Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Migliora lo studio con i fiori australiani

Tutti i rimedi indicati per chi ha difficoltà a scuola o nello studio e per gli studenti che faticano a preparare esami

Migliora lo studio con i fiori australiani

Il ritorno a scuola dopo mesi di vacanze estive, passati a divertirsi e all'aria aperta, può non essere sempre facile. Molti bambini e ragazzi faticano a restare intere mattinate sui banchi di scuola attenti, senza potersi muovere. E come se non bastasse, spesso a casa, la scuola deve continuare con compiti e studio mnemonico.

Anche da più grandi, all'università, ci possono essere problemi legati allo studio: ti è mai capitato, nonostante ore e ore passate sopra ai libri, di avere la mente come una lavagna su cui tutto quello che provi a scrivere viene automaticamente cancellato? Non ti rimane impresso niente di quello che studi e ciò ti demoralizza e ti fa venire voglia di gettare la spugna.

Un valido aiuto quando la scuola proprio non va giù o quando ciò che si studia diventa difficile da assimilare e ricordare viene dalla floriterapia australiana: i rimedi aiutano infatti a sviluppare maggiore concentrazione, forza di volontà e un'attitudine più positiva allo studio.

Vediamo nello specifico quali sono i rimedi indicati per gli studenti di tutte le età, cominciando da quelli del bush, con i quali puoi preparare la formula per il super-apprendimento, a cui puoi, eventualmente, aggiungere altri fiori per personalizzare la miscela.

Il fiore per l'apprendimento…

Bush Fuchsia è uno dei rimedi per eccellenza per le difficoltà di apprendimento che derivano da uno squilibrio fra l'emisfero cerebrale destro, che governa l'intuizione e la creatività, e l'emisfero cerebrale sinistro che invece presiede alle funzioni logiche e razionali. Il rimedio interviene armonizzando proprio le due funzioni ed è talmente potente che già dopo la prima somministrazione si vedono gli effetti.

Tutti abbiamo una materia che è la nostra bestia nera, quella che proprio non ci piace, non riusciamo a capire e tendiamo a trascurare. Ma niente paura, Bush Fuchsia agisce anche in questo ambito, rendendo la scuola più interessante. Come? Facendo sì che l'apprendimento, che diviene più semplice e immediato, diventi divertente.

Buoni riscontri con questo fiore si sono avuti con studenti che soffrono di dislessia, di difficoltà di apprendimento e di balbuzie, oltre che con chi ha difficoltà a esprimersi in pubblico. A tutti loro, il fiore dona la chiarezza e la sicurezza verbale.

…e quello che sviluppa la memoria

Isopogon è un altro rimedio da aggiungere alla formula del super-apprendimento: è il fiore che sviluppa la memoria, utile quindi agli studenti che devono fare affidamento sulle proprie capacità mnemoniche.

Il fiore aiuta a rispolverare le conoscenze acquisite – come per esempio una lingua straniera – ma che per qualche motivo sono state “dimenticate” in qualche cassetto della mente. Isopongon permette infatti di imparare dalle esperienze vissute, di recuperare le doti che si credeva di aver perso e di ricordare il passato.

Il rimedio dei secchioni

Paw paw, il fiore della papaya australiana, è il rimedio usato sia dai “secchioni” che da quelli un po' più svogliati: aiuta infatti ad assimilare e apprendere nuove conoscenze, proprio come quando si studia per un esame e le informazioni da elaborare sono tante e a volte poco comprensibili.

Dato che è uno dei fiori più veloci del bush, è un ottimo rimedio per chi ha poco tempo per preparare un esame e concentra gli studi in un'unica settimana: agisce infatti donando la calma e la chiarezza necessari per poter affrontare la mole di studio con la calma e la chiarezza necessari, senza farsi scoraggiare.

È indicato anche nei casi in cui si debba seguire un corso, una lezione o un seminario impegnativi, perché aiuta ad assimilare le conoscenze.

Aumentare la concentrazione e l'attenzione

Sundew è il delicato fiore della Drosera spathulata, una pianta carnivora, indicato per la mancanza di attenzione e concentrazione. Attraverso un solido ancoraggio alla realtà, al qui ed ora, gli studenti che sono distratti o sonnolenti o che faticano a mettere in pratica un progetto possono avere grandi benefici.

Il rimedio aiuta ad avere maggiore attenzione per i dettagli e una maggiore precisione.

Le essenze combinate già pronte

Se invece preferisci ricorrere a un'essenza combinata già pronta, può fare al caso tuo Concentration indicato per gli studenti o per coloro che hanno un indebolimento delle funzioni cerebrali: rafforzandole, si possono acquisire ed elaborare nuove informazioni.

Oltre ai quattro rimedi già citati, Concentration contiene anche Jacaranda che diminuisce il nervosismo tipico di chi deve sostenere un esame o un'interrogazione.

Via la confusione, largo alla concentrazione

Fra i rimedi australiani che non fanno parte del repertorio dei fiori del bush troviamo il Yellow Boronia, indicato proprio per quegli studenti che non riescono a concentrarsi e a studiare perché sono deconcentrati e irrequieti e hanno così tanta confusione mentale che spesso non sanno cosa stanno facendo. Il rimedio aiuta ad acquisire maggiore calma e focalizzazione.

Imparare ad ascoltare

Yellow Leschenaultia è adatto per chi in classe non ascolta per disinteresse e a coloro che invece faticano a ricordare le informazioni immagazzinate. Il rimedio aiuta a sviluppare la calma mentale per ascoltare gli altri.

Come si prendono i fiori australiani

Se vuoi farti una miscela di fiori personalizzata, ti serve una bottiglietta da 30 ml da riempire per 2/3 con acqua pura e 1/3 con brandy o altro conservante alcolico. Aggiungi 7 gocce di ogni rimedio scelto: in questo modo avrai la tua boccetta personalizzata di fiori. Da questa boccetta prendi 4 gocce per 2 volte al giorno (mattina e sera). Il mio suggerimento è di non mettere più di 6-7 fiori alla volta, in modo da focalizzare i fiori su uno squilibrio ben definito.

Se invece decidi di utilizzare le essenze combinate già pronte, ti basta prendere 7 gocce da mettere in un bicchiere d'acqua 2 volte al giorno.

Per i fiori australiani non del bush, come Yellow Leschenaultia e Yellow Boronia, si mettono invece 3 gocce per ogni rimedio in una boccetta da 25 ml riempita con 2/3 di acqua pura e 1/3 di brandy. Si prende 1 goccia dalla boccetta 6 volte al giorno oppure 6 gocce diluite in un bicchiere d'acqua al mattino e alla sera.

 

Romina RossiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Romina Rossi, giornalista pubblicista, fa parte della redazione della rivista “Vivi Consapevole”. L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere studi di Naturopatia all’Istituto di Medicina Naturale di Urbino.

Segue periodicamente i corsi sui fiori di Bach al Bach Centre in Inghilterra e contemporaneamente approfondisce gli studi sui diversi sistemi floreali, sulla fitoterapia e sull’erboristeria.

Nel tempo libero si immerge nella natura alla ricerca di piante e fiori, autoproducendosi i rimedi floreali.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!