Torna su ▲

Nel cuore delle stelle - Estratto dal libro "Altri...

Leggi un estratto dal libro di Anne Givaudan "Altri Amori"

Nel cuore delle stelle - Estratto dal libro "Altri Amori" di Anne Givaudan

Eccomi di nuovo di fronte alla guida che a volte è uomo e a volte donna, da cui emana un amore tale che qualsiasi tentativo di descriverlo sarebbe riduttivo. Mi sento parte di lui, come se lui fosse me e io fossi lui; è un sentimento di unità davvero raro, il senso di un ritorno a sé che non ha nulla a che vedere con i sentimenti umani.

Il grande essere sorride, e con il suo sorriso avvolge tutti gli universi. In quell'istante nulla ha più quell'aspetto drammatico che conosciamo sulla Terra, tutto sembra esatto, perfettamente in ordine, tanto nello spazio quanto nel tempo, così come nelle storie delle nostre vite, le nostre gioie come i nostri dolori.

La qualità dell'istante presente di cui in tanti parliamo, qui è palpabile, tangibile. Mi piacerebbe così tanto poter far sì che il mondo fisico in cui ancora vivo potesse sentirlo...

L'essere sorride, e mi trascina in un universo che mi è familiare. Una nuova storia che non avevo messo in conto mi attende. Un altro pianeta mi accoglie. Qui, un'entità adulta, guardandomi con affetto, mi parla:

«Non appartengo al pianeta Terra, ma a volte ci sono andato. Poi ci sono tornato, e mi auguro che tu possa seguire la mia storia. La mia venuta sulla Terra ha il preciso obbiettivo di far nascere una nuova coscienza rispetto alle diverse sessualità e ai sessi. Ci sono tornato anche per contribuire al fatto che tutti possano vivere la loro vita, al di là dei limiti dovuti a un'epoca, a una cultura o a una moda. La Terra e i suoi abitanti sono davanti a una svolta essenziale per poter progredire, e come sai, oggi più che mai siamo in molti a contribuirvi».

La voce tace, e io attraverso coni di luce e di galassie.

Guardo e ascolto... i miei sensi decuplicati mi permettono di captare tanti elementi in quello stesso spazio-tempo in cui nulla assomiglia a ciò che conosciamo quando siamo nella nostra "prigione fisica".

Effettivamente, appena esco dal corpo fisico per recarmi nelle memorie degli esseri che mi si presentano, mi vengo a trovare contemporaneamente in tutti i tempi, e devo fare uno sforzo per rendere le mie descrizioni coerenti per un lettore del nostro mondo. Su quei piani non vi è nulla che sembri appartenere al passato: è come se tutto si svolgesse in un unico presente, indescrivibile per i concetti che possediamo attualmente.

Questa volta, vedo un bambino giocare in un'aula fra i piccoli compagni; due giovani donne insegnano loro giochi educativi, mentre i genitori del piccino sono seduti davanti alla scrivania della direttrice.

«Non so cosa dirvi, ma vostro figlio non è né autistico né iperattivo, e ancor meno ritardato. Capisce perfettamente che cosa ci aspettiamo da lui, ma ha un comportamento "strano".
Vorrei farvi un esempio: conosce le consegne richieste da una certa attività, ma a quattro anni già si rifiuta di fare ciò che non ritiene interessante.
Non è mai aggressivo, non grida, non si agita, ma guarda la maestra dritto negli occhi, lui che parla così poco, e le sorride in un modo tale da farle sentire come se gli avesse proposto di fare qualcosa di troppo semplice per lui, di inadatto o di stupido».

La direttrice sorride ai genitori che non sanno che cosa dire.

«Non possiamo lasciargli fare tutto quello che vuole, altrimenti anche gli altri bambini finiranno per rifiutare le attività proposte, anche se non hanno le sue stesse ragioni per farlo», continua di fronte ai genitori che si sentono sempre più a disagio.

«Cercheremo di spiegarlo a Luc, ma non so se ascolterà. .. Spesso fa solo quello che vuole, qualsiasi cosa diciamo», sospira la mamma, mentre il papà tace.

Altri Amori

Altri Amori

Entriamo in contatto con uomini e donne che hanno la dolorosa sensazione di avere un’anima in disaccordo con il loro corpo.

Quest’opera libera da giudizi, pregiudizi e categorizzazioni, non glorifica né condanna nulla e nessuno.

Attraverso le storie - a volte tragiche e spesso colpevolizzanti - di queste persone, scopriamo un’altra sfaccettatura della Vita: i limiti di quello che conosciamo si allontanano, e ci si aprono prospettive fin qui sconosciute...

Acquista ora

 

Anne GivaudanTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Anne Givaudan

ANNE GIVAUDAN è autrice e coautrice di 17 libri, tradotti in undici paesi. Nota ai lettori da molti anni (dal 1979) in particolare per aver esplorato il viaggio fuori dal corpo e per aver messo a disposizione del pubblico le terapie essene, i suoi libri spaziano dai mondi del dopo-vita alla vita su altri pianeti, e affrontano i principali interrogativi di questa nostra esistenza.
Anne Givaudan auspica che le sue scoperte e i suoi contatti contribuiscano a farci ritrovare la nostra vera natura: illuminata e pluridimensionale.