Torna su ▲

Miele Biologico Italiano: come sceglierlo

Miele Biologico Italiano: come sceglierlo

Molte persone considerano qualsiasi tipo di miele come un alimento "naturale" e quindi sempre salutare. Questo però non è del tutto vero.

Purtroppo oggi la maggior quantità del miele che viene consumato nel mondo non è più come quello consumato dai nostri nonni. E' raccolto negli ambienti molto inquinati, subisce dei processi di raffinazione, anche attraverso l'utilizzo di sostanze chimiche, che ne hanno ridotto o eliminato del tutto le proprietà benefiche.

Ecco cosa valutare nella scelta di un Miele.

SCELTA DEI LUOGHI (postazioni o apiari)

Produrre miele biologico oggi significa cercare un ambiente incontaminato. Questo significa una scelta accurata dei luoghi, che devono avere ricchezza di fiori, di acqua, devono essere al riparo dei venti più freddi, lontano da intense emissioni inquinanti, come strade, città, discariche, fabbriche, culture intensive convenzionali che usano veleni di tutti i tipi, ecc...

Oggi questi luoghi sono spesso impervi: mulattiere o strade scoscese, a volte piene di fango, con dislivelli anche pericolosi, ottimali per le api, ma non per gli apicoltori che devono confrontarsi con un ambiente che chiede mezzi appropriati, porta via tempo prezioso ed energie fisiche ed economiche.

Gli alveari quindi devono rigorosamente essere collocati in aree boschive incontaminate, in aziende agricole ad agricoltura biologica. Il nostro paese offre ancora queste possibilità e garantisce molteplici tipi di fiori che caratterizzano particolarmente il sapore l’aroma del miele Italiano, infatti su tutti i mercati il nostro miele è considerato fra i migliori.

CURE SANITARIE

Un altro aspetto fondamentale è la cura sanitaria all'interno dell’alveare, che occorre alle api per poter vivere, ed è il problema più grande di ogni apicoltore.

L’avvento di un acaro VARROA che dagli anni settanta in poi, è riuscito ad immettersi nel ciclo vitale delle api è un combattimento quotidiano.

Questo acaro condiziona l’ape già dal suo essere larvetta e pupa facendola morire ancora prima della sua fuoriuscita dall'alveolo, per cui la famiglia si riduce numericamente fino all'estinzione, e per questo motivo l’apicoltore non assistito da nessuno, è intervenuto negli anni passati, e ancora oggi nella produzione convenzionale con acaricidi di sintesi e antibiotici, che però contaminano irrimediabilmente i prodotti dell’alveare. Infatti la cera costruita dalle api che contiene il miele si comporta come una spugna, assorbe l’antibiotico che viene a far parte della sua struttura molecolare, e la rilascia nel miele contenuto. Il risultato è quindi un miele irrimediabilmente inquinato, così per la propoli e pappa reale.

L’uso di antibiotici di qualunque tipo è vietato in apicoltura dal 1994.

E’ possibile però intervenire in modo pulito per aiutare le api a ristabilire il loro equilibrio e combattere la Varroa.

Con interventi e metodi naturali permessi in apicoltura biologica, si è riusciti a contenere il problema e poter donare nuovamente un prodotto veramente pulito al consumatore.

ALIMENTAZIONE DELLE API

L’alimentazione delle api come aiuto al loro sostentamento invernale quando le condizioni lo richiedono non può essere fatta con zucchero, (anche se bio) perché le api devono separare lo zucchero (invertasi) per poi cibarsene. Questo toglie loro molte energie preziose, e le porta a un invecchiamento precoce e a morte prematura.

Per una famiglia spopolata superare l’inverno e riprendere l’attività primaverile diventa molto difficile.

CONTROLLO BIOLOGICO

Non dimentichiamo certamente l’aiuto del controllore biologico che è garante della serietà e onestà del produttore e della bontà del prodotto con azioni mirate di intervento e controllo.

SMIELATURA E CONFEZIONAMENTO

La smielatura avviene per forza centrifuga in appositi smielatori che fanno girare i telai cerei pieni di miele appena asportati dagli alveari. Il miele viene riposto in maturatori (contenitori in acciaio inox) con l’ausilio di secchi e semplici filtri a rete sottile, che separano il miele da pezzetti di cera ancora presenti. Tutto senza l’ausilio di pompe e invasettatrici pneumatiche che rischiano di emulsionare il miele condizionandone l’aspetto e il sapore.

Il confezionamento avviene con la sterilizzazione dei vasi, la pulizia rigorosa degli ambienti, l’attenzione e la cura nell'invasettamento fatto tutto a mano.

L'invasettamento invernale del miele cristallizzato richiede molta attenzione e non deve essere assolutamente riscaldato, ma solo ammorbidito da una temperatura che non supera mai i 30 gradi centigradi.

Se ne deduce quindi che la forza di un prodotto veramente naturale pulito, rispettoso degli equilibri della natura, non può avere numeri industriali ma solo artigianali se non addirittura famigliari.

IL MIELE DEVE ESSERE RISPETTATO COSÌ COME LE API LO DONANO.

 

Apicoltura Nucci StefanoTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Miele Italiano Biologico

Apicoltura Nucci Stefano

L'Azienda si trova nella campagna romagnola, in una posizione strategica per la presenza di un ambiente incontaminato, e di campi biologici.

Il miele che vi viene prodotto è certificato biologico dal Controllo per i prodotti biologici (C.C.P.B.) di Bologna.

 

Articoli correlatiTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Miele Acacia

Miele biologico italiano

Apicoltura Nucci Stefano

(9)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Miele e Polline

Questo pregiato miele d'acacia proviene dalle campagne in provincia di Cesena in Emilia Romagna, dove ha sede una vecchia abbazia circondata da bellissimi alberi di tiglio che emanano un profumo intenso. Questo miele è... scheda dettagliata

Miele Castagno

Miele biologico italiano

Apicoltura Nucci Stefano

(6)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Miele e Polline

Un intenso colore ambrato ed il sapore molto intenso, fanno di questo miele un esaltatore dei sapori, ideale quindi da abbinare a formaggi e arrosti L'apicoltura di Stefano Nucci offre mieli biologici di qualità certificata... scheda dettagliata

Miele di Girasole

Miele biologico italiano

Apicoltura Nucci Stefano

Disponibilità: Immediata

Prodotto - Miele e Polline

Questo miele ha un colore giallo che riporta alla fragranza solare dei girasoli e dell'estate E' un miele che Cristallizza spontaneamente in modo rapido, con granulazione medio fine, ha un aspetto compatto. Il sapore è... scheda dettagliata

Miele di Melata

Proprietà antiossidanti e antibatteriche

Apicoltura Nucci Stefano

(13)
€ 6,60
Avvertimi quando disponibileRichiesto da 19 visitatori
Non disponibile

Prodotto - Miele e Polline

Un miele intenso dal colore scuro, liquido con tendenza a cristallizzare, dal sapore caramellato. Il miele di melata di bosco dell'Apicoltura Nucci viene raccolta sulle dolci colline romagnole, in zone boschive incontaminate... scheda dettagliata

Miele Millefiori

Da agricoltura biologica italiana

Apicoltura Nucci Stefano

(13)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Miele e Polline

Un miele ideale per dolcificare Tè e Tisane, ottimo per la prima colazione Il miele millefiori dell'Azienda Nucci proviene dalle colline romagnole, in particolare dalle zone verdeggianti e incontaminate di Mercato Saraceno... scheda dettagliata

Miele Tiglio

Miele Italiano biologico

Apicoltura Nucci Stefano

(3)
Disponibilità: Immediata

Prodotto - Miele e Polline

Un miele pregiato proveniente da un ambiente incontaminato nelle campagne attorno a Cesena in Emilia Romagna, dove ha sede una vecchia abbazia circondata da bellissimi alberi di tiglio che emanano un profumo intenso. I fiori... scheda dettagliata