Torna su ▲
Avvento 2016
Idee Regalo

Ma che cosa è esattamente il Raw food?

Ma che cosa è esattamente il Raw food?

Raw Food - crudismo in italiano - non è ne una moda passeggera ne una tendenza perseguita da una setta estremista ed ha radici molto lontane.

Dovremmo infatti fare un bel salto indietro nel tempo sino 2,5 milioni di anni prima di Cristo e scoprire che gli antenati dell’homo sapience mangiavano crudo. La loro dieta era composta principalmente di noci, semi e frutta. 

Il crudismo di fatto si lega alla non cottura del cibo, ritenendo questa attività dannosa per il nostro organismo.

Il cibo cotto ci ruba energie e produce trasformazioni fisiche e chimiche nell'alimento non sempre a noi vantaggiose quali una consistente perdita di vitamine, sali minerali ed enzimi che impoverisce notevolmente l'alimento stesso e ne riduce inoltre la digeribilità.  Prendiamo ad esempio la vitamina C: sopra i 60 gradi muore, ovvero non è più attiva e la stessa cosa accade a tante altre vitamine che vengono distrutte dalla cottura.

Al contrario il cibo crudo nutre le nostre cellule e contemporaneamente favorisce la disintossicazione del corpo mantenendolo sano e privo di scorie.

Ma sapevate che di base il crudismo nasce onnivoro? Già proprio così, è solo con il passare del tempo che si è suddiviso in crudismo vegetariano e crudismo vegano, quest’ultimo a sua volta in ulteriori diversi sottogruppi come i fruttariani, gli gli juicearians e gli sproutarians.

L’uomo oggi è l’unico essere vivente sulla faccia della terra a cucinare il proprio cibo ma con il passare dei secoli ha riscoperto a poco a poco la voglia di cibo crudo. 

Anche Leonardo da Vinci ha sperimentato per un periodo la dieta fruttariana, così come Gandhi ha vissuto a lungo con una dieta a base di frutta prima di tornare alla tradizionale dieta vegetariana.

Il crudismo ha anche il vanto di soddisfare tutti e 5 i nostri sensi dal tatto, al gusto, alla vista, all’udito e olfatto.

Ma quali sono gli ingredienti di una sana alimentazione crudista? Principalmente

  • Frutta, verdura,
  • Semi di: zucca, lino, canapa, girasole e chia,
  • Germogli, spezie, alghe,
  • Dolcificanti (quali datteri, zucchero di cocco, foglie di stevia),
  • Grassi come avocado, cocco, olio extravergine di oliva spremuto a freddo, burro di cacao, burro di mandorle. 

E quali sono le tecniche di preparazione? Iniziamo con il frullare, affettare, centrifugare, e ancora essiccare, massaggiare e marinare, il tutto all’insegna di piatti semplici, buoni, naturalmente saporiti, gustosi, colorati e creativi.

Per approfondire ti consigliamo la lettura di

Crudo Style n. 11
Ottobre - Novembre 2016

 

Theta EdizioniTorna su Torna suDisponi gli articoli a grigliaDisponi gli articoli a lista

Theta Edizioni

Theta Edizioni srl nasce nel 2010 ed il suo debutto sul mercato è dovuto al suo principale prodotto editoriale WhyMarche, magazine del Made in Marche, che ben presto diviene punto di riferimento e di informazione del nostro territorio nonché leva di marketing territoriale.

Negli anni l’impegno della Theta Edizioni unitamente all’ampio spettro di competenze in tema di comunicazione e un lavoro fatto di ricerca e condivisione, relazioni con soggetti pubblici e privati  permettono all’azienda di intraprendere anche altre attività. 

L’universo nel quale oggi si muove la Theta Edizioni è: Il mondo dell’editoria digitale e cartacea (tra i suoi principali prodotti Why Marche magazine, CrudoStyle magazine raw-vegan, libri, pubblicazioni, house organ aziendali); editing esclusivi e nuovi linguaggi multimediali per la gestione di pagine social; editoria cartacea e interattiva; attività di ufficio stampa; pubbliche relazioni con enti pubblici e privati; consulenze marketing; creazione e gestione di eventi, seminari e convegni ed infine attività grafica convenzionale.

 

I vostri commenti - Scrivi un commento!

Nessun commento presente

Scrivi un commento!