziali e di formazione di Bert Hellinger sulle Costellazioni Familiari(con attestato di riconoscimento) dal suo primo a Verona "Le forze che nelle famiglie fanno ammalare e guarire"- fino all'ultimo incontro a Bolzano nel 2006 (Sophie Hellinger).
  • Training di formazione in costellazioni familiari e sistemiche (2005/2006 Centro Studi Piazza)
  • Training di formazione in Awareness intensive 2005/2006 (intensivi di consapevolezza) Awareness intensive Institute
  • Training di formazione in strumenti per la comunicazione "comunicare con chiarezza" (2008/2009 Centro Studi Piazza).
  • Partecipazione al seminario di Bert e Sophie Hellinger: le leggi del successo – Milano 2010.

Elsa Masetti
Nata il 29/04/1958
Email: info@elsamasetti.it
0547 347634

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Suribachi - Mortaio in Ceramica

Disponibile in due misure

La Finestra sul Cielo

(44)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Pentole e Utensili

Suribachi Il Suribachi è il tradizionale mortaio giapponese in ceramica, geniale precursore dei moderni frullatori, che consente di macinare con grande facilità semi (sesamo, mandorle, ecc.), chicchi di cereale tostato,... scheda dettagliata

Surikoji - Pestello in Legno

Pestello in legno da utilizzare con il mortaio in ceramica Suribachi

La Finestra sul Cielo

(14)
€ 6,30
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Pentole e Utensili

Pestello in legno da utilizzare con il mortaio in ceramica Suribachi AVVERTENZE: Non lavare in lavastoviglie. MODO D'USO: Utilizzarlo per triturare ed amalgamare. Asciugare con cura dopo averlo lavato. scheda dettagliata

Surikogi - Pestello in Legno per Suribachi

Pestello in legno da abbinare al suribachi

Probios Alimenti

(11)
€ 6,50
Avvertimi quando disponibileRichiesto da 1 visitatore
Non disponibile

Prodotto - Pentole e Utensili

Surikogi 24,5 cm (pestello in Legno) Pestello in legno usato abitualmente in Giappone e Cina e in tutti i ristoranti orientali nella preparazione del gomasio. Prodotto in Giappone Acquista separatamente il mortaio Suribachi scheda dettagliata

Semi di Sesamo

da agricoltura biologica

Probios Alimenti

(144)
€ 2,88
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Semi Oleosi

I semi di sesamo al naturale di Probios provengono unicamente da agricoltura biologica e sono lasciati al naturale, senza essere sottoposti a trattamenti termici che potrebbero aver alterato le loro proprietà nutritive.... scheda dettagliata

Semi di Sesamo

Ki Group

(94)
€ 3,99
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Semi Oleosi

Semi di sesamo I Semi di sesamo confezionati in atmosfera protettiva, da consumare tal quali o per arricchire insalate e prodotti da forno. La caratteristica che rende i pregiati semi di sesamo, indispensabili in cucina è... scheda dettagliata

Semi di Sesamo

Sgusciati - Senza Glutine

Lifefood

(1)
€ 4,55
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Semi Oleosi

Semi di sesamo sgusciati dell'Etiopia, una spezia perfetta in ogni piatto! Il sesamo appartiene alle piante oleose più che altro grazie all'alto contenuto di calcio. Sesamo: la spezia dolce da mille e una notte. Il sesamo... scheda dettagliata

Semi di Sesamo Bio

Al naturale non tostati

La Finestra sul Cielo

(27)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Cereali, Cous Cous, Riso

I semi oleosi sono ricchi di acidi grassi pregiati. Si usano per arricchire piatti e condimenti o negli impasti di pane e biscotti. Modo d'uso: Ideale per arricchire piatti e condimenti o negli impasti di pane, focacce e... scheda dettagliata

Semi di Sesamo Nero

Biologici e senza glutine

Probios Alimenti

(8)
€ 2,60
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Semi Oleosi

Questi semi di sesamo nero provengono da agricoltura biologica e sono un'ottima fonte di fibre e di proteine vegetali, oltre che di altri importanti minerali essenziali per il benessere dell'organismo. I semi di sesamo nero... scheda dettagliata

Sale di Cervia in Grani - Grosso

Salina di Cervia

(19)
€ 1,40
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Condimenti

Sale di Cervia marino integrale a grana grossa Indicato per salare l'acqua della pasta, per il pesce in crosta di sale, sulla carne e il pinzimonio. Oltre che per la salagione di prosciutti, acciughe e tanto altro. Il sale... scheda dettagliata

Sale Marino di Guerande - Sale Grigio Grosso

Ki Group

(22)
€ 2,77
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Condimenti

Sale marino non raffinato di colore grigiastro. Il sale grigio dell'atlantico contiene calcio, potasiio, magnesio, rame, ferro ed iodio. Acqua pura, sole ardente e venti leggeri producono questo sale di alta qualità... scheda dettagliata

Sale dell'Oceano Atlantico - 1 Kg

Fior di Loto

(14)
Disponibilità: 7 giorni

Prodotto - Condimenti

Sale marino proveniente dalla costa Atlantica, essiccato, macinato. Si presenta in modo naturale di colore tendente al grigio chiaro, non è lavato, trattato o raffinato. Non contiene additivi e antiagglomeranti. In questo... scheda dettagliata

Sale Integrale dell'Atlantico - 1 kg

Non raffinato - Non trattato

Probios Alimenti

(61)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Condimenti

Sale Fine Integrale dell'Atlantico non è raffinato e neppure trattato Raccolto manualmente con metodi tradizioni, il raccolto viene prelevato direttamente sullo strano d'argilla. Naturalmente povero di piombo e metalli... scheda dettagliata

Sale Integrale Mothia - 1 kg

Sale marino di trapani

Sosalt

(154)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Condimenti

Sale Mothia Grosso A circa 20 km da Trapani e a circa 10 da Marsala, all'estrema punta occidentale della Sicilia, sorge l'isola di San Pantaleo, l'antica Mothia. Essa è ubicata all'Interno della laguna dello Stagnone, area... scheda dettagliata

Sale Rosa Himalaya - 1 Kg

Fior di Loto

(199)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Condimenti

Un sale puro al 100% Il sale è accolto a mano nei giacimenti naturali ad alta quota. Il sale si è formato più di 200 milioni di anni fa a causa del prosciugamento di antichi mari e sotto un'elevata pressione. Si definisce... scheda dettagliata