Torna su ▲

Prefazione del libro "Yoga come Preghiera" di...

Leggi in anteprima un brano estratto dal libro di Jayadev Jaerschky "Yoga come Preghiera"

Prefazione del libro "Yoga come Preghiera" di Swami Mangalananda

Quando il mio caro amico Jayadev mi ha chiesto di scrivere questa prefazione per il suo libro sullo yoga come preghiera, sono stato felicissimo di farlo, per diversi motivi.

Innanzitutto, perché Jayadev è un mio caro amico, che rispetto molto.

In secondo luogo, perché il suo Guru, il Divino Maestro Paramhansa Yogananda, era un intimo amico spirituale del mio Guru, Sri Anandamayi Ma, alla quale ha perfino dedicato un intero capitolo nel suo classico spirituale Autobiografia di uno yogi (“La ‘Madre permeata di gioia’ del Bengala”).

Ma soprattutto, perché credo con tutto il cuore che questo libro risponda a un’esigenza profonda.

La parola Yoga, oggi così male interpretata, significa “Unione Divina” ed è pronunciata con reverenza nella Terra della sua rivelazione, l’India. Attraverso la pratica dello Yoga, che include una vasta gamma di pratiche spirituali – tutte volte a rivelare la luce interiore del nostro radioso, vero Sé – l’India ha visto nascere in ogni generazione un’ininterrotta successione di Santi Illuminati.

Negli ultimi decenni, tuttavia, gli asana dell’Hatha Yoga – i semplici movimenti ed esercizi per la salute del corpo e l’equilibrio del prana, o forza vitale – sono stati estrapolati dal loro contesto e introdotti nel mondo occidentale come una mera forma di esercizio fisico: un modo per perdere peso, per rimanere giovani e perfino per migliorare le prestazioni sessuali!

A un certo livello, non c’è nulla di sbagliato in tutto questo, perché gli asana hanno davvero questi (e molti altri) meravigliosi effetti fisici sul corpo e sulla mente. Oggi, tuttavia, la parola Yoga è diventata sinonimo di una breve seduta di ginnastica per mantenere sano il corpo, e uno yogi è soltanto qualcuno con un tappetino per lo yoga e una bottiglia d’acqua.

Questo libro semplice, diretto e conciso, è un passo nella giusta direzione per collocare nuovamente gli asana nel contesto della spiritualità. In ogni nostra azione, l’intenzione è un aspetto cruciale, che determina il risultato finale.

Praticare gli asana solo per la salute produrrà soltanto risultati fisici; ma gli stessi asana, praticati con atteggiamento di preghiera e con l’intenzione di aprire livelli superiori del nostro Essere e di ricordare l’Uno che è nostra Fonte e Anima della nostra anima, porteranno un risultato molto più profondo e duraturo.

Il mio Guru, Sri Anandamayi Ma, diceva che gli asana perfetti si formano quando la mente è in un profondo stato di consapevolezza interiore del Divino.

Lei stessa lo dimostrò nella sua vita: in diverse occasioni, quando era profondamente immersa in un Divino stato interiore, il suo corpo assunse involontariamente, con grazia e perfezione, asana molto complessi. Ciò accadeva perché gli asana non furono escogitati dalla mente umana, ma rivelati dagli antichi rishi (veggenti) dell’India per includere anche il corpo fisico nel processo del sadhana (la disciplina spirituale).

Ogni asana riflette un più profondo livello interiore dell’anima.

Il Signore Krishna, in una Scrittura minore – la Udhav Gita – spiega al suo discepolo Udhava che lo yoga praticato solo per i suoi benefici fisici non è Yoga (Unione) ma Bhoga (piacere fisico).

La popolarità del movimento dello Yoga in Occidente è un buon inizio, e molte persone ne hanno tratto grande giovamento. Cosa ancora più importante, sono state ispirate a immergersi più profondamente nella vera vita spirituale – la ricerca dell’Eterno Amato – pur iniziando soltanto dagli asana.

È giunto il momento di rendere più consapevole e immeditata questa Ricerca, come pure l’intenzione che la anima.

Questo bellissimo libro che Jayadev è stato ispirato a condividere è un primo passo. Lascia dunque che il Divino fluisca attraverso di te mentre pratichi gli asana applicando i molti suggerimenti che lui ti dà, affinché non solo il tuo corpo ne tragga beneficio, ma anche la tua Anima Divina partecipi e cominci a risvegliarsi.

Jai Ma! Jai Guru!

Swami Mangalananda
Ma Anandamayi Ashram, Omkareshwar India

 

Jayadev JaerschkyTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Jayadev Jaerschky

Discepolo di Paramhansa Yogananda attraverso Swami Kriyananda, è uno dei principali insegnanti di yoga, meditazione e filosofia di Ananda. Pratica lo Yoga e la meditazione dall'età di 15 anni e risiede nel centro Ananda nei pressi di Assisi dal 1989. Ha insegnato in molti paesi europei e anche in India, Egitto, Stati Uniti e Russia. Guida regolarmente pellegrinaggi in India, dirige l'Accademia Europea di Ananda Yoga per la formazione di nuovi insegnanti. E' autore di sei libri sullo yoga e la spiritualità. E' Kriyacharya, ovvero autorizzato a dare l'iniziazione al sacro Kriya Yoga.

 

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Yoga come Preghiera - Libro

Basato sugli insegnamenti universali di Paramhansa Yogananda

Jayadev Jaerschky

€ 12,75 € 15,00 (-15%)
Disponibilità: Immediata

Libro - Ananda Edizioni - Febbraio 2015 - Libri sullo Yoga

Lo yoga è un diamante che ha molte sfaccettature: benefici meravigliosi per il corpo e per la salute; benefici mentali e psicologici, come l'armonia, l'equilibrio e la pace interiore. Meno conosciute sono le sfaccettature... scheda dettagliata

 

Macrolibrarsi Assistenza Chat

 

Assistenza Clienti

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi sconti, promozioni e novità direttamente nella tua casella di posta.

Guadagna subito +50 PUNTI per i tuoi futuri acquisti e premi.



COMMUNITY

Seguici su Facebook
Ti Piace Macrolibrarsi?
Se ti piace clicca su:
   

I LIBRI PIU' VENDUTI

 

SPECIALI